fbpx

Le migliori pentole in acciaio inox

 In blog, guide, news, pentole

L’acciaio inossidabile è spesso considerato il meglio del meglio quando si tratta di pentole. Utilizzato nelle case di tutto il mondo e anche da chef professionisti, ci sono diversi motivi per cui le pentole in acciaio inossidabile sono una buona scelta.

Le pentole in acciaio inossidabile sono tra le pentole più sicure, resistenti e versatili. La loro presenza in quasi tutte le cucine non sorprende. Fra le diverse caratteristiche non arrugginiscono, non reagiscono con alcun cibo acido, sono resistenti alle macchie e possono resistere alla cottura a calore elevato. Oltre alla loro impressionante abilità in cucina, le pentole in acciaio inossidabile sono perfette da portare in tavola o da mettere in mostra nella nostra cucina. Il design di alcune aziende Italiane, sempre più attento e raffinato, ha creato intere linee di pentole così belle da vedere che quasi sembra un peccato doverle usarle!
Nella mia cucina ci sono ancora alcune pentole in acciaio inossidabile di mia madre. Proprio qualche anno fa ho voluto comprarne alcune nuove per il solo gusto di cambiarle (non ne avevo davvero bisogno) perché sono vittima del design!
Insomma, le pentole in acciaio inox sono un ottimo acquisto che dura tutta la vita. Per la loro durabilità, bellezza e qualità di conservazione del gusto alimentare, sono le favorite da chi si diletta in cucina e dagli chef professionisti di tutto il mondo. Anche se le migliori batterie di pentole da cucina in acciaio inox potrebbero essere più costose di altre opzioni, molti ritengono che la spesa valga la pena.

PERCHÈ SI CHIAMA ACCIAIO 18/10

Il primo numero, 18, si riferisce alla quantità di cromo presente nell’acciaio, mentre il secondo numero rappresenta la quantità di nichel. Ad esempio, l’acciaio inox 18/10 contiene il 18% di cromo e solo un 10% di nichel.
Il cromo presente nell’acciaio inox serve per proteggere il ferro dall’ossidazione (ruggine), mentre il nichel aumenta la resistenza alla corrosione, quindi maggiore sarà il contenuto di nichel, più resistente sarà l’acciaio alla corrosione. Questo acciaio è anche noto in Italia come “acciaio inox 18/10”, e sotto questo nome costituisce l’inox più usato in Italia per pentole e servizi di posate.

VANTAGGI E SVANTAGGI

L’acciaio inossidabile è spesso considerato il meglio del meglio quando si tratta di pentole. Utilizzato nelle case di tutto il mondo e anche da chef professionisti, ci sono diversi motivi per cui le pentole in acciaio inossidabile sono una buona scelta. Ci sono anche alcuni svantaggi, ma questi sono generalmente oscurati dai vantaggi.

VANTAGGI:

DUREVOLEZZA
L’acciaio inossidabile tende ad essere molto duro. Questo tipo di pentole non si scheggia, arrugginisce o macchia, almeno facilmente, ed’è anche antigraffio. È praticamente impossibile da distruggere e questo lo rende molto facile da pulire. Le pentole in acciaio inossidabile sono generalmente lavabili in lavastoviglie, possono essere messe in frigorifero ed usate nel forno.

CONSERVAZIONE DEI SAPORI
Questo tipo di pentole non lascia nessuna delle sue proprietà metalliche negli alimenti. Ciò significa che l’uso delle pentole in acciaio non influisce sulla qualità del sapore. Inoltre, poiché tende a non avere un rivestimento protettivo antiaderente, non vi è alcun rischio che questo materiale si stacchi negli alimenti.

CAPACITÀ DI CONDUZIONE DEL CALORE
Quando si mettono in gioco pentole in acciaio inossidabile di qualità superiore, viene utilizzata una base in alluminio o rame per migliorare il trasferimento di calore. Questo assicura una cottura uniforme dei cibi. Quando le pentole sono ben fatte, le proprietà di cottura possono essere quasi impossibili da battere.

ASPETTO
L’acciaio inossidabile è bello ed è facile da mantenere nell’aspetto. La finitura a specchio richiede solo qualche piