Come fare le patatine fritte con la friggitrice ad aria

come-fare-le-patatine-fritte-con-la-friggitrice-ad-aria

Come fare le patatine fritte con la friggitrice ad aria: trucchi e segreti

Fare le patatine fritte con la friggitrice ad aria è un gioco da ragazzi, basta seguire poche e semplici regole. In questa guida vi svelo alcuni segreti per risultati perfetti.

Come fare le patatine fritte con la friggitrice ad aria? Con i consigli giusti e facendo prove, si ottengono patatine fritte perfette! Sicuramente le prime esperienze sono state un disastro per tutti ma alla fine abbiamo capito come prepararle, e se ancora non ci siete riusciti, leggete questa guida. La differenza sta nella friggitrice ad aria, non tutte sono uguali come sembra e non tutte riescono a dare la giusta temepratura. Anche la capacità del cestello aiuta molto nella cottura, ricordiamoci sempre di non riempirlo troppo. Ecco come fare le patatine fritte con la friggitrice ad aria.

COME FARE LE PATATINE FRITTE

patate farinose per fare le patatine fritte

SCEGLIAMO LE PATATE GIUSTE

La scelta delle patate è fondamentale, usiamo il tipo farinose a bassa umidità che garantisce sempre un ottimo risultato. Al supermercato ci sono anche le confezioni fresche di patate adatte alla frittura. Anche i marchi famosi di quelle surgelate confezionano retine di patate fresche da usare per la frittura in casa.
taglio-delle-patate

TAGLIAMOLE TUTTE UGUALI

Tagliamo le patate tutte della stessa grandezza, se lasciamo la buccia per un taglio più rustico, assicuriamoci di lavarle bene e con una spazzolina. Se le sbucciamo dobbiamo tagliarle della stessa dimensione per uniformare i tempi di cottura e ottenere una giusta crosticina all’esterno.
laviamo-le-patate

METTIAMOLE IN AMMOLLO

Lasciamo le patate in ammollo in acqua fredda per circa 30 minuti, in questo modo perderanno l’amido e non si attaccheranno durante la cottura. Possiamo anche prepararle con largo anticipo e lasciarle in ammollo per diverse ore in frigorifero, in questo modo non si ossideranno.
carta-cucina

ASCIUGHIAMOLE

Asciughiamo le patate dopo l’ammollo prima di metterle in cottura. Usiamo della semplice carta assorbente da cucina o il classico canovaccio adibito allo scopo. Tamponiamole bene e togliamo l’acqua in eccesso, questo renderà più croccante la cottura.

CONSIGLIO

Per un risultato migliore, consiglio di passare le patate nel forno a microonde per 5 minuti a 700w prima di andare nella friggitrice ad aria. In alternativa (e se abbiamo voglia) una veloce sbollentata in acqua calda per alcuni minuti.

PATATINE FRITTE E SAPORI INCREDIBILI

patatine fritte con la maionese

CONDIAMOLE CON FANTASIA

Condiamo con un cucchiaio di olio evo, meglio di arachidi, del sale e del pepe. Alcuni preferiscono aggiungere anche un cucchiaio di amido di mais per avere maggiore croccantezza. Ho provato a farlo anche io ma non ho notato nessun risultato diverso da quelli già descritti. Per un sapore più deciso suggerisco invece di provare queste ricette.

farina-di-mais

PANATURA AL MAIS

Usiamo uno scolapasta per togliere l’acqua di ammollo, scuotiamo e lasciamole umide. Versiamo sopra qualche cucchiaio di farina di mais, quella per la polenta, scuotiamo le patate per diffonderla e ricoprirle bene. Grazie all’umidità la panatura si attaccherà velocemente. Mettiamo nel cestello e andiamo in cottura con il programma adatto. A metà cottura scuotiamo il cassetto e aggiungiamo qualche spruzzo di olio di arachide.

rosmarino per condire

PANGRATTATO E ROSMARINO

Con uno scolapasta togliamo l’acqua di ammollo e lasciamole umide. Versiamo sopra qualche cucchiaio di pangrattato, del rosmarino fresco tagliato al coltello, sale e pepe. Grazie all’umidità la panatura si attaccherà velocemente. Mettiamo nel cestello e andiamo in cottura con il programma adatto. A metà cottura scuotiamo il cassetto e aggiungiamo qualche spruzzo di olio di arachide.

parmigiona per condire le patatine cacio e pepe

CACIO E PEPE

Togliamo l’acqua di ammollo con lo scolapasta e lasciamole umide. Versiamo sopra qualche cucchiaio di pangrattato, sale e pepe. Grazie all’umidità la panatura si attaccherà velocemente. Mettiamo nel cestello e andiamo in cottura con il programma adatto. A metà cottura scuotiamo il cassetto e aggiungiamo qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato e ancora pepe.

patate-al-forno con rosmarino e pepe

SAPORE RUSTICO

Lasciando le patate umide sgocciolate, aggiungiamo un condimento di erbe aromatiche tagliate al coltello. Usiamo rosmarino, timo, erba cipollina e mezzo spicchio di aglio tagliato finemente. mescoliamo le patate e aggiungiamo qualche spruzzo di olio di arachide. Mettiamo nel cestello e andiamo in cottura con il programma adatto. A metà cottura scuotiamo il cassetto.

patate fritte con salsa allo yougurt

ANCORA PIÙ GUSTO

A metà cottura, quando le rigiriamo, possiamo aggiungere qualche condimento per insaporirle maggiormente. Dei piccoli pezzettini di burro aggiunti in maniera sparsa, del prezzemolo tagliato finemente, oppure dell’aglio in polvere o della cipolla fresca tagliata non troppo finemente. Qualche spruzzo di olio di arachidi e una spolverata di paprika, pepe e sale!

SALSE E CONDIMENTI

french-fries

PREPARA LA TUA SALSA

Usa un frullatore ad immersione e ingredienti freschi, prepara il tuo condimento in pochi istanti.

TEMPI DI COTTURA CON LA FRIGGITRICE AD ARIA

il giusto tempo per la friggitrice ad aria

COTTURA

I tempi di cottura sono sempre in funzione della capienza del cestello della friggitrice ad aria, in ogni caso vige sempre la regola di non riempirlo oltremodo. Non serve sdraiare le patatine in fila, sarebbe troppo lungo e faticoso, ma scuotere il cassetto a metà cottura per rigirarle e favorirne la crosticina. Se abbiamo una friggitrice ad aria col display digitale, usiamo il programma impostato per le patatine fritte. Se la nostra macchina è meccanica, impostiamo la temperatura a 180° per 20 minuti, poi aggiungiamo altri 5 minuti alzando la temperatura a 200°. Questa procedura è per circa 500/600 g.

QUALE OLIO USARE?

olio di arachidie migliore per la friggitrice ad aria

ATTENZIONE ALL’OLIO

Parlare del punto di fumo dell’olio sarebbe un discorso troppo tecnico e difficile. Non esiste un olio migliore di un altro, ma delle regole da rispettare si. Un olio è più resistente se contiene una quota maggiore di acidi grassi monoinsaturi, come l’olio d’oliva. L’extravergine di oliva, non essendo raffinato, e quindi dotato di una scorta di acidi grassi liberi superiore, ha una quota di sostanze che lo rendono pregiato, ma che ad alte temperature vengono degradate, assieme all’aroma, che tende a svanire. Ecco perché l’olio di arachide è considerato migliore in questo caso, perché ha un’ottima resistenza alle alte temperature.

