Salsa tonnata: perfetta in ogni occasione

salsa-tonnata
salsa-tonnata

Delicata e facile da preparare in pochi minuti

La salsa tonnata è una stuzzicante variante della maionese adatta a condire diversi tipi di carne, in particolare pollo e maiale. Si usa spesso negli aperitivi e antipasti, oltre che nel più celebre vitello tonnato. Questa preparazione è davvero facile, bastano solo 2 minuti!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: 
COSTO: basso

INGREDIENTI

1 uovo
220 ml di olio di girasole
1 cucchiaino di aceto bianco
80 g di tonno sottolio
1 cucchiaino di capperi
2 acciughe sottolio
1 cucchiaio di cipolline sottaceto

SALSA TONNATA

PROCEDIMENTO

La salsa tonnata è da sempre considerata come una preparazione base della cucina italiana. Viene usata in molte portate fra le quali antipasti e contorni, oltre che nei secondi piatti di carne e nel più famoso vitello tonnato. Per la sua preparazione possiamo usare un pratico frullatore ad immersione, in alternativa vanno bene anche un mini robot da cucina o un frullatore. Per una buona riuscita consiglio di tenere tutti gli ingredienti a temperatura ambiente, in questo modo la base di maionese monterà perfettamente. Guarda il video della ricetta quì sotto. Rompiamo l’uovo nel bicchiere di un frullatore, aggiungiamo un goccio di aceto di vino bianco, poi l’olio di girasole. Posizioniamo il frullatore ad immersione sul fondo del bicchiere e facciamo in modo che la parte con le lame rimanga sempre aderente al fondo. Iniziamo a frullare senza fermarci per fare in modo che l’uovo crei l’emulsione con l’olio. Sempre rimanendo aderenti al fondo del bicchiere, muoviamo il frullatore ad immersione lentamente per inglobare completamente tutto l’olio di girasole.

Appena vediamo che l’emulsione sta trasformano tutti gli ingredienti in una perfetta maionese, possiamo iniziare ad alzare dolcemente il frullatore per amalgamare meglio. Dopo pochi istanti sentiremo un effetto ventosa, che significa che la maionese è pronta. Fermiamo il frullatore e togliamolo fuori dal bicchiere. La maionese deve presentarsi cremosa e compatta. A questo punto possiamo iniziare ad inserire il tonno ben sgocciolato dal suo olio di conservazione, le acciughe, e i capperi. Mi piace aggiungere delle cipolline sott’aceto per dare più sapore alla salsa tonnata, quindi ne mettiamo un cucchiaio e ricominciamo a frullare. Lo facciamo dolcemente per pochi istanti, in questo modo lasciamo la salsa grumosa e consistente, non deve risultare una vellutata. Terminata questa operazione, travasiamo la salsa tonnata in un contenitore ermetico o in una coppetta, lasciamola riposare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di utilizzarla.

SUGGERIMENTO

La salsa tonnata può essere usata per condire molti piatti di carne, in particolare le carni bianche che hanno sempre poco sapore. Conservata in frigorifero si mantiene per diversi giorni.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Maionese: la salsa classica

maionese
maionese

Dalla maionese possiamo ottenere molte altre salse

La maionese è una delle salse base nella cucina tipica francese. Usata come condimento per molte ricette, è fondamentale per altre preparazioni: la salsa rosa, la salsa tonnata e la salsa tartara, solo per citarne alcune.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 7 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

1 uovo
200 ml di olio di semi di girasole
succo di limone q.b.
senape dolce q.b.
sale q.b.

MAIONESE

PROCEDIMENTO

La maionese è una preparazione veramente veloce. Per questa ricetta abbiamo bisogno di utlizzare un frullatore ad immersione. Nel bicchiere del frullatore ad immersione, rompiamo un uovo che abbiamo lasciato riposare fuori dal frigo. Aggiungiamo un pizzico di sale, e un cucchiaino di senape per conferire maggior sapore. A questo punto non dobbiamo fare altro che immergere il frullatore e lasciarlo sempre aderente al fondo del bicchiere. Avviamo il motore a velocità bassa, e aspettiamo che la nostra maionese inizi a prendere forma. Sempre senza muovere il frullatore, vedremo che la lama incorporerà l’olio all’uovo addensando la salsa. Guarda il video della ricetta qui sotto.

Muoviamo poco il frullatore fin quando non vediamo che la salsa è pronta.
Assaggiamo per regolare il sale, e aggiungiamo il succo di limone se la vogliamo fare nella maniera classica. Altrimenti possiamo lasciare solo la senape per un gusto alla “francese”. La maionese è perfetta per molte preparazioni e si può conservare in frigorifero per alcuni giorni, se ben chiusa.

SUGGERIMENTO

Alla maionese possiamo aggiungere altri ingredienti per trasformarla in altre salse: con del ketchup diventa salsa rosa, con tonno e capperi diventa salsa tonnata. Per utilizzarla come salsa negli hamburger, possiamo aggiungere dell’erba cipollina fresca e del pepe verde, oppure delle acciughe sott’olio e della senape in grani.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Pesto al basilico

pesto-alla-genovese
pesto-alla-genovese

dal mortaio ai frullatori ad immersione, Ecco come preparare il pesto al basilico

Tipico condimento della Liguria, il pesto al basilico è una salsa a base di basilico che viene pestato nel mortaio di pietra insieme ai pinoli e all’aglio. La preparazione a freddo del pesto al basilico, lascia intatto il profumo e l’aroma di questa pianta, molto amata in Italia. Perfetto da usare sulla pasta, negli aperitivi e in molte altre preparazioni.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 15 min
COSTO: medio

INGREDIENTI

1 ciuffo di basilico fresco
1/2 spicchio di aglio
50 gr di pinoli
50 gr di pecorino
25 gr di parmigiano
olio extra vergine d’oliva

PESTO AL BASILICO

PROCEDIMENTO

Il pesto al basilico si può preparare seguendo il metodo tradizionale con mortaio e pestello. Io preferisco usare un frullatore ad immersione, ma anche un mini robot va benissimo. Laviamo il basilico sotto un getto gentile di acqua fredda, senza strofinarlo fra le dita. Lo adagiamo su alcuni fogli di carta assorbente e lo lasciamo riposare affinché possa scolare naturalmente l’acqua. Evitiamo di stressarlo per lasciare intatto il suo profumo. In un frullatore mettiamo i pinoli, l’olio evo, l’aglio e un pizzico di sale. Poi il pecorino romano e il parmigiano. Tamponiamo delicatamente le foglie di basilico e le mettiamo insieme agli atri ingredienti nel frullatore.

Procediamo a frullare a piccoli impulsi per evitare di scaldare troppo le foglie di basilico che, con il calore, cambiano profumo e aroma. Se vediamo che il pesto risultasse troppo denso, possiamo aggiungere ancora dell’elio evo. Se invece risultasse troppo liquido, per il troppo olio evo, possiamo aggiungere ancora del pecorino o parmigiano. Per ottenere una buona salsa, consiglio di tenere in freezer gli ingredienti principali per almeno un ora, in questo modo il suo colore sarà bello verde. Guarda il video della ricetta qui sotto.

SUGGERIMENTO

Il pesto al basilico può essere congelato in mono porzioni in contenitori di stagnola o in stampi per ghiaccio. Copriamolo con un filo di olio evo per evitare che si ossidi a contatto con l’aria. Basterà scongelarlo qualche ora prima della preparazione della nostra pasta.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Sugo al pomodoro

sugo al pomodoro
sugo al pomodoro

Il sugo al pomodoro è la salsa più conosciuta al mondo

Adatta a condire qualsiasi piatto di pasta, e non solo, il sugo al pomodoro è una ricetta semplice e gustosa con pochi ingredienti. Pratica anche da congelare in piccole porzioni per averla sempre pronta!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: 20 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

700 ml di passata di pomodoro
soffritto pronto surgelato
burro q.b.
zucchero q.b.
sale e pepe q.b
olio extra vergine d’oliva

SUGO AL POMODORO

PROCEDIMENTO

Un buon sugo al pomodoro nasce da un soffritto perfetto e da una buona padella antiaderente. Lasciamo sciogliere a fiamma bassa del burro con un filo di olio evo in una padella. Appena passati pochi minuti, possiamo unire il trito di soffritto surgelato, io lo trovo davvero pratico, se abbiamo tempo (e voglia) lo possiamo anche preparare fresco (cipolla, carota e sedano). Lasciamo soffriggere dolcemente, sempre a fiamma bassa, per 5 minuti poi, delicatamente, versiamo la passata di pomodoro. Capiterà che l’ultima parte della salsa faticherà a scendere dalla bottiglia, ecco cosa fare: aggiungiamo un po di acqua e chiudiamo con il tappo, agitiamo la bottiglia per diluire la salsa rimasta e la facciamo scendere in padella.

