Forno da incasso: quale scegliere

forno-da-incasso

Forno da incasso: la tecnologia in cucina ci prende gusto

Il forno da incasso è da sempre un ottimo alleato per chi ama cucinare, conoscere le sue funzioni è fondamentale per ottenere buoni risultati, sia in modalità tradizionale che per esperimenti da chef!

Il forno da incasso è uno fra gli elettrodomestici essenziali in una cucina che si rispetti, fa parte della configurazione base come il frigorifero e la lavastoviglie. Conoscere le sue funzionalità e prestazioni diventa importante per scegliere quello che più si addice alle nostre esigenze. Acquistare quello sbagliato potrebbe compromettere il risultato della cottura, oltre al piacere di utilizzarlo. Oggi la tecnologia ci permette di poter scegliere fra un’infinità di modelli con prestazioni incredibili rispetto al passato. Quelli di ultima generazione hanno la tecnologia autopulente, basta programmarli e fanno tutto da soli: non è fantastico? Molti sono dotati di guide telescopiche funzionali per accompagnare la leccarda o la griglia quando vengono estratte. Questo pratico meccanismo rende ancora più sicuro il controllo durante la cottura, impedendo di far cadere tutto per terra come sarà capitato a molti, almeno una volta!

I forni da incasso sono versatili ma anche belli da vedere, il loro design sempre più raffinato permette ai diversi modelli di integrarsi con armonia in ogni cucina. Per chi ama scoprire sempre nuovi sapori e orizzonti, i forni da incasso a vapore sono la perfetta risposta. I forni a vapore rappresentano l’ultima frontiera della creatività per assaporare gusti mai provati prima. Questo non è solamente un modo più sano per cuocere i cibi, ma è anche un invito alla perfezione. La preparazione di una ricetta, anche la più complicata, può diventare molto più facile se abbiamo scelto il forno adatto alle nostre esigenze. Tutte le funzioni a disposizione ci permettono di misurare e controllare in automatico la cottura dei cibi, adattando e modificando tempi e temperature. I forni non sono solo una questione estetica ma offrono ciò che davvero conta in cucina: praticità e semplicità di utilizzo per esprimere al massimo la nostra creatività.

FORNO DA INCASSO: COME FUNZIONA

Il forno da incasso ha principalmente due modalità di trasmissione del calore: per convenzione e a ventilazione forzata. Nella prima modalità, detta anche “statica”, due resistenze generano il calore dal basso e dall’alto del forno, raggiungendo anche temperature elevate. Queste resistenze possono essere usate insieme o separate in base al tipo di cottura che si desidera fare.
La cottura “statica” è quella maggiormente usata per i dolci e le pizze. Nella modalità ventilata, invece, una ventola diffonde il calore in maniera omogenea. La cottura “ventilata” è ideale per carne, pesce, verdure e tutte le preparazioni di crostate e biscotti.

Sul pannello di comando frontale troviamo generalmente tre manopole, per selezionare la modalità di cottura, la regolazione della temperatura e il tempo. La selezione delle modalità di cottura ci permette di scegliere fra l’azione statica (sopra, sotto o insieme), ventilata, grill, grill più ventilata, ventilata più deumidificato. Nei forni più evoluti troviamo altre funzioni aggiuntive come quella del vapore, per esempio, con display tecnologici in grado di controllare tutto!

Attraverso la manopola della regolazione dei gradi possiamo impostare la temperatura più adatta in base alla cottura che vogliamo fare. In genere la regolazione avviene fra i 50° e 250°. Il termostato posto nel forno garantirà la temperatura scelta in maniera costante. Il timer ci aiuterà invece a non dimenticarci che stiamo cuocendo la nostra torta nel forno!

Nei modelli da incasso più evoluti troviamo altre funzioni, come la cottura a vapore, la cottura programmata, la cottura automatica e una serie di accorgimenti dedicati alla sicurezza del forno. Il pannello di controllo digitale semplifica l’uso garantendo il controllo totale sulle innumerevoli funzioni. Inoltre è possibile scegliere anche la nuova porta a scomparsa, pratica per chi ha la cucina molto piccola.

FORNO DA INCASSO: TIPI DI COTTURA

Dalla semplice cottura statica, alla modalità vapore, alla funzione di super grill e pizza perfetta. Insomma ci sono funzioni per ogni gusto e portafoglio, un forno top di gamma può sfiorare anche i 1.500€. Ecco alcune fra le principali funzioni di cottura che possiamo trovare nei forni da incasso in commercio.

Funzione statica

Assicura una distribuzione ideale del calore all’interno della cavità del forno, consentendoci di preparare ottimi piatti. Ideale per carni e arrosti.

Funzione ventilata

Ideale per una delicata cottura su un livello, di alcune tipologie di pietanze, senza preriscaldare il forno. La ventola distribuisce l’aria calda generata dalla resistenza circolare collocata nella parete posteriore del forno. Cottura particolarmente indicata per i dolci, specialmente se lievitati.

Funzione ventilata eco

Garantisce la circolazione ottimale dell’aria per una cottura uniforme. Ideale per una cottura con aria calda su un livello, risparmiando energia.

Grill


Il grill permette di gratinare le pietanze in superficie e asciugare quelle umide attraverso la serpentina posta nella parte superiore del vano del forno. Per la cottura degli arrosti o del pollo allo spiedo, è spesso usata in combinazione con la modalità ventilata. La modalità semplice è indicata per cuocere contemporaneamente più bistecche, salsicce o pesci sulla stessa griglia.

Funzione pizza

Combinando il calore inferiore e l’aria calda, è perfetta per la cottura di prodotti come pizza e patate fritte, oltre ai diversi prodotti prefritti surgelati.

Multilivello

Consente la cottura di diverse pietanze contemporaneamente, senza mescolamento di odori.

Vapore

La modalità vapore funziona spesso in combinazione con la cottura statica. Il vapore serve a garantire una buona umidità all’interno del forno durante la cottura delle nostre preparazioni, mantiene gli alimenti meno secchi rispetto alla cottura tradizionale e anche più gustosi.

Mantenere in caldo

Pane, brioche e pollo arrosto allo spiedo come se fossero appena sfornati grazie al programma di riscaldamento che li rende fragranti.

FORNO DA INCASSO: QUALE SCEGLIERE

Scegliere il forno da incasso non è una cosa facile, dobbiamo valutare bene l’aspetto estetico, la tipologia, il prezzo e la misura. I forni elettrici sono i più diffusi perché sono più semplici da usare e con ottime prestazioni, sia che scegliamo modelli base, che quelli più evoluti. Da incasso, il forno è inserito nei mobili che compongono l’arredamento della nostra cucina. A libera installazione, il forno è abbinato con il piano cottura superiore.

Per una vita da single (ma anche di coppia) trovo perfetta una capienza ridotta compresa fra 35 e i 45 litri. Sono forni presenti sul mercato da diversi anni, creati appositamente per piccole cucine oltre che per le persone single. Ci permettono di effettuare le stesse cotture del forno tradizionale, nonostante le misure ridotte, e non mancano di nessuna funzione come i forni di ultima generazione. Alcuni hanno anche opzioni combinate con il forno a microonde, altri addirittura la cottura a vapore, sono a tutti gli effetti uguali ai forni da incasso più grandi delle cucine tradizionali. Se invece non abbiamo proprio necessità del forno ma non vogliamo rinunciarci, quelli da libera installazione sono i più indicati, perfetti da posizionare sopra qualche mobile della cucina perché di dimensioni ridottissime (e anche di funzionalità)!

Il forno elettrico deve essere scelto con attenzione soprattutto per la classe energetica di appartenenza. Questa è una spesa che, se sbagliata, potrebbe ripercuotersi sulla nostra bolletta. Ecco perché consiglio di scegliere almeno la classe A, e non inferiori. Leggiamo le etichette prima dell’acquisto, oppure chiediamo consiglio al personale del negozio.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

    Ultimo aggiornamento Amazon 2020-10-28 at 08:15

    Articoli consigliati