Maggiori informazioni le trovate sul sito della Fondazione Veronesi, questo il link.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Friggitrice ad aria: tutte le guide e le ricette

friggitrice-ad-aria-ricette e guide federico grilli

TUTTE LE GUIDE E LE RICETTE DI CUI HAI BISOGNO

La friggitrice ad aria è il gadget del momento, il suo sistema di cottura rivoluzionario ha fatto ricredere anche gli scettici. Qui troverai tutte le guide e le ricette che ti servono.

Se possiedi una friggitrice ad aria, oppure stai per comprare una, le guide in questa pagina ti aiuteranno a conoscere tutto quello che ti serve per valutare il tuo acquisto o per iniziare ad usarlo. Tutti parlano di questo nuovo elettrodomestico e del suo rivoluzionario sistema di cottura che ci permette di risparmiare l’85% di grassi in meno. Sempre più persone decidono di passare all’air fryer e al suo sistema di cottura ad aria.

Personalmente ho avuto modo di utilizzarne diverse e, grazie alla mia esperienza, di poter comprendere i trucchi per ottenere risultati incredibili. Le domande che mi vengono fatte sono sempre le stesse: come funziona? Cuoce davvero? Che ricette posso preparare?

In realtà questo piccolo elettrodomestico altro non è che un forno ad aria, attraverso la sua potenza di calore e aria riesce a dare risultati sorprendenti. Mentre la friggitrice tradizionale utilizza l’olio per la cottura, questa usa solo aria calda! Naturalmente i risultati non sono e non possono essere paragonati alla frittura ad immersione, ma sono degli ottimi compromessi. Tutto il cibo surgelato come le olive all’ascolana, le patatine, le crocchette di riso, sembra fritto nell’olio, con una crosticina croccante e gustosa. Tutto il cibo fresco può invece essere cucinato come in un forno, ma con una marcia in più. Con pochi e semplici consigli sarai in grado di fare meravigliose cotture.

CONSIGLI

Ricordiamoci sempre di leggere le istruzioni e seguire tutte le precauzioni di utilizzo.

Questo apparecchio cuoce solo con aria calda e non dobbiamo riempire il cestello di olio.

Quando la usiamo facciamo in modo che ci sia molto spazio intorno sul piano di lavoro.

Non usiamola quando è attaccata al muro, perché per funzionare ha bisogno di molta aria.

Facciamo attenzione al tipo di olio che usiamo ed al suo punto di fumo.

Utilizziamo un sottopentola in silicone o metallo per appoggiare il cassetto di cottura quando è caldo.

CONSIGLIATI PER TE

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Come pulire la friggitrice ad aria

pulire-la-friggitrice-ad-aria

COME PULIRE LA FRIGGITRICE AD ARIA

Pulire la friggitrice ad aria è fondamentale per ottenere cotture perfette e croccanti. Con pochi e semplici passaggi sarai in grado di avere una macchina sempre nuova ad ogni utilizzo.

Pulire la friggitrice ad aria è importante dopo ogni utilizzo, proprio come laviamo i piatti dopo aver mangiato. Non importa se nell’ultima cottura abbiamo usato dell’olio oppure no, i frammenti di cibo si accumulano ugualmente e diventano sempre più difficili da rimuovere. Non solo, quando sentiamo un cattivo odore durante la cottura, oppure vediamo uscire del fumo, significa che stiamo bruciando tutto il grasso accumulato sulla parte riscaldante o nel cestello. Nel peggiore dei casi, potremmo anche aver dimenticato resti di cibo sotto la griglia forata del cassetto.

Generalmente l’eccessivo riempimento del cestello di cottura causa incrostazioni di cibo sulla serpentina, l’elemento riscaldante, questo poi produrrà del fumo. Per una migliore cottura, consiglio sempre di non riempire il cassetto oltre il livello indicato, è sempre meglio cuocere di meno per ottenere risultati migliori. Se non sappiamo come sfruttare al meglio la nostra air fryer, vi consiglio di leggere questa guida per imparare i migliori 12 trucchi per una cottura senza segreti.

ECCO COME FARE

PRENDIAMO TUTTO IL NECESSARIO:

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Per prima cosa scolleghiamo dalla corrente la friggitrice e lasciamola raffreddare per 20 minuti.

Se le parti estraibili sono lavabili in lavastoviglie, posizioniamole capovolte nel cestello superiore (controlliamo il libretto delle istruzioni). Di norma è meglio tenerle lontano dai getti di acqua bollente per fare durare più a lungo il rivestimento antiaderente.

Se invece non possiamo utilizzare la lavastoviglie, rimuoviamo il cestello e la griglia e procediamo a lavarli con acqua calda e sapone. In caso di incrostazioni, lasciamo in ammollo in acqua calda e sapone per poi strofinare con una spugna delicata. Risciacquiamo e asciughiamo le parti per non fare formare eventuali tracce di ruggine.

Puliamo l’interno con un panno morbido e del detergente sgrassante per cucina (questo è perfetto), va bene anche del sapone per piatti, regoliamoci in base al tipo di sporco che troviamo. Verifichiamo che il detergente sia adatto per l’antiaderente. Asciughiamo con un panno o della carta assorbente.

Puliamo la parte interna superiore passando uno spazzolino sulla serpentina, se sono presenti incrostazioni di cibo queste cadranno in basso.

Su di un canovaccio capovolgiamo la macchina, in questo modo possiamo raggiungere con più facilità la serpentina riscaldante. Con una spazzola morbida la puliamo se non sono presenti tracce di cibo. Subito dopo passiamo un panno morbido umido e puliamo con delicatezza.

Se sono presenti incrostazioni prepariamo una semplice soluzione composta da due cucchiai di bicarbonato in una tazza di acqua e mettiamola in un dosatore spray. Spruzziamo la soluzione sulla serpentina e intorno alla zona rivestita in metallo, se necessario usiamo uno spazzolino per togliere le incrostazioni, poi spruzziamo nuovamente. Capovolgiamo la macchina e lasciamo riposare per 20 minuti, subito dopo puliamo con carta assorbente o un panno morbido. Rimettiamo il cestello e versiamo un bicchiere di acqua al suo interno, chiudiamo e impostiamo 200° per 10/15 minuti (dipende dallo sporco). Al termine svuotiamo il cassetto dall’acqua sporca.

Per mantenere sempre lucida e brillante la plastica esterna, adoperiamo un panno morbido umido oppure una soluzione pulente che non rovini la plastica lucida. Se invece la parte esterna è in plastica opaca o con superficie lavorata, possiamo usare anche una spugna morbida e del detergente neutro.

Asciughiamo tutte le parti rimovibili prima di rimontarle, compresa anche l’unità centrale. Rimontiamo tutti gli accessori solo quando completamente asciutti. Ora siamo pronti per nuove cotture.

COSA NON FARE

Non utilizziamo mai strumenti in metallo per rimuovere il cibo bloccato, la vernice antiaderente è molto fragile e potrebbe rovinarsi irrimediabilmente. Lo stesso anche per spugne abrasive, coltellini, e pagliette in fili di acciaio.

Attenzione a non usare mai disinfettanti per pulire la friggitrice ad aria. Non sono sicuri per le superfici che entrano in contatto con gli alimenti. Se vogliamo utilizzarli dobbiamo essere certi che nell’etichetta sia chiaramente scritto che sono approvati per le superfici a contatto con il cibo.

Lavare gli elementi in lavastoviglie è più sicuro che usare disinfettanti, il calore dell’acqua è in grado di sterilizzare i componenti nel giusto modo. Assicuriamoci che questi possano essere lavati in lavastoviglie (controlliamo il libretto delle istruzioni).

Non procediamo a pulire la nostra air fryer se ancora collegata alla corrente, o ancora calda dall’utilizzo. Scolleghiamo la presa e aspettiamo che la macchina sia fredda prima di maneggiarla e pulirla.

Non immergere la macchina in acqua o lavarla sul bordo del lavandino. Questo potrebbe creare un corto circuito all’impianto elettrico e danneggiare definitivamente la friggitrice.

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-04-24 at 15:29

CONSIGLIATI PER TE

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Friggitrice ad aria come funziona e quale scegliere

friggitrice-ad-aria
friggitrice-ad-aria

La friggitrice ad aria funziona senza olio e cuoce con l'80% di grassi in meno!

La friggitrice ad aria funziona come un bel giocattolone, molto pratico e poco adatto a soddisfare chi ama la creatività in cucina. Sporca poco, non fa odori, e si pulisce con facilità, queste caratteristiche la stanno imponendo anche nel mercato italiano come nuovo trend.

La friggitrice ad aria funziona come un piccolo forno a convenzione, come quello di casa, che promette fritti perfetti e croccanti come il sistema ad immersione in olio. In realtà è un ottimo prodotto che simula il risultato finale ma che, in buona sostanza, non è poi così reale. È decisamente salutare, questo si, ma dire che è uguale al fritto ad immersione in olio, questo no: non è vero.

Nata in America per aiutare la lotta contro l’obesità, un problema molto sentito e combattuto, la friggitrice ad aria ha avuto una rapida ascesa e si è rivelata -da subito- prodotto dell’anno. L’idea di poter friggere senza olio era impensabile, eppure, dopo anni di test e quintali di patatine fritte, ci sono riusciti. Dai modelli ingombranti, con meccanismi di cottura in cilindri metallici traforati, alla praticità dell’aria calda spinta sul cibo, è passato molto tempo.

Ne ho provate diverse, anche di vecchi modelli, e devo ammettere che la praticità è indiscussa. Ho trovato molto interessante il modelllo della Philips Airfryer HD9216/80 ricca di accessori e molto pratica da usare.

Come ogni nuovo prodotto, anche la friggitrice ad aria è stata sottoposta a cotture alternative da parte degli utenti. È importante ricordare che non’è nata per sostituire le tecniche di cottura tradizionali, come arrostire e grigliare. Quindi, non aspettiamoci risultati equivalenti perché non ne può dare.

air fryer philips

FRIGGITRICE AD ARIA: COME FUNZIONA

La friggitrice ad aria funziona con una ventola potente che spinge l’aria calda, prodotta dalla serpentina, verso la camera di cottura posizionata in basso. Questo sistema permette di creare un flusso di aria calda, più o meno potente, in grado di cuocere. Una serie di programmi e temperature, permettono la giusta cottura degli alimenti. Attraverso una manopola timer, è possibile avviare e terminare la cottura.

friggitrice ad aria

FRIGGITRICE AD ARIA: COME CUOCE

La friggitrice ad aria funziona con aria calda come vettore di cottura. Il flusso prodotto dalla sua tecnologia, è in grado di spingere l’aria riscaldata verso la camera di cottura avvolgendo completamente il cibo.

Per ottenere migliori risultati consiglio di aprire il cassetto a metà cottura e scuotere il contenuto (o rigirarlo), possiamo anche usare degli strumenti per aiutarci. In questo modo la cottura rende il cibo croccante quasi come quello di una friggitrice classica. I migliori risultati si ottengono aggiungendo solo un paio di cucchiaini di olio, dove necessario.

NON SERVE OLIO

non-serve-olio

La friggitrice ad aria di ultima generazione è in grado di simulare la frittura tradizionale nel suo aspetto, per questo motivo non richiede l’utilizzo di olio. I modelli leggermente datati, richiedono solo un paio di cucchiaini per ottenere un miglior aspetto e favorire la cottura dei cibi.

Bisogna anche dire che le calorie contenute in un cucchiaino di olio sono circa 40, che se aggiunte non sarebbero mai paragonabili a quelle sviluppate dai litri di olio necessari alla frittura tradizionale!

FRIGGITRICI AD ARIA

cosa-cucinare

COSA È POSSIBILE CUCINARE

Naturalmente possiamo cucinare tutto il cibo surgelato adatto al fritto! Questo perché viene precedentemente trattato con olii in superficie o pre fritto, come avviene per le patatine in busta. Nuggets, cotolette e ali di pollo vengono gustose e croccanti. Il pesce, come il salmone o il merluzzo, è ottimo da cuocere con semplici ricette.

La friggitrice ad aria è perfetta da usare anche come piccolo forno, questo significa che possiamo cucinare -in piccolo- tutto quello che normalmente prepariamo nel forno di casa. Arrosti, carne e polpette e pollo a pezzi. Possiamo anche preparare dolci come il ciambellone o la crostata.

Per usare in maniera alternativa la friggitrice ad aria è necessario adattare il cestello contenitore secondo gli usi che ne vogliamo fare. Al suo interno dovremo posizionare teglie a misura che si possano inserire e sfilare con facilità. Questo è un aspetto (la grandezza del cestello) da valutare attentamente al momento dell’acquisto. Le vaschette di alluminio sono una buona soluzione.

LE MIGLIORI FRIGGITRICI AD ARIA

quanto-consuma-la-friggitrice

QUANTO CONSUMA UNA FRIGGITRICE AD ARIA

L’aria calda prodotta dalla friggitrice ad aria durante la cottura, può arrivare anche a temperature intorno ai 200°C, dipende dai programmi impostati. Questo elettrodomestico richiede molta energia per la cottura e questo penalizza il suo uso. In media, il suo consumo elettrico, si aggira fra gli 800 e 2000 watt. Se la usiamo con una certa regolarità, le nostre bollette elettriche cambieranno notevolmente.

POTREBBE INTERESSARTI

Ti sei mai chiesto perchè tutti parlano delle friggitrici ad aria? Sai quali sono le differenze importanti con le friggitrici ad immersione (quelle con olio)? Ho scritto una guida “Friggitrici ad aria: il fritto salutare” per rispondere a tutte le domande più importanti: leggila.

COME SCEGLIERE UNA FRIGGITRICE AD ARIA

Una delle prime cose da valutare con attenzione, è la capienza del cestello di cottura, non facciamo l’errore di sceglierla in base alla grandezza o all’estetica! Calcoliamo il nucleo familiare e regoliamoci di conseguenza, altrimenti, con una friggitrice ad aria di piccole dimensioni, bisognerà cucinare a più riprese.

La temperatura è un altro dei fattori importanti. Se non arriva ai 200°C non sarà in grado di rendere croccante e perfetta la nostra frittura.