Ora aggiungiamo del pepe e del sale, a nostro piacere, anche qualche cucchiaino di zucchero per spegnere il sapore acido tipico del pomodoro. Prima di avviare la cottura del sugo, assaggiamo per sentire se i sapori sono ben regolati fra loro, in caso aggiungiamo quello mancante. Copriamo la padella e lasciamo cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti. A fine cottura, a piacere, possiamo aggiungere un pezzetto di burro da far sciogliere a fuoco spento, renderà più cremoso il sugo al pomodoro. Guarda il video della ricetta qui sotto.

SUGGERIMENTO

Possiamo dividere il sugo in pratiche mono porzioni, usando le vaschette tonde di alluminio che troviamo in qualsiasi supermercato. Le riempiamo fino ad un dito dal bordo (o anche meno), poi le copriamo con della pellicola trasparente e le mettiamo nel congelatore. Ogni vaschetta sarà la giusta porzione di sugo al pomodoro per un ottimo piatto di pasta. Lo scaldiamo in padella nel tempo che l’acqua impiega a bollire, e lo possiamo profumare con qualche foglia di basilico fresco.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Salsa per nachos

salsa per nachos
salsa per nachos

Il Messico è una terra dove la cucina è ricca di sapori piccanti

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

200 g di pomodoro a pezzettoni o passata
1 peperone rosso medio
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di aceto
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
tabasco q.b.
sale e pepe q.b.
olio evo

SALSA PER NACHOS

PROCEDIMENTO

La salsa per nachos è una preparazione veramente veloce. Per questa ricetta abbiamo bisogno di utlizzare un frullatore ad immersione. Laviamo ed asciughiamo un peperone di media grandezza. Lo tagliamo nella parte superiore ed estraiamo il suo interno. Leviamo tutti i semi e procediamo a tagliarlo in falde che poi riduciamo a pezzi. Tagliamo mezza cipolla e leviamo la parte esterna. La tagliamo grossolanamente e la mettiamo nel bicchiere del frullatore insieme al peperone. Puliamo dalla parte centrale mezzo spicchio di aglio, oppure uno intero, dipende dal nostro gusto. Aggiustiamo di sale e pepe e uniamo un generoso filo di olio evo. Ora possiamo usare la passata di pomodoro, oppure dei pomodori a pezzettoni. In questo caso, scoliamo il liquido in eccesso dei pezzettoni per non rendere la salsa per nachos troppo liquida. Guarda il video della ricetta qui sotto.

Ora manca solo la nota piccante, tipica della cucina messicana, il peperoncino: meglio se fresco. Personalmente preferisco sostituirlo con alcune gocce di Tabasco, una salsa delicata ma piccante. Possiamo usare anche quello in polvere. Chiudiamo il cutter del frullatore ad immersione e procediamo a frullare la salsa per nachos con piccoli impulsi, non in maniera continuativa, questo ci farà ottenere una salsa granulosa e non omogenea. Assaggiamo la salsa per nachos per verificare il sapore, se risulta pungente possiamo aggiungere un cucchiaino di zucchero per spegnere l’acidità del pomodoro. Lasciamola riposare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di servirla con dei nachos!

SUGGERIMENTO

Per un gusto più saporito possiamo aggiungere alla salsa per nachos, due cucchiai di aceto bianco e un cucchiaino ti concentrato di pomodoro. Ottima anche da spalmare su piccole bruschette di pane caldo!

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Hummus di ceci

hummus di ceci
hummus di ceci

L'hummus di ceci arriva dal Libano ed è molto apprezzato anche in Italia

L’hummus di ceci è una salsa a base di ceci con della pasta di semi di sesamo. È spesso usato per accompagnare le verdure crude, ma è perfetto anche per un aperitivo. Prepariamolo insieme con qualche piccola variante.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

300 g di ceci precotti
50 g di semi di sesamo
acqua calda q.b.
succo di limone
olio evo
1 cucchiaino di paprika
1 cucchiaino di curry
1 spicchio di aglio
sale e pepe q.b.

HUMMUS DI CECI

PROCEDIMENTO

L’hummus di ceci si prepara davvero in poco tempo. Per questa ricetta abbiamo bisogno di un frullatore ad immersione. Apriamo un barattolo di ceci che sciacquiamo bene sotto l’acqua per togliere il siero di conservazione. Questa è un’operazione da fare sempre con i legumi in scatola. Scaldiamo una padella sul fuoco e, non appena calda, uniamo i semi di sesamo per farli tostare dolcemente a fiamma bassa. Nel bicchiere del frullatore mettiamo i ceci lavati e scolati e i semi di sesamo tostati. Procediamo a pulire un cipollotto fresco, tagliamo le due estremità e pratichiamo un taglio leggero al centro per togliere il primo strato esterno. Lo dividiamo a metà e lo tagliamo a pezzetti. Guarda il video della ricetta qui sotto.

