Come usare la friggitrice ad aria: 12 trucchi per la tua air fryer

come-usare-la-friggitrice-ad-aria--12-trucchi-per-la-tua-air-fryer

friggitrice ad aria: 12 trucchi da scoprire

Friggitrice ad aria: 12 trucchi per la tua air fryer che devi conoscere. Impara la cottura perfetta e scopri quali sono.

La friggitrice ad aria e i suoi 12 trucchi indispensabili, rappresenta la sfida più bella per usare al meglio questo incredibile mezzo di cottura. L’air fryer è l’elettrodomestico più divertente del momento, vuoi per la sua facilità d’utilizzo, vuoi perché risolve tutto in pochi minuti. Usare l’air fryer è semplice, ma per poter cucinare bene ci sono alcuni trucchi fondamentali da conoscere.

Quando la presento nei miei show in tv, la prima cosa che dico sempre è che “è perfetta per chi non sa cucinare”! Basta semplicemente scegliere il programma pre impostato e avviare la cottura: al resto pensa lei. Dopo tanti utilizzi, marche e capienze differenti, diventa sempre più facile trovare piccoli escamotage per ottimizzare meglio le cotture e renderle perfette.

In questa piccola guida voglio condividere con voi la mia esperienza e svelarvi alcuni trucchetti per ottenere risultati perfetti con la vostra friggitrice ad aria.

Ecco come usare la friggitrice ad aria, 12 trucchi per la tua air fryer che devi conoscere.

FRIGGITRICE AD ARIA: PRE RISCALDARE

Anche se tutte le macchine sono di ultima generazione e non richiedono di essere pre riscaldate, conviene sempre farlo per ottenere migliori risultati oltre ad una cottura uniforme. Basterà semplicemente usare la funzione predisposta, in caso non sia presente, possiamo avviare qualsiasi programma per soli 3 minuti o ruotare le manopole nel caso si tratti di macchina manuale. In questo modo le cotture saranno più uniformi ed il cibo ancora più gustoso.

QUANDO USARE L'OLIO

Il più grande vantaggio della cottura ad aria calda è quello di non usare olio. Questo sistema ci permette di risparmiare circa l’80% di grassi in meno, offrendo una frittura salutare. Tuttavia esiste la possibilità di usare uno o due cucchiai di olio per ottenere risultati più croccanti. Nella maggior parte dei casi, quando cuociamo tutti i pre fritti surgelati, non c’è nessun bisogno di aggiungere olio. Anche quando cuociamo la carne, perché il suo grasso verrà nebulizzato nell’aria e formerà la crosticina.

Diventa importante usare l’olio quando cuociamo le verdure o il pesce. Il mio consiglio è di aggiungere olio a metà cottura e non prima, il risultato è migliore di quello che si possa credere. Anche se nelle istruzioni consigliano di usare il cucchiaio come misura, è molto più facile e pratico usare uno spruzzino per olio come questo.

Non usare MAI olio spray in bomboletta perché rovina gli accessori della macchina. Le bombolette aerosol hanno agenti aggressivi che semplicemente non si adattano al rivestimento della maggior parte dei cestini di cottura.

cottura-uniforme-della-friggitrice-ad-aria

COME OTTENERE UNA COTTURA UNIFORME

Quando friggiamo le patatine o le olive all’ascolana, scuotiamo il cestello più volte per garantire al cibo una cottura uniforme. In generale, applichiamo questo metodo a tutti i cibi di piccole dimensioni, come polpettine, cavolini di Bruxelles, patate novelle, ecc. Possiamo anche usare delle pratiche pinze per capovolgere gli ingredienti più grandi nel cestello e creare la giusta crosticina. Ricordiamoci di fare questa operazione a metà cottura, se breve, oppure più volte con quelle lunghe.
non-riempire-troppo-il-cestello

NON RIEMPIRE TROPPO IL CESTELLO

Per una migliore cottura è necessario non riempire troppo il cestello. In questo modo l’aria circolerà ancora più velocemente e riuscirà a formare la tanto desiderata crosticina. In caso contrario, il cibo diventerà lesso e poco appetitoso. Questa accortezza deve essere rispettata soprattutto per le piccole friggitrici ad aria.
controllare-la-temperatura-in-cottura

CONTROLLARE SEMPRE LA TEMPERATURA DELLA CARNE

Quando si cuoce la carne è molto importante verificare che sia cotta abbastanza da uccidere i diversi batteri. Nel caso della air fryer è molto facile che la crosticina possa mascherare una cottura non riuscita perfettamente. Facciamo attenzione ai diversi tipi di carne, in particolare al pollo, e alle temperature interne da misurare con un termometro a sonda, si trovano a pochi euro. Ti consiglio questo.

USIAMO L’AIR FRYER INVECE DEL MICROONDE

Scoprire utilizzi alternativi è sempre piacevole, ecco perché consiglio di riscaldare gli avanzi in una friggitrice piuttosto che in un forno a microonde. I cibi impanati o fritti tendono a diventare mollicci in un microonde, mentre torneranno croccanti in una air fryer. Possiamo utilizzarla per molte pietanze, come la carne, le frittate, i sandwich e la pasta. Ricordiamoci però che i piatti molto conditi tenderanno a seccarsi facilmente.
pannello-touch-led

REGOLIAMO LE TEMPERATURE

Per alcuni tipi di cibo è meglio modificare le temperature per evitare che possano diventare secchi, duri o gommosi. Quando usiamo l’air fryer per eseguire una ricetta nata per il forno di casa, dobbiamo sempre adattare i tempi e le temperature perché questo sistema cuoce molto più rapidamente. Se una ricetta per il forno indica la temperatura di 180°, impostiamo la macchina a 160° o 155°. Ho sempre trovato geniale avere un pannello di controllo touch led con programmi impostati, ma ricordiamoci che possiamo modificare manualmente sia il tempo che la temperatura. Questo ci aiuterà ad ottenere risultati perfetti e cibi idratati all’interno, in particolare con il pollo e tutte le sue ricette. Partiamo sempre con almeno 20 gradi in meno e poi li aumentiamo nel corso del tempo previsto.

ATTENZIONE AL FUMO BIANCO

Durante la cottura della carne è facile che possa uscire del fumo bianco dalla parte posteriore della macchina. Questo accade perché il naturale grasso di cottura cade nel cestello e viene bruciato dal calore. Per evitare questo fenomeno, possiamo mettere una fetta di pane sul fondo del cestello in modo che possa raccogliere e trattenere tutti i grassi. Un’altra opzione è quella di mettere alcuni cucchiaio di acqua sul fondo del cestello prima di iniziare la cottura.

FRIGGITRICE AD ARIA: LE IMPANATURE

La ventola interna è molto forte e capace di risucchiare oggetti leggeri all’interno depositandoli sulla serpentina incandescente. Per evitare spiacevoli inconvenienti impariamo ad impanare le nostre ricette seguendo il metodo tradizionale: prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Dobbiamo fare in modo che la panatura sia ben aderente all’alimento per non volare via in cottura.

dolci-con-air-fryer

IMPARIAMO A CUOCERE I DOLCI

Sapevi che possiamo usarla anche per cuocere i dolci? Muffin, brownies, crostate e ciambelloni, basta usare teglie di alluminio della giusta misura e avviare la cottura. Vanno bene anche contenitori in vetro adatti alla cottura in forno. Per i muffin usiamo i cestini in allumino e li posizioniamo nel cestello.

CUOCIAMO SOTTO LA CAPPA

Nonostante le friggitrici non usino olio per la cottura, la maggior parte rilascia una certa quantità di vapore o fumo durante la cottura. Meglio posizionarle sul piano di cottura spento e usare la cappa di aspirazione accesa per mantenere pulita l’aria. Evitiamo di usarle sotto ai pensili o in spazi poco pratici.

come-lavare-il-cestello

PULIAMO SEMPRE LA FRIGGITRICE AD ARIA

Al termine di ogni cottura attendiamo che la macchina si raffreddi per poi procedere a pulire le parti interne. Scolleghiamo la presa di corrente ed usiamo un detergente delicato con un panno in microfibra. Puliamo delicatamente la serpentina interna e tutte le parti alla base dove entra il cassetto con il cestello. Laviamo a mano ed asciughiamo il cestello forato ed il cassetto. Non consiglio di lavarli in lavastoviglie per non rovinare il rivestimento antiaderente con i saponi aggressivi a base di cloro.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Ultimo aggiornamento Amazon 2021-10-18 at 21:25

Articoli consigliati