I programmi dedicati alla cottura sono funzionali e permettono, anche ai meno esperti, di poter cucinare. I modelli più costosi hanno un display pre impostato, molto facile ed intuitivo. Quelli più economici hanno le manopole di selezione.

Da valutare il pre riscaldamento. Anche se non sembra, questa funzione ci permette di accelerare i tempi di cottura ed è importante averla, la usiamo come facciamo per il forno di casa. Mentre prepariamo la nostra ricetta la mettiamo in modalità pre riscaldamento, circa 3 minuti -non di più- e poi avviamo la cottura.

POTREBBE INTERESSARTI

Ti sei mai chiesto perchè tutti parlano delle friggitrici ad aria? Sai quali sono le differenze importanti con le friggitrici ad immersione (quelle con olio)? Ho scritto una guida “Friggitrici ad aria: il fritto salutare” per rispondere a tutte le domande più importanti: leggila.

COSA SAPERE PRIMA DI ACQUISTARLA

Bisogna essere preparati all’acquisto di una friggitrice ad aria perché ci sono alcuni fattori che nessuno vi dirà mai:

1 – Sono molto ingombranti
2 – Fanno rumore durante la cottura
3 – Il cestello è molto piccolo
4 – Non tutte raggiungono i 200°C
5 – Consumano molta corrente elettrica

Le friggitrici ad aria hanno bisogno di molto spazio interno per permettere all’aria di circolare bene e velocemente, per avvolgere il cibo e cucinarlo nel minor tempo possibile. Ecco perché sono molto ingombranti se le lasciamo fisse sul nostro banco da lavoro. Durante la cottura la ventola ha il compito di spingere l’aria calda verso il cestello posizionato in basso, questa azione è molto potente e causa rumore (nella maggior parte dei modelli) durante l’utilizzo.

Il cestello di cottura è sempre troppo piccolo rispetto alla dimensione della friggitrice ad aria. Se così non fosse, non sarebbe in grado ci cucinare simulando la frittura. Per questo motivo consiglio sempre di leggere tutte le specifiche del prodotto prima del suo acquisto, oppure di valutare le recensioni di chi lo ha acquistato. Questa si rivela sempre una buona strada.

cosa-sapere-prima

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Air fryer rotisserie: la cottura multipla

air-fryer-rotisserie-cover
air-fryer-rotisserie-cover

Air fryer rotisserie, più di una friggitrice ad aria

Con l’air fryer rotisserie possiamo cucinare con pochissimi grassi in modo semplice e veloce. Le sue capacità sono incredibili e migliori di quella tradizionale: vi spiego perché.

L’air fryer rotisserie è la naturale evoluzione della più conosciuta friggitrice ad aria. Sempre più popolari anche in Italia, queste nuove macchine stanno piacendo soprattuto per il facile sistema di cottura che non utilizza nessun tipo di grasso. In un momento in cui siamo tutti più attenti allo stile di vita sano, e al cibo più sano, poter non rinunciare al fritto è una vera conquista. Questo sistema non usa olio per cuocere e regala un effetto fritto molto simile (ma non proprio uguale) a quello tradizionale.

Con una air fryer rotisserie possiamo preparare più cibi contemporaneamente, a differenza della normale air fryer, e abbiamo anche la possibilità di cuocere un pollo intero di oltre 1 kg con il girarrosto! Questa funzione lascia ben idratate le carni con una crosticina deliziosa, perché la cottura avviene senza usare nessun tipo di grassi. Esteticamente molto simile al forno di casa, ci permette di controllare le cotture dal vetro dello sportello. Le funzioni pre impostate rendono tutto molto più facile, offendo una serie di vantaggi che il forno tradizionale non ha.

Se hai sempre pensato di comprare l’air fryer ma ancora non lo hai fatto, con questa guida potrai conoscere quello che veramente devi sapere, e che i commessi dei negozi non possono dirti.

air-fryer-rotisserie-misure

Per scegliere il modello più adatto a noi è necessario comprendere l’esigenze ed il tipo di utilizzo che ne faremo. Si deve adattare al nostro stile di vita e al numero di persone che compongono la famiglia, sorprendendoci con nuove funzionalità che migliorano la vita in cucina. In base alle mie esperienze di utilizzo, comprese anche quelle con il modello tradizionale, sono in grado di guidarti alla scoperta di questo elettrodomestico.

AIR FRYER ROTISSERIE: CAPACITÀ

La capacità è il primo elemento da considerare. Mentre per l’air fryer classica esistono diverse grandezze, dalla mini alla XXL, per la nuova arrivata esiste un modello unico intorno ai 12 litri. Questa macchina ha una presenza fisica non indifferente e occupa il banco di lavoro nelle nostre cucine. Il suo aspetto è quello di un cubo con una misura di circa 37 cm per lato, mentre il suo peso varia fra i 6 e i 9 chili. Prima di acquistarla dobbiamo calcolare lo spazio che andrà ad occupare sul nostro piano d lavoro, oppure nell’armadietto.

AIR FRYER ROTISSERIE: POTENZA

La potenza è un aspetto da considerare fra le prime cose. In genere questi modelli ne sono più dotati perché hanno la funzione girarrosto. Solitamente troviamo potenze che vanno dai 1600 ai 1800 W, con alcuni modelli che arrivano fino a 2000 W. Quelli con più potenza hanno il vantaggio di cucinare il cibo con più rapidità, ma non è detto.
air-fryer-rotisserie-funzioni

AIR FRYER ROTISSERIE: PROGRAMMI

I preset, o impostazioni programmate, sono molto utili soprattutto per chi in cucina non ci mette mai piede! Basta scegliere la ricetta e avviare la cottura, penserà a tutto l’air fryer rotisserie, impostando la temperatura e il tempo, spegnendo la macchina a fine cottura. Queste funzioni sono fantastiche perché ti permettono di fare tutto nei tempi corretti. Molti modelli permettono anche di modificare le impostazioni programmate, agendo singolarmente sui tasti della temperatura e del tempo. Tutte le macchine offrono un pannello digitale con i controlli ben visibili e la possibilità di selezionare il tipo di cottura o di alimento e avviare il programma. Tutte le icone che raffigurano i cibi, sono ben visibili e di facile coprensione, adatta anche a chi non ha mai cucinato.
pollo-allo-apiedo

AIR FRYER ROTISSERIE: TEMPERATURE

Le temperature sono molto importanti poiché determinano il risultato delle nostre preparazioni, avere un’ampia scelta ci garantisce di poter usare la macchina per qualsiasi ricetta. A seconda dei modelli e della marche, le temperature vanno dagli 80° ai 200°. In molti casi possono arrivare anche ai 230°, oppure possono partire dai 30° se è presente il programma per essiccare frutta e verdura. Se vogliamo cuocere la pizza è meglio considerare la temperatura più alta.
air-fryer-rotisserie-accessori

CONSIGLI

Ci sono molti aspetti da valutare prima di effettuare l’acquisto, e la varietà dei programmi è uno di questi. A parità di prezzo e di caratteristiche generali comuni a molte, alcune hanno meno funzioni e altre ne hanno in più. Si differenziano anche per gli accessori inclusi, alcune hanno il cuoci spiedini girevole, altre la teglia a cassetto per cuocere le patatine.

Consiglio di scegliere le macchine che hanno la guida per inserire facilmente il pollo allo spiedo o il cestello rotante. Una volta aperto lo sportello troviamo due guide ai lati dove appoggiare lo spiedo e spingerlo facilmente fino al centro, per agganciarsi e permettere poi la cottura. Per esperienza confermo la scomodità di non avere questa guida, non è molto facile inserire lo spiedo tantomeno le operazioni di sgancio con la macchina calda.

Fermo restando che tutte hanno la possibilità di impostare manualmente sia il tempo che la temperatura, i programmi facilitano di molto le operazioni di cottura. Solitamente quelli non presenti in tutti i modelli sono la funzione essiccatore, la funzione scongelamento e la cottura dei cibi surgelati. Verifichiamo direttamente dal libretto di istruzioni allegate.

Non tutte le cotture promesse riescono perfettamente, in particolare i dolci. Il sistema è un forno ad aria calda e non ha la possibilità di funzionare senza. Questo significa che tutte le cotture da eseguire in maniera statica (senza ventilazione) non si possono fare. Facciamo attenzione alle temperature che usiamo perché, anche in questo caso, vale la differenza fra il forno statico e quello ventilato. In ogni caso, dopo qualche prova, sarà più facile prendere confidenza e saper scegliere quella migliore per la nostra ricetta.

friggitrice ad aria

PULIZIA

Il forno in generale è uno degli elettrodomestici più facili da pulire. Se scegliamo i rivestimenti interni antiaderenti sarà ancora più facile. Tutti gli accessori sono smontabili con semplicità e facili da lavare, sia a mano che in lavastoviglie. Bisogna fare attenzione a quelli che non sono ottimi dal punto di vista dei materiali, meglio non lavarli in lavastoviglie. Per la pulizia interna possiamo agire a macchina fredda come facciamo per il forno di casa, mentre per l’esterno basta un panno in microfibra umido. Alcuni modelli hanno la possibilità di sganciare la porta di ingresso per una migliore pulizia.
air-fryer-rotisserie-2

AIR FRYER ROTISSERIE: COSTO

Confrontare i modelli diventa fondamentale per trovare quello migliore per le nostre esigenze, al prezzo più vantaggioso. Dopo aver letto tutte le caratteristiche sin qui elencate, sarà più facile valutare l’acquisto. Ricordiamoci di valutare bene le nostre esigenze, eviteremo così di spendere più soldi per accessori e/o funzioni che non ci servono.

 

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Friggitrici ad aria: il fritto salutare

federico grilli hse24
federico grilli hse24

Friggitrici ad aria: friggere senza olio!

Le friggitrici ad aria sono la rivoluzione in cucina. Pratiche e comode da usare sempre, garantiscono un fritto perfetto senza usare olio. E con l’80% di grassi in meno! Ve le presento!

STRUMENTI UTILI

Le friggitrici ad aria sono diventate l’alleato ideale per tutte quelle persone che amano il fritto, ma che non possono mangiarlo. Il consumo di cibi fritti (con il metodo tradizionale), può creare grossi danni alla nostra salute. Ecco perché in poco tempo le friggitrici ad aria sono diventate leader di mercato fra gli acquisti dedicati alla cucina. Chi ancora non le ha provate, si è affidato a tutti quei prodotti surgelati che assicurano lo stesso risultato, usando il forno di casa.
Personalmente ho iniziato ad accendere il forno e a disporre le patatine sulla teglia, a girarle a metà cottura e a cercare di non farle bruciare. Certo il risultato non era mai uguale ad una buona frittura, ma era più sano, forse. Poi ho trovato una speciale teglia con molti fori sulla base per fare circolare meglio l’aria durante la cottura in forno, in sostanza non è poi cambiato molto.
Poi ho scoperto le air fryer e tutto è cambiato: completamente!
Patatine fritte perfette, dorate, calde e croccanti.

friggitrici-a-confronto

FRIGGITRICI AD ARIA: LA DIFFERENZA

La cottura con le friggitrici ad aria (Air Fryer) è diventata una tendenza da molti anni in America, paese con un grande numero di consumatori di fritto e di persone affette da gravi patologie legate al cibo fritto. La FDA (Food and Drug Administration*) ha condotto una serie di test che hanno messo in soffitta la vecchia friggitrice ad olio.

Le friggitrici ad aria possono produrre alimenti più sani rispetto ai cibi fritti tradizionali. Il cibo cotto nell’air fryer è associato all’ottanta percento in meno di grassi rispetto ai cibi fritti in olio senza influire sul gusto. I ricercatori hanno scoperto che la tecnica di frittura con aria calda riduce l’assorbimento di umidità e olio. L’olio estratto dopo i metodi tradizionali di frittura cambia in termini di valori di perossido, acidi grassi liberi e altri cambiamenti fisico-chimici. Quindi, i ricercatori hanno concluso che la cottura in aria calda è una tecnica più salutare.

Possiamo evitare di sacrificare il cibo fritto per mantenere la nostra salute, passando ad una friggitrice ad aria. La salute è una nostra responsabilità e dovremmo averne cura. Mantenere un peso sano può tenere lontano molte malattie dal nostro corpo.

*La Food and Drug Administration è l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. Esso dipende dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti.

friggitrice ad aria

COS’È LA FRITTURA IN OLIO

La frittura profonda è la tecnica che prevede la cottura nell’olio commestibile. Dopo aver immerso il cibo nell’olio caldo, questo viene cotto rapidamente e pronto per essere gustato. Con questa tecnica è importante scegliere il tipo di olio da usare, perché quello che scegliamo potrà contribuire alla qualità e quantità di grassi, saturi e insaturi, che verranno assimilati dal nostro organismo.

friggitrici ad aria

COS’È LA FRITTURA AD ARIA

Diversamente dalla frittura profonda, la frittura ad aria cuoce il cibo con una minima quantità di olio (massimo 1 cucchiaio) e, in molti casi, anche senza olio! Tutto il cibo che desideriamo cuocere nelle friggitrici ad aria, verrà fritto mediante aria calda. La friggitrice ad aria ha un funzionamento molto semplice e anche meno pericoloso di quella tradizionale.

FRIGGITRICI AD ARIA: COME FUNZIONANO

patatine-confrontoA differenza delle friggitrici tradizionali, le friggitrici ad aria non utilizza praticamente olio per cucinare il cibo. Se è necessario l’olio, sarà meno di un cucchiaio. Durante la cottura, una pompa d’aria fa circolare aria calda attorno a tutti i lati del cibo. Questo fa sì che diventi dorato e croccante, proprio come la frittura ad olio, ma senza grasso e con molto sapore. Le statistiche indicano una percentuale di grasso pari all’80% in meno della friggitrice ad olio. Rispetto alle friggitrici tradizionali, l’uso delle air fryer è piuttosto semplice e anche meno pericoloso di quelle tradizionali.