Lo aggiungiamo nel frullatore ad immersione insieme a uno spicchio di aglio, della paprika in polvere e del curry. Per creare una nota acida all’interno dell’humus di ceci, aggiungiamo il succo di mezzo limone, dell’olio extra vergine di oliva e del sale. Una volta terminati tutti gli ingredienti, aggiungiamo dell’acqua calda poco per volta, per evitare di ottenere un composto troppo liquido. Frulliamo tutti gli ingredienti per alcuni istanti, fino ad ottenere la consistenza desiderata. A piacere, possiamo aggiungere qualche foglia di prezzemolo e del pepe. Ora posiamo servire il nostro hummus di ceci! Lo accompagnano con qualche crostino ricavato da una fetta di pane tostato!

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Mousse di tonno: la ricetta veloce

mousse di tonno
mousse di tonno

Veloccissima da preparare, questa mousse è perfetta sempre!

La mousse di tonno è uno di quegli antipasti che, una volta imparata la preparazione, troverà sempre posto sulla nostra tavola! Perfetta anche come aperitivo da spalmare sui crostini, o per farcire un panino con fette di tonno.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

80 g di tonno sottolio
80 g di formaggio spalmabile
1 cucchiaio di capperi
2 alici sottolio
olio evo

MOUSSE DI TONNO

PROCEDIMENTO

Per preparare la mousse di tonno ci vogliono pochissimi istanti e un frullatore ad immersione col suo accessorio tritatutto. Nel bicchiere con le lame mettiamo il tonno con il suo olio di conservazione, senza sgocciolarlo, poi aggiungiamo il formaggio spalmabile a pezzetti. Uniamo i capperi e le alici sottolio, se vogliamo possiamo mettere anche del peperoncino. Chiudiamo il cutter e procediamo a frullare per un minuto circa, il tempo che tutti gli ingredienti si amalgamino fra loro. Se vogliamo un sapore ancora più buono, usiamo la robiola al posto del formaggio spalmabile. Versiamo la mousse in una coppetta e lasciamo riposare in frigorifero per 30 minuti prima di servirla. Nel frattempo possiamo preparare dei crostini di pane sui quali spalmare la nostra mousse di tonno. Possiamo conservarla in frigorifero per non più di 3 giorni.

SUGGERIMENTO

Se vogliamo creare un contrasto acido alla mousse di tonno, possiamo aggiungere la scorza grattugiata di un limone non trattato, oppure un goccio del suo succo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Mousse al salmone

mousse al salmone
mousse al salmone

La mousse al salmone si prepara in poco tempo e non si mangia solo a natale!

Ideale come antipasto, ottima da servire su crostini di pane o per farcire tartine e vol au vent. Il suo periodo migliore è certamente nelle festività natalizie ma, una volta preparata, sarà spesso con noi per altre occasioni!

STRUMENTI UTILI

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di salmone affumicato
60 g di ricotta
panna liquida
erba cipollina
sale
pepe verde

MOUSSE AL SALMONE

PROCEDIMENTO

La mousse al salmone è perfetta per essere preparata con il frullatore ad immersione. Nel bicchiere del cutter inseriamo per prima la panna liquida, poi il salmone affumicato che abbiamo pulito da eventuali impurità. Per questa ricetta servono davvero pochi ingredienti, non ultima la ricotta, per amalgamare il tutto e renderlo spumoso. Se lo desideriamo possiamo anche usare la robiola al suo posto. Personalmente preferisco il sapore quasi neutro della ricotta per esaltare il salmone affumicato. Prima di continuare regoliamo di sale e pepe.

Chiudiamo il cutter e procediamo a frullare per alcuni istanti, partendo da una velocità bassa per poi passare alla più alta, questo per ottenere una cremosità spumosa tipica della mousse al salmone. Facciamo riposare la crema in frigorifero per un ora prima di servirla. Nel frattempo possiamo preparare dei crostini di pane sui quali spalmare la mouse. Li facciamo tostare in forno oppure usiamo delle fette di pane in cassetta scaldate direttamente nel tostapane. Possiamo guarnire i nostri crostini di mousse al salmone con dell’erba cipollina fresca o qualche grano di pepe rosa. Guarda il video della ricetta qui sotto.

SUGGERIMENTO

Quando usiamo il cutter (accessorio in dotazione con il frullatore ad immersione) è sempre bene ricordarsi che gli impasti devono essere aiutati dall’aggiunta di ingredienti liquidi. Per aiutare il suo lavoro, mettiamo sempre sul fondo gli ingredienti liquidi prima di quelli solidi.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube