Costolette di agnello ai lamponi

costolette-di-agnello-ai-lamponi

COSTOLETTE DI AGNELLO NON SOLO PER LE FESTE

Le costolette di agnello ai lamponi sono perfette per gli intolleranti al glutine e al lattosio. Si preparano in poco tempo e sono una vera e propria gioia di colore e sapore. Facili anche per chi è alle prime armi in cucina.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 10min
COTTURA: 20 min
COSTO: medio

INGREDIENTI

3 costolette di agnello
200 g di lamponi
erba cipollina
1/2 bicchiere di vino bianco
aceto balsamico
zucchero
burro
aglio
pepe rosa
sale

COSTOLETTE DI AGNELLO AI LAMPONI

PROCEDIMENTO

Le costolette di agnello ai lamponi sono un secondo piatto alternativo e interessante per il connubio di sapori decisi. Sicuramente è adatto al menù di Natale o alle ricette per la tavola di Pasqua, perfetto anche per quelle cene dove si vuole stupire l’ospite con poca fatica. La vivacità del piatto e i sapori sono meravigliosi e possono accontentare degnamente i nostri amici intolleranti al lattosio e al glutine.

Scegliere una padella antiaderente dove sciogliere il burro a fuoco basso con qualche fettina sottile di aglio, privato dalla parte amara interna. Disponiamo le costolette di agnello e cuociamo dolcemente da ambo i lati sfumando con il vino bianco e la metà dei lamponi. Regoliamo di sale e qualche goccia di aceto balsamico, secondo il nostro gusto. Appena saranno cotte le togliamo dal fuoco e le facciamo riposare in un piatto coperte da un foglio di alluminio per mantenere il calore.

Nella stessa padella antiaderente versiamo un goccio di acqua per recuperare il fondo di cottura, sempre a fiamma bassa, poi uniamo i lamponi rimasti e un cucchiaio di zucchero. Facciamo fondere i lamponi con dei granelli di pepe rosa che sbricioliamo con le mani, qualche goccia di aceto balsamico e formiamo una salsina. Pochi minuti di cottura saranno sufficienti finché non vedremo sfaldarsi i lamponi e fondersi con lo zucchero. Se necessario possiamo aggiungere ancora acqua per non farla bruciare, deve risultare morbida.

Impiattiamo le costolette di agnello e ricopriamole con la salsa appena ottenuta, tagliamo al coltello qualche filo di erba cipollina e decoriamo il piatto. A piacere poche gocce di aceto e siamo pronti per gustare le costolette di agnello ai lamponi.

SUGGERIMENTO

Possiamo filtrare la salsa ai lamponi con un colino a maglie prima di servirla sulla carne. Al posto dello zucchero possiamo anche usare il dolcificante o lo zucchero di canna.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Hamburger americano

hamburger-americanao
hamburger-americanao

L'hamburger perfetto, appunto, all'americana!

L’hamburger è uno di quei piatti che si presta a infinite declinazioni. Simbolo del mangiare veloce, ma anche della strada, l’hamburger è veramente facile da preparare. Iniziamo dalla ricetta classica, appunto, all’americana!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 8 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

200 g. di macinato di bovino
40 g. di pancetta affumicata
prezzemolo
1 cucchiaio di parmigiano
sale e pepe q.b.

HAMBURGER ALL'AMERICANA

PROCEDIMENTO
L’hamburger americano rappresenta l’alternativa a quello classico di sola carne. Iniziamo la ricetta e tagliamo finemente la pancetta affumicata e la mettiamo insieme al macinato di manzo all’interno di una boule. Aggiungiamo un cucchiaio di parmigiano, una spolverata di prezzemolo e aggiustiamo di sale e pepe. A questo punto amalgamiamo bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido per formare due grosse polpette. Per dare la forma tipica dell’hamburger possiamo usare uno stampino coppa pasta, oppure ci aiutiamo semplicemente con le mani. Una volta ottenuti i due hamburger versiamo qualche goccia di olio evo sulla superficie e li massaggiamo per bene da ambo le parti.

In questo modo idratiamo la superficie per una cottura migliore. Scaldiamo una padella antiaderente sul fuoco e, non appena calda, adagiamo gli hamburger in cottura. Qui i tempi li decidiamo noi in base al nostro gusto: al sangue, medio o ben cotto. Direi di non superare mai i 4 minuti per lato. Appena terminata la cottura dell’hamburger americano, lasciamo riposare qualche minuto prima di servire. Questo permetterà alla carne di riassorbire i suoi succhi e di mantenerla morbida. Possiamo accompagnare il piatto con delle claassiche patatine fritte, o con una fresca insalata. Guarda il video della ricetta qui sotto.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi gli hamburger nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 2 dosi. Cuoci a 200° per 6 minuti rigirandoli a metà cottura. Se li preferisci ben cotti, cuoci per 8 minuti.

SUGGERIMENTO

Questa ricetta si presta a innumerevoli variazioni. Ogni tanto mi piace aggiungere nell’impasto dell’hamburger americano, qualche goccia di salsa Worcestershire

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Pollo fritto alla paprika

pollo-fritto-alla-paprika
pollo-fritto-alla-paprika

Pollo fritto all'americana

Il pollo fritto alla paprika è una ricetta tipica americana, sempre di gran moda anche nei fast food dove trova grandi consensi.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 10 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

250 g di petto di pollo
pangrattato
paprika
sale
olio di semi

POLLO FRITTO ALLA PAPRIKA

PROCEDIMENTO

Il pollo fritto alla paprika è una ricetta con molte varianti che ne esaltano il gusto e la frittura. Per un buon risultato andrebbe fritto ad immersione per essere completamente avvolto dall’olio bollente e formare la classica crosticina. Questa ricetta è perfetta per essere fritta usando la tecnologia della air fryer, 10 minuti a 200° e il risultato sarà sorprendente! Io uso la padella doppia fornetto per una cottura più light, ma anche la classica padella antiaderente è perfetta.

Per prima cosa utilizziamo un tagliere pulito dove poter lavorare il pollo senza contaminazioni batteriche. Con un coltello da chef o santoku, puliamo il pollo da eventuali grassi o parti rosse. In un piatto mettiamo del pangrattato e lo mischiamo con della paprika. Possiamo usare anche la paprika dolce se non abbiamo confidenza con quella leggermente più piccante. Passiamo la fettina di petto di pollo sul pangrattato e la premiamo bene con le mani, da ambo i lati, senza passarla nell’uovo come si fa per la cotoletta.

Mettiamo la fettina di pollo impanata sul tagliere e procediamo a tagliarla a strisce larghe 3 cm. Ripetiamo questo procedimento anche con le altre fettine rimaste. Accendiamo la padella doppia fornetto e la scaldiamo a fuoco medio, poi aggiungiamo qualche cucchiaio di olio di semi. Andiamo in cottura con il pollo che abbiamo preparato e lo saltiamo per farlo dorare. Alziamo leggermente la fiamma per far formare la crosticina poi chiudiamo con la padella superiore e, una volta agganciate le due unità, abbassiamo la fiamma.

Lasciamo cuocere per alcuni minuti e rigiriamo la padella per cuocere anche la parte superiore. Ricordiamoci che il pollo ha bisogno di una cottura leggermente più lunga rispetto alla carne rossa. Scuotiamo la padella prima di aprirla per verificare la cottura e, se necessario, aggiungiamo un goccio di olio. Con questa cottura ne usiamo sicuramente molto meno di una friggitrice e la cane risulterà più idratata grazie all’effetto forno dato dalla padella doppia. Dopo averlo tamponato con della carta assorbente, serviamo il pollo fritto alla paprika con una insalata mista.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi i filetti di pollo impanati nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 4/6 dosi. Cuoci a 200° per 8 minuti rigirandoli a metà cottura. Se preferisci un effetto più croccante, spruzza 2 dosi di olio quando li giri.

SUGGERIMENTO

Possiamo variare questa ricetta sostituendo la paprika con altre spezie, oppure con un mix di erbe aromatiche fresche tagliate al coltello.

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Pollo alla palermitana

pollo alla palermitana
pollo alla palermitana

Morbida cotoletta cotta in forno

Il pollo alla palermitana è un secondo piatto leggero e saporito perché non fritto come la classica cotoletta. La sua cottura in forno lo rende morbido e gustoso per qualsiasi occasione.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

2 petti di pollo (circa 200 gr)
3 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di prezzemolo
1 cucchiaio di parmigiano
olio evo q.b.
sale q.b.

POLLO ALLA PALERMITANA

PROCEDIMENTO
Il pollo alla palermitana è l’alternativa gustosa e leggera, alla più classica cotoletta alla milanese. Per questa ricetta possiamo usare anche una friggitrice ad aria, oppure il classico forno. Prima di iniziare accendiamo il forno statico e lo portiamo a una temperatura di circa 180 gradi. Puliamo i petti di pollo da eventuali tracce di grasso e procediamo ad ammorbidire la carne aiutandoci con un batticarne. Qualche colpo su entrambi i lati e saranno pronti per la nostra preparazione. In un piatto piano mettiamo il pangrattato, il prezzemolo, il sale e del parmigiano. Con le dita procediamo ad amalgamare tutti gli ingredienti che formeranno la gustosa panatura. Ora prendiamo i petti di pollo e li ungiamo con dell’olio evo su entrambi i lati. Con le mani massaggiamo la carne facendo aderire bene l’olio in ogni parte.

A questo punto adagiamo i petti di pollo nella panatura che abbiamo preparato e, con le mani, applichiamo una leggera pressione affinché la panatura formi una morbida crosta. Ripetiamo questa operazione un paio di volte su entrambi i lati. Prepariamo una teglia da forno con della carta per cottura e adagiamo dolcemente i petti di pollo. A piacere possiamo spruzzare sopra del succo di limone per insaporirli. Inforniamo a 180° per circa 15 minuti, rigirandoli a metà cottura. Serviam ben caldi i nostri petti di pollo alla palermitana. Guarda il video della ricetta qui sotto.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi le cotolette nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 3/4 dosi. Cuoci a 180° per 10 minuti rigirandole a metà cottura.

SUGGERIMENTO

Dalla ricetta tradizionale del pollo alla palermitana sono nate molte altre interpretazioni. In particolare sulla panataura. Se vogliamo farla più gustosa possiamo aggiungere qualche cucchiaio di pecorino grattugiato.

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Hamburger di ceci: l’alternativa alla carne

hamburger di ceci
hamburger di ceci

Qualcosa di diverso dalla carne, perfetto per gli amici vegetariani!

L’hamburger di ceci è un piatto unico molto saporito che può sostituire il classico hamburger di carne. Le salse che lo accompagnano possono fare la differenza, basta solo liberare la fantasia.

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 20 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

1 barattolo di ceci lessati
1/2 carota
1/2 cipollotto
2 fette di pane in cassetta
1 patata bollita
1 uovo
curry
pangrattato
olio evo
sale e pepe q.b.

HAMBURGER DI CECI

PROCEDIMENTO
Per gli hamburger di ceci abbiamo bisogno di un frullatore ad immersione, oppure di un mini robt da cucina. Sminuzziamo le fette di pane in cassetta nel bicchiere di un frullatore ad immersione. Facciamo la stessa cosa anche per la carota e il cipollotto. Laviamo i ceci in scatola dal siero di conservazione e li uniamo nel frullatore insieme alla carota e il cipollotto, tritiamo tutto insieme per pochi istanti. Cerchiamo di ottenere un impasto non troppo omogeneo. Versiamo tutto nella boule di vetro insieme al pane, uniamo la patata bollita a pezzetti, regoliamo di pepe e curry, e iniziamo ad impastare tutti gli ingredienti. Aggiungiamo un uovo e continuiamo a lavorare l’impasto fino a renderlo liscio. Lo appiattiamo col dorso di un cucchiaio e disegniamo una croce col coltello per avere 4 porzioni esatte. A questo punto ci bagniamo le mani con l’acqua e preleviamo una parte dell’impasto.
 
Lo lavoriamo esattamente come facciamo per le polpette, poi lo appiattiamo per dargli la forma dell’hamburger e lo passiamo nel pangrattato. Pressiamo bene per fare aderire la panatura e procediamo nello stesso modo anche per gli altri 3 hamburger rimasti. Lasciamo riposare in frigorifero gli hamburger di ceci appena fatti per circa 30 minuti, in questo modo l’impasto si compatterà bene col freddo e non si sfalderà durante la cottura. Trascorso il tempo, scaldiamo l’olio evo in una padella antiaderente e mettiamo in cottura i nostri hamburger di ceci rigirandoli di tanto in tanto. Saranno sufficienti circa 5/7 minuti di cottura in quanto l’impasto è già cotto in partenza. Appena la panatura degli hamburger sarà bella dorata, li possiamo togliere dal fuoco e impiattare con un contorno fresco come l’insalata. Guarda il video della ricetta qui sotto.
icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi gli hamburger nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 2 dosi. Cuoci a 180° per 10 minuti rigirandoli a metà cottura.

SUGGERIMENTO

Se l’impasto degli hamburger di ceci dovesse risultare troppo liquido durante la lavorazione, possiamo aggiungere del pangrattato per compattarlo, o anche un cucchiaio di parmigiano. Se dovesse risultare troppo duro, aggiungiamo un goccio di latte freddo dal frigorifero.

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Polpette di tonno

polpette di tonno
polpette di tonno

Ottime per un antipasto, un secondo o un aperitivo. Sono le più versatili

Le polpette di tonno sono davvero facili da preparare. Ideali per una cena sfiziosa, perfette per un’aperitivo con amici. Si possono gustare appena cotte ma anche fredde il giorno dopo non si battono.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 8 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

80 g di tonno (una scatola)
2 fette di pane in cassetta
latte q.b.
2 cucchiaini di prezzemolo
1 cucchiaio di parmigiano
1 uovo
pangrattato
300 ml di olio di semi di arachide
sale q.b.

POLPETTE DI TONNO

PROCEDIMENTO
Le polpette di tonno sono una preparazione semplice adatta a tutti. In un recipiente spezziamo del pane e lo bagniamo con del latte, facendo attenzione a non inzupparlo. Lo lasciamo in ammollo qualche minuto e poi lo strizziamo dolcemente dal latte in eccesso. Aggiungiamo una scatoletta di tonno sgocciolato dall’olio di conservazione, due cucchiaini di prezzemolo (va bene anche quello surgelato) e uno di parmigiano. Amalgamiamo gli ingredienti e uniamo solo il tuorlo di un uovo, tenendo l’albume da parte per la panatura. In questa fase possiamo usare un mini robot da cucina per aiutarci. L’impasto sarà morbido e per questo motivo incorporiamo tre cucchiaini di pangrattato. Se dovesse risultare ancora morbido ne aggiungiamo qualcuno in più. Nel frattempo mettiamo l’olio di semi di arachide in una casseruola antiaderente sul fuoco a temperatura medio/bassa, e lo lasciamo scaldare. In una piccola ciotola montiamo a neve l’albume con un pizzico di sale, in un’altra disponiamo il pangrattato.
 
Ora siamo pronti per formare le polpette di tonno. Prendiamo una piccola quantità di impasto e la mettiamo sul palmo della mano, mentre con l’altro ci aiutiamo a formare delle piccole palline. Passiamo la polpetta nell’albume e poi la facciamo rotolare nel pangrattato. Procediamo in questo modo fino a terminare l’impasto. Ora passiamo alla frittura. Per questo tipo di cottura possiamo usare la friggitrice elettrica oppure l’ air fryer. Assicuriamoci che l’olio sia arrivato a temperatura, e immergiamo dolcemente tre polpette per volta. Le lasciamo cuocere per circa 5/7 minuti rigirandole delicatamente più volte. Appena cotte le togliamo dall’olio con una paletta e le adagiamo su un piatto con della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso. Continuiamo la cottura fino a esaurirle tutte. Lasciamo riposare qualche minuto le polpette di tonno prima di servirle. Guarda il video della ricetta qui sotto.
icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi le polpettine nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 3/4 dosi. Cuoci a 180° per 8 minuti rigirandole a metà cottura.

SUGGERIMENTO

Se vogliamo rendere più sfiziose le nostre polpette di tonno, sarà sufficiente inserire un cubetto di scamorza affumicata nel cuore della polpetta. Una volta fritta, il formaggio si squaglierà all’interno donando un irresistibile gusto!

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Polpette di vitella al forno

polpette-di-vitella-al-forno
polpette-di-vitella-al-forno

Leggere perchè non sono fritte

Di polpette di vitella al forno ne mangerei una valanga, sono dei veri e propri bottoncini di carne leggeri e saporiti. Perfette da cucinare senza cattivi odori in cucina! Prova la mia ricetta.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 20 min
COTTURA: media
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

250 g macinato di vitella
50 g di prosciutto cotto
2 fette di pane in cassetta
1/2 bicchiere di latte
parmigiano grattugiato
1 uovo
prezzemolo
sale
noce moscata

POLPETTE DI VITELLA AL FORNO

PROCEDIMENTO

Le polpette di vitella al forno sono una valida alternativa a quelle fritte, soprattutto se amiamo mangiare spesso questo secondo piatto. Sono sicuramente più leggere di quelle al sugo e di quelle fritte, più sane nella loro cottura e più leggere. Se vi piace il genere vi consiglio di provare anche le polpette di tonno o le polpette di maiale in agrodolce.

Per questa preparazione possiamo usare un mini robot da cucina oppure il cutter di un frullatore ad immersione, in questo modo non ci sporcheremo le mani. Prima di iniziare accendiamo il forno statico a 180° per pre riscaldarlo. In una boule di vetro mettiamo le fette di pane in cassetta in ammollo nel latte per circa 30 minuti, possiamo utilizzare anche del pane fresco o avanzato. Nel frattempo usiamo un tagliere pulito e iniziamo a tagliare finemente il prosciutto cotto, lo sminuzziamo il più possibile per farlo amalgamare bene all’impasto delle polpette.

Strizziamo il pane dal latte e lo mettiamo in un’altra boule dove abbiamo messo il macinato di vitella. Aggiungiamo tutti gli ingredienti rimasti e regoliamo di sale. Per ultimo aggiungiamo la noce moscata, è una spezia che amo molto e la trovo perfetta in questa ricetta, darà un vero tocco alle polpette di vitella al forno.

Impastiamo tutti gli ingredienti con una forchetta e poi con le mani, appena raggiungiamo una buona consistenza dell’impasto, possiamo iniziare a preparare le polpette di carne. Prendiamo un po’ di macinato nel palmo della mano e iniziamo a dare la forma di una pallina. Non facciamo polpette tropo grosse o irregolari, perché impiegheranno più tempo a cuocere e sono scomode da gestire nei contenitori se avanzeranno.

Mettiamo le polpette in una pirofila e inforniamo a 180° per circa 30 minuti, senza aggiungere olio o altri condimenti. Possiamo anche approfittare per infornare due patatine come contorno!

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi le polpettine nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 3/4 dosi. Cuoci a 180° per 15 minuti rigirandole a metà cottura.

SUGGERIMENTO

Le polpette di vitella al forno sono buone anche tiepide e perfette da conservare nei contenitori termici.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Polpettone semplice al forno

polpettone-semplice-al-forno
polpettone-semplice-al-forno

È il comfort fodd più amato e perfetto in ogni occasione, anche freddo

Dopo la stagione degli arrosti si apre quella dedicata al polpettone in tutte le sue ricette. Sono davvero molte e anche piene di varianti, come quella vegetariana. Io lo amo preparare in maniera semplice, ecco la mia ricetta.

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 20 min
COTTURA: 50 min
COSTO: medio
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

500 g di macinato di manzo
100 g di prosciutto cotto
3 fette di pane
1/2 cipolla
1/2 carota
1 uovo
parmigiano
noce moscata
pangrattato
prezzemolo
sale e pepe

POLPETTONE SEMPLICE AL FORNO

PROCEDIMENTO
Il polpettone semplice è il secondo piatto tipico della domenica, se la batte con il più classico arrosto! Questa ricetta è molto facile e la possiamo anche preparare il giorno prima e tenerla in frigorifero fino alla cottura. Per questa preparazione abbiamo bisogno del frullatore ad immersione per sminuzzare la cipolla e la carota, così non ci sarà bisogno di cuocerle separatamente. Iniziamo mettendo in ammollo le fette di pane in acqua tiepida, basteranno 15 minuti. Poi accendiamo il forno statico a 180° per portarlo a temperatura. Nel frattempo in una boule mettiamo il macinato di manzo con 3 o 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, io esagero sempre lo so!
 