Tutto quello che dobbiamo fare è collegare la friggitrice ad aria alla corrente, inserire il cibo nel cestello di cottura, impostare la temperatura e il tempo, e avviare la cottura. Semplice, vero? Grazie al suo timer, l’air fryer si spegnerà automaticamente appena la cottura sarà terminata. Nel caso in cui vogliamo controllare la cottura, un sistema di sicurezza bloccherà automaticamente il funzionamento non appena apriamo il cestello. Le misure di sicurezza sono perfette, ci permettono di poter lavorare in tutta tranquillità senza pericolo di rischiare terribili scottature o ustioni, come nelle friggitrici ad olio.

come-funzionaFUNZIONAMENTO TECNICO

L’aria calda viene prodotta da una potente serpentina elettrica posta all’interno dell’air fryer. Una ventola, sopra alla serpentina, spinge l’aria calda verso il basso, creando un forte circolo in grado di avvolgere completamente il cestello di cottura. Le scanalature create sul fondo dell’air fryer fanno in modo di spingere l’aria calda verso l’alto. In questo modo, si completa il circolo costante di aria calda che cuoce il cibo nel cestello.

FRIGGITRICI AD ARIA: VANTAGGI

quantita-di-olio-usatoNON SERVE OLIO PER LA COTTURA

Il primo e più importante vantaggio delle friggitrici ad aria è la cottura senza olio. La maggior parte delle friggitrici ad aria usa solo un cucchiaio di olio da tavola. I modelli più evoluti, che hanno incorporato la tecnologia Rapid Air, non hanno bisogno neanche di quel solo cucchiaio. Questa tecnologia consente al cibo di essere più gustoso piuttosto che essere solo ad alto contenuto di grassi e aumentare i livelli di colesterolo per la nostra salute. Ricordiamoci che minore è l’assunzione di olio nel cibo, più sano sarà.

design-compattoDESIGN COMPATTO

Per renderle meno ingombranti nelle nostre cucine, le friggitrici ad aria sono state studiate e progettate con un bel design, compatto e minimale, che le rende più eleganti di quelle tradizionali. Le tecnologie incorporate sono a prova di futuro, quasi tutte hanno un design accattivante anche nei piccoli particolari, dalle manopole di controllo al piccolo display (in alcuni modelli) che consente di controllare la temperatura e il tempo di cottura.

tecnologiaTECNOLOGICAMENTE AVANZATE

Il design interno delle friggitrici ad aria è stato studiato per fare in modo che l’aria surriscaldata, generata all’interno della camera di riscaldamento, sia distribuita uniformemente attorno a tutto il cibo. Questo design interno non solo permette al cibo di cuocersi in maniera uniforme, ma dà anche l’impressione di avere un cibo originale con lo stesso sapore più croccante.

cibo-salutareCIBO SALUTARE

Non possiamo non mangiare i fritti se li amiamo così tanto! Con la air fryer lo possiamo fare in maniera salutare perché genera una quantità di grasso talmente ridotta (rispetto alla friggitrice tradizionale), che riduce le possibilità di aumentare il livello di colesterolo nel nostro sangue e quindi di causare varie malattie indesiderate.

cottura-multiplaCOTTURA MULTIPLA

Le friggitrici ad aria non sono affatto limitate nella cottura, nel senso che non cucinano solo cibo fritto! Con le friggitrici ad aria possiamo friggere, arrostire, cuocere al forno o grigliare e il risultato è un cibo super delizioso, pronto da servire.

POTREBBE INTERESSARTI

Bisogna essere preparati all’acquisto di una friggitrice ad aria perché ci sono alcuni fattori che nessuno vi dirà mai. Per questo ho scritto la guida “Friggitrice ad aria: come funziona e quale scegliere“, per aiutarvi a capire quale modello comprare.

FRIGGITRICI AD ARIA: SVANTAGGI

tempo-di-cotturaTEMPO DI COTTURA

Rispetto alla friggitrice ad olio, il tempo di cottura della air fryer è superiore. La ragione di questo è la quantità di tempo impiegato dall’aria surriscaldata a ruotare attorno al cibo e a cuocerlo.

capacita-di-cotturaCAPACITÀ DI COTTURA

La capacità di cottura della friggitrice ad aria non è elevata rispetto alla friggitrice tradizionale.
In commercio esistono diversi modelli, come per quella tradizionale, che hanno capacità diverse.

sapore-delle-patatineSAPORE DEL CIBO

Anche se il cibo è molto più croccante e conserva la consistenza originale, alcuni consumatori sostengono di trovare differenza fra la friggitrice ad aria e la friggitrice ad olio tradizionale. Tuttavia, il sapore del cibo di una air fryer non è peggiore di altre ed è abbastanza buono.

pulizia del frullatorePULIZIA E MANUTENZIONE

Questo, seconde me, è il punto dolente che molti di noi neanche considerano prima di acquistarla. Ci sono molte parti, esterne ed interne, che vanno lavate con una certa frequenza, compresa la serpentina interna che genera il calore per la cottura. Molti degli accessori possono essere lavati in lavastoviglie, altri a mano.

friggitrice-quanto-costaCOSTO

Come per molti elettrodomestici, anche per la friggitrice ad aria ci sono diversi modelli con diversi prezzi. Da considerare il fatto che stiamo parlando di un dispositivo costoso che vale esattamente quanto stiamo per spendere.

POTREBBE INTERESSARTI

Bisogna essere preparati all’acquisto di una friggitrice ad aria perché ci sono alcuni fattori che nessuno vi dirà mai. Per questo ho scritto la guida “Friggitrice ad aria: come funziona e quale scegliere“, per aiutarvi a capire quale modello comprare.

FRIGGITRICI AD ARIA: COME SCEGLIERLE

Prima di acquistare una air fryer dobbiamo considerare alcuni fattori importanti oltre al colore: la capienza del cestello di cottura, gli accessori in dotazione, il ricettario incluso, le modalità di cottura e il costo.

analogica-o-digitaleANALOGICA O DIGITALE

Le friggitrici ad aria sono principalmente disponibili in due colori base: nero e bianco. Sono anche i colori più facili da vendere. Visto l’enorme successo della air fryer, molti produttori hanno realizzato versioni colorate molto belle e perfette per stare nelle nostre cucine. Le air fryer con i comandi analogici sono semplici nel loro utilizzo, hanno solo due manopole (temperatura e tempo) e costano poco anche in base alla capienza. Le air fryer con i comandi digitali hanno molte più modalità e opzioni di controllo. Hanno uno schermo digitale per gli indicatori di tempo di cottura e temperatura, e pulsanti che consentono di selezionare automaticamente le modalità di cottura per diversi alimenti, come bistecca, pollo, patate, ecc. Il loro costo è decisamente elevato.

dimensioniDIMENSIONE

La dimensione è un’altra considerazione da fare nella scelta della air fryer. È importante capire come le dimensioni possano influenzare la capacità di cottura del cibo. Le piccole friggitrici ad aria sono perfette per 1 o 2 persone. Possono farci preparare un ottimo spuntino al volo oppure, una piccola porzione di cibo (per esempio, due patate affettate o 300 g di nuggets di pollo). Per più di 2 persone bisogna spostarsi su air fryer più grandi e capienti.

accessori-di-cotturaACCESSORI

Per far funzionare una air fryer anche come forno o griglia, sono indispensabili gli accessori. Non tutti i modelli ne hanno e, quelle più piccole di capienza, sono le più penalizzate. Le marche più famose inseriscono gli accessori base nella confezione lasciando poi la scelta al cliente di acquistare gli altri separatamente. Una scelta che trovo coerente per non sobbarcarci di accessori (a volte inutili), e dover pagare molto di più l’air fryer. A mio modesto parere trovo che la Philips sia la migliore marca che produce un ampia gamma di accessori per le sue friggitrici ad aria, che sono anche le migliori in termini di prestazioni. Gli accessori ci permettono di usare la nostra air fryer come un piccolo forno, le teglie sono ottime per preparare lasagne o patate gratinate. I cestini forati da inserire nel cestello ci permettono di cucinare il pesce o il pollo, ma anche di cuocere delle torte o scongelare il cibo.

FRIGGITRICI AD ARIA: CONSIDERAZIONI

Abbiamo preso in considerazione gli aspetti più importanti per acquistare una buona air fryer, altri non ce ne sono proprio perché è un prodotto davvero semplice e di facile utilizzo. Ricordiamoci che le air fryer di piccole dimensioni occupano meno spazio sul bancone della nostra cucina, rispetto a quelle più grandi e capienti. Se non abbiamo molto spazio, pensiamo anche ad avere un posto dove riporle una volta terminato l’uso.

Credo sia importante avere aspettative realistiche dopo aver appreso come funzionano le friggitrici ad aria. Mentre il cibo fritto con una air fryer è delizioso e soddisfacente, non ha però lo stesso sapore e consistenza di quello fritto nell’olio. L’air fryer non è uguale alla friggitrice tradizionale, è però una valida e meravigliosa alternativa molto più salutare. Per uno stile di vita più sano, e per non rinunciare al fritto nelle nostre diete, la friggitrice ad aria ci permette un ampia varietà di preparazioni, può essere un’aggiunta per cambiare il nostro modo di cucinare e rendere più facili molte preparazioni.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Come usare la friggitrice ad aria: 12 trucchi per la tua air fryer

come-usare-la-friggitrice-ad-aria--12-trucchi-per-la-tua-air-fryer
come-usare-la-friggitrice-ad-aria--12-trucchi-per-la-tua-air-fryer

friggitrice ad aria: 12 trucchi da scoprire

Friggitrice ad aria: 12 trucchi per la tua air fryer che devi conoscere. Impara la cottura perfetta e scopri quali sono.

CONSIGLIATI PER TE

La friggitrice ad aria e i suoi 12 trucchi indispensabili, rappresenta la sfida più bella per usare al meglio questo incredibile mezzo di cottura. L’air fryer è l’elettrodomestico più divertente del momento, vuoi per la sua facilità d’utilizzo, vuoi perché risolve tutto in pochi minuti. Usare l’air fryer è semplice, ma per poter cucinare bene ci sono alcuni trucchi fondamentali da conoscere.

Quando la presento nei miei show in tv, la prima cosa che dico sempre è che “è perfetta per chi non sa cucinare”! Basta semplicemente scegliere il programma pre impostato e avviare la cottura: al resto pensa lei. Dopo tanti utilizzi, marche e capienze differenti, diventa sempre più facile trovare piccoli escamotage per ottimizzare meglio le cotture e renderle perfette.

In questa piccola guida voglio condividere con voi la mia esperienza e svelarvi alcuni trucchetti per ottenere risultati perfetti con la vostra friggitrice ad aria.

Ecco come usare la friggitrice ad aria, 12 trucchi per la tua air fryer che devi conoscere.

FRIGGITRICE AD ARIA: PRE RISCALDARE

Anche se tutte le macchine sono di ultima generazione e non richiedono di essere pre riscaldate, conviene sempre farlo per ottenere migliori risultati oltre ad una cottura uniforme. Basterà semplicemente usare la funzione predisposta, in caso non sia presente, possiamo avviare qualsiasi programma per soli 3 minuti o ruotare le manopole nel caso si tratti di macchina manuale. In questo modo le cotture saranno più uniformi ed il cibo ancora più gustoso.

QUANDO USARE L'OLIO

Il più grande vantaggio della cottura ad aria calda è quello di non usare olio. Questo sistema ci permette di risparmiare circa l’80% di grassi in meno, offrendo una frittura salutare. Tuttavia esiste la possibilità di usare uno o due cucchiai di olio per ottenere risultati più croccanti. Nella maggior parte dei casi, quando cuociamo tutti i pre fritti surgelati, non c’è nessun bisogno di aggiungere olio. Anche quando cuociamo la carne, perché il suo grasso verrà nebulizzato nell’aria e formerà la crosticina.

Diventa importante usare l’olio quando cuociamo le verdure o il pesce. Il mio consiglio è di aggiungere olio a metà cottura e non prima, il risultato è migliore di quello che si possa credere. Anche se nelle istruzioni consigliano di usare il cucchiaio come misura, è molto più facile e pratico usare uno spruzzino per olio come questo.

Non usare MAI olio spray in bomboletta perché rovina gli accessori della macchina. Le bombolette aerosol hanno agenti aggressivi che semplicemente non si adattano al rivestimento della maggior parte dei cestini di cottura.

cottura-uniforme-della-friggitrice-ad-aria

COME OTTENERE UNA COTTURA UNIFORME

Quando friggiamo le patatine o le olive all’ascolana, scuotiamo il cestello più volte per garantire al cibo una cottura uniforme. In generale, applichiamo questo metodo a tutti i cibi di piccole dimensioni, come polpettine, cavolini di Bruxelles, patate novelle, ecc. Possiamo anche usare delle pratiche pinze per capovolgere gli ingredienti più grandi nel cestello e creare la giusta crosticina. Ricordiamoci di fare questa operazione a metà cottura, se breve, oppure più volte con quelle lunghe.
non-riempire-troppo-il-cestello

NON RIEMPIRE TROPPO IL CESTELLO

Per una migliore cottura è necessario non riempire troppo il cestello. In questo modo l’aria circolerà ancora più velocemente e riuscirà a formare la tanto desiderata crosticina. In caso contrario, il cibo diventerà lesso e poco appetitoso. Questa accortezza deve essere rispettata soprattutto per le piccole friggitrici ad aria.
controllare-la-temperatura-in-cottura

CONTROLLARE SEMPRE LA TEMPERATURA DELLA CARNE

Quando si cuoce la carne è molto importante verificare che sia cotta abbastanza da uccidere i diversi batteri. Nel caso della air fryer è molto facile che la crosticina possa mascherare una cottura non riuscita perfettamente. Facciamo attenzione ai diversi tipi di carne, in particolare al pollo, e alle temperature interne da misurare con un termometro a sonda, si trovano a pochi euro. Ti consiglio questo.

USIAMO L’AIR FRYER INVECE DEL MICROONDE

Scoprire utilizzi alternativi è sempre piacevole, ecco perché consiglio di riscaldare gli avanzi in una friggitrice piuttosto che in un forno a microonde. I cibi impanati o fritti tendono a diventare mollicci in un microonde, mentre torneranno croccanti in una air fryer. Possiamo utilizzarla per molte pietanze, come la carne, le frittate, i sandwich e la pasta. Ricordiamoci però che i piatti molto conditi tenderanno a seccarsi facilmente.
pannello-touch-led

REGOLIAMO LE TEMPERATURE

Per alcuni tipi di cibo è meglio modificare le temperature per evitare che possano diventare secchi, duri o gommosi. Quando usiamo l’air fryer per eseguire una ricetta nata per il forno di casa, dobbiamo sempre adattare i tempi e le temperature perché questo sistema cuoce molto più rapidamente. Se una ricetta per il forno indica la temperatura di 180°, impostiamo la macchina a 160° o 155°. Ho sempre trovato geniale avere un pannello di controllo touch led con programmi impostati, ma ricordiamoci che possiamo modificare manualmente sia il tempo che la temperatura. Questo ci aiuterà ad ottenere risultati perfetti e cibi idratati all’interno, in particolare con il pollo e tutte le sue ricette. Partiamo sempre con almeno 20 gradi in meno e poi li aumentiamo nel corso del tempo previsto.

ATTENZIONE AL FUMO BIANCO

Durante la cottura della carne è facile che possa uscire del fumo bianco dalla parte posteriore della macchina. Questo accade perché il naturale grasso di cottura cade nel cestello e viene bruciato dal calore. Per evitare questo fenomeno, possiamo mettere una fetta di pane sul fondo del cestello in modo che possa raccogliere e trattenere tutti i grassi. Un’altra opzione è quella di mettere alcuni cucchiaio di acqua sul fondo del cestello prima di iniziare la cottura.

FRIGGITRICE AD ARIA: LE IMPANATURE

La ventola interna è molto forte e capace di risucchiare oggetti leggeri all’interno depositandoli sulla serpentina incandescente. Per evitare spiacevoli inconvenienti impariamo ad impanare le nostre ricette seguendo il metodo tradizionale: prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Dobbiamo fare in modo che la panatura sia ben aderente all’alimento per non volare via in cottura.

dolci-con-air-fryer

IMPARIAMO A CUOCERE I DOLCI

Sapevi che possiamo usarla anche per cuocere i dolci? Muffin, brownies, crostate e ciambelloni, basta usare teglie di alluminio della giusta misura e avviare la cottura. Vanno bene anche contenitori in vetro adatti alla cottura in forno. Per i muffin usiamo i cestini in allumino e li posizioniamo nel cestello.

CUOCIAMO SOTTO LA CAPPA

Nonostante le friggitrici non usino olio per la cottura, la maggior parte rilascia una certa quantità di vapore o fumo durante la cottura. Meglio posizionarle sul piano di cottura spento e usare la cappa di aspirazione accesa per mantenere pulita l’aria. Evitiamo di usarle sotto ai pensili o in spazi poco pratici.

come-lavare-il-cestello

PULIAMO SEMPRE LA FRIGGITRICE AD ARIA

Al termine di ogni cottura attendiamo che la macchina si raffreddi per poi procedere a pulire le parti interne. Scolleghiamo la presa di corrente ed usiamo un detergente delicato con un panno in microfibra. Puliamo delicatamente la serpentina interna e tutte le parti alla base dove entra il cassetto con il cestello. Laviamo a mano ed asciughiamo il cestello forato ed il cassetto. Non consiglio di lavarli in lavastoviglie per non rovinare il rivestimento antiaderente con i saponi aggressivi a base di cloro.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Friggitrice ad aria: gli errori da evitare

friggitrice-ad-aria-errori

FRIGGITRICE AD ARIA: GLI ERRORI DA EVITARE

La friggitrice ad aria ha i suoi errori da evitare, questi ci permettono di poter ottenere il meglio dalla nostra air fryer.

Come tutti gli elettrodomestici, anche la friggitrice ad aria ha i suoi errori da evitare. Nonostante l’innovativo sistema di cottura garantisca buoni risultati, è importante comprendere che non può fare miracoli. Infatti, non può cucinare tutto quello che desideriamo, ecco perché è meglio conoscere quali cibi sono più adatti all’aria calda. Il risultato di questa tecnica di cottura si avvicina molto alla frittura, ma non è la stessa cosa. Controllare gli errori da evitare è facile, bastano poche accortezze per ottenere squisiti risultati.

FRIGGITRICE AD ARIA: ERRORI COMUNI

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-05-13 at 00:46

NON PRERISCALDARE CON I CIBI FRESCHI

Lo shock termico è fondamentale per alcuni tipi di cottura, in particolare per gli alimenti surgelati e precotti, quindi non serve preriscaldare la friggitrice ad aria. Per la cottura di cibi freschi come la carne o il pesce, è meglio preriscaldare per ottenere una buona cottura croccante all’esterno. Quando cuciniamo cibi spessi come arrosti o polli, che richiedono una cottura più lunga fino al cuore dell’alimento, il preriscaldamento non serve.

NON RIEMPIRE TROPPO IL CESTELLO

Per una migliore cottura è necessario non riempire troppo il cestello. In questo modo l’aria circolerà ancora più velocemente e riuscirà a formare la tanto desiderata crosticina. In caso contrario, il cibo diventerà lesso e poco appetitoso. Questa accortezza deve essere rispettata soprattutto per le piccole friggitrici ad aria.

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-05-18 at 18:08

NON USARE LE PASTELLE

Gli alimenti freschi ricoperti di pastella non si cuoceranno come quelli fritti in olio. Semplicemente perché la pastella cola nel cestello, scivolando via dall’alimento che ricopriva.

NON USARE OLIO SUI SURGELATI

Nella maggior parte dei casi, quando cuociamo tutti i pre fritti surgelati, non c’è nessun bisogno di aggiungere olio. Anche quando cuociamo la carne, perché il suo grasso verrà nebulizzato nell’aria e formerà la crosticina. Diventa importante usare l’olio quando cuociamo le patatine fatte in casa, le verdure o il pesce. Anche se nelle istruzioni consigliano di usare il cucchiaio come misura, è molto più facile e pratico usare uno spruzzino per olio come questo.

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-05-14 at 08:23

NON USARE OLIO SPRAY

Quello in bomboletta perché rovina gli accessori della macchina. Le bombolette aerosol hanno agenti aggressivi che semplicemente non si adattano al rivestimento della maggior parte dei cestini di cottura.

NON IGNORARE IL PUNTO DI FUMO DELL’OLIO

Il punto di fumo è la temperatura massima che l’olio raggiunge prima di bruciare e generare sostanze tossiche per la nostra salute. Quando usiamo la massima temperatura l’olio evo è il meno adatto perché brucia proprio intorno ai 200°. Meglio usare oli come quello di arachidi, di girasole o di mais.

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-05-17 at 00:21

NON LASCIAMO CUOCERE IL CIBO SENZA GIRARLO

Quando friggiamo le patatine o le olive all’ascolana, scuotiamo il cestello più volte per garantire al cibo una cottura uniforme. In generale, applichiamo questo metodo a tutti i cibi di piccole dimensioni, come polpettine, cavolini di Bruxelles, patate novelle, ecc. Possiamo anche usare delle pratiche pinze per capovolgere gli ingredienti più grandi nel cestello e creare la giusta crosticina. Ricordiamoci di fare questa operazione a metà cottura, se breve, oppure più volte con quelle lunghe.

NON CUOCIAMO CIBO UMIDO

Il cibo umido cotto nella air fryer diventa lesso! L’umidità contenuta nel cibo a contatto con il calore lo cuoce al vapore. Ecco perché è importante asciugare il cibo dall’umidità prima di metterlo in cottura.