Aggiungiamo la noce moscata, il sale e il pepe, il prezzemolo tagliato finemente o quello surgelato più comodo (come faccio sempre). Rompiamo l’uovo nell’impasto e procediamo ad amalgamarlo in questa prima fase. Lasciamo da parte e iniziamo a tagliare il prosciutto cotto su di un tagliare pulito. Lo tagliamo finemente e lo mettiamo nell’impasto. Aggiungiamo anche la cipolla e la carota che abbiamo frullato in partenza e per ultimo il pane ben strizzato dall’acqua. A questo punto lavoriamo tutto l’impasto direttamente con le mani. Se lo vediamo troppo morbido, aggiungiamo del pangrattato.

Quando l’impasto sarà consistente e pronto, possiamo iniziare a dargli la forma del polpettone semplice. Sul piano di lavoro mettiamo un foglio di carta forno dove andiamo a stendere tutto l’impasto. Lo spolveriamo con del pangrattato e con le mani gli diamo la forma. Chiudiamo il polpettone con la carta forno e lo trasferiamo sopra a una placca da forno. La cottura con la carta forno manterrà tutti i succhi nella carne e il polpettone risulterà più morbido e meno secco. Inforniamo a 180° per 35 minuti in modalità ventilato. Trascorso il tempo lo tiriamo fuori e delicatamente togliamo la carta. Lo rimettiamo in forno per altri 15 minuti in modalità statico. A fine cottura lasciamo raffreddare il polpettone prima di tagliarlo, altrimenti si sbriciolerà tutto!

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Dopo aver avvolto il polpettone nella carta forno, avvolgilo in un foglio di alluminio e disponilo nel cestello di cottura. Cuoci a 200° per i primi 20 minuti, poi rigira il polpettone e cuoci a 180° per 15 minuti.

SUGGERIMENTO

Per la cottura del polpettone consiglio sempre di usare la tecnica della carta forno, in questo modo risulterà molto più morbido e meno bruciato all’esterno. Durante questa fase, possiamo mettere un bicchiere di vino bianco quando lo rimettiamo in forno senza carta. Sarà ancora più buono se aggiungiamo qualche rametto di rosmarino.

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Polpette mortadella e olive

polpette-mortadella-e-olive
polpette-mortadella-e-olive

Polpette mortadella e olive: connubio perfetto

Le polpette mortadella e olive sono la variante profumata della più classica ricetta. Un secondo piatto facile da preparare e ottimo da congelare per gustarlo quando vogliamo. Leggi la ricetta completa.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 20 min
COTTURA: media
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

250 g macinato di vitella
50 g di mortadella
olive verdi denocciolate
2 fette di pane in cassetta
parmigiano grattugiato
1 uovo
prezzemolo
sale
noce moscata

POLPETTE MORTADELLA E OLIVE

PROCEDIMENTO

Le polpette mortadella e olive sono un buon secondo da preparare in anticipo, anche il giorno prima, e cucinare al momento. Sono fra i miei piatti preferiti, mi diverto molto a prepararle e a sperimentare nuovi accostamenti, una volta imparata la tecnica sarà facile per chiunque. Per questa preparazione possiamo usare un mini robot da cucina oppure il cutter di un frullatore ad immersione, in questo modo non ci sporcheremo le mani.

In una boule di vetro mettiamo le fette di pane in cassetta in ammollo nell’acqua per circa 30 minuti, possiamo utilizzare anche del pane fresco o avanzato. Nel frattempo usiamo un tagliere pulito e iniziamo a tagliare finemente la mortadella, la sminuzziamo il più possibile per farla amalgamare bene all’impasto delle polpette. Facciamo la stessa cosa anche per le olive verdi denocciolate, ne mettiamo un paio di cucchiai.

Strizziamo il pane dall’acqua e lo mettiamo in un’altra boule dove abbiamo messo il macinato di carne. Aggiungiamo tutti gli ingredienti rimasti e regoliamo di sale. Per ultimo aggiungiamo la noce moscata, è una spezia che amo molto e la trovo perfetta in questa ricetta, darà un vero tocco alle nostre polpette mortadella e olive.

Impastiamo tutti gli ingredienti con una forchetta e poi con le mani, esattamente come facevano le nostre nonne. Appena raggiungiamo una buona consistenza dell’impasto, possiamo iniziare a preparare le polpette di carne. Prendiamo un po’ di macinato nel palmo della mano e iniziamo a dare la forma di una pallina da golf. Non facciamo polpette tropo grosse o irregolari, perché impiegheranno più tempo a cuocere e sono scomode da gestire nei contenitori se avanzeranno.

Scaldiamo una padella antiaderente a fuoco medio, non appena calda mettiamo le polpette a cuocere senza aggiungere olio o altri condimenti. Le lasciamo andare per 5 minuti, poi uniamo un filo di olio evo e continuiamo per altri 4 minuti. Rigiriamole e proseguiamo senza aggiungere più nulla. Terminata la cottura le passiamo sulla carta assorbente per tamponare l’olio in eccesso, poi le impiattiamo con qualche pomodorino e un ciuffo di insalata. Le polpette mortadella e olive sono buone anche tiepide o mangiate il giorno dopo, pereffette da conservare nei contenitori termici.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi le polpette nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 3/4 dosi. Cuoci a 180° per 15 minuti rigirandole a metà cottura.

SUGGERIMENTO

A seconda del peso del macinato di carne che troviamo al supermercato, ne possiamo anche preparare di più e congelare per un’altra occasione. Per il freezer usiamo dei contenitori in plastica o contenitori in vetro, sconsiglio i sacchetti gelo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Mini quiche lorraine

mini quiche lorraine
mini quiche lorraine

Perfetta per piccoli spuntini, aperitivi e cene buffet!

La quiche lorraine è una torta rustica salata dalle innumerevoli varianti. Io la preparo velocemente usando la pasta sfoglia pronta e, al posto della crème fraîche, la ricotta.

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 20 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
200 g di ricotta
100 g di pancetta a cubetti
1 uovo
parmigiano
50 g di emmental
sale e pepe

MINI QUICHE LORRAINE

PROCEDIMENTO
La mini quiche lorraine si prepara in poco tempo ed è perfetta anche mangiata fredda. Scaldiamo una padella antiaderente a fiamma medio-bassa, aggiungiamo i cubetti di pancetta senza olio o burro, e li cuociamo fino a renderli croccanti. Nel frattempo stendiamo il rotolo di pasta sfoglia sul piano dI lavoro, con un coppapasta – o una tazza da latte – ritagliamo 6 cerchi di sfoglia da inserire nello stampo dei muffin.
 
L’area del cerchio ritagliato deve essere più grande di quella dello stampo, in questo modo riusciamo a rivestire anche le pareti interne. In una boule di vetro sbattiamo l’uovo con un pizzico di sale, aggiungiamo la ricotta, il parmigiano e il pepe. Amalgamiamo gli ingredienti con una frusta fini a rendere liscio l’impasto. In questa preparazione  l’uso di un frullatore ad immersione ci aiuterà parecchio.
 
Con un cucchiaio farciamo gli stampi che abbiamo foderato con la pasta sfoglia, li riempiamo fino a 3/4 con il composto a base di ricotta. Aggiungiamo la pancetta croccante come decorazione, poi grattugiamo sopra l’emmental usando una grattugia a fori grandi. Ora inforniamo a 180° per 20 minuti a forno statico. Controlliamo la cottura fino a vedere il bordo ambrato delle mini quiche lorraine. Con queste dosi se ne ottengono 6.
icona air fryer

Preriscaldimao la friggitrice ad aria per 3 minuti a 200°. Usiamo i pirottini di alluminio anzichè lo stampo da muffin. Mettiamoli in cottura a 160° per 15 minuti.

SUGGERIMENTO

Se vogliamo rendere più ricca e golosa la farcitura, basterà aggiungere del formagio emmental grattugiato all’impasto. Possiamo surgelare le mini quiche lorraine direttamente nello stampo. Il giorno seguente le togliamo dallo stampo e le raccogliamo in un sacchetto per il gelo. Quando ne abbiamo voglia basterà semplicemente accendere il forno e cuocerle per 35 minuti a 180°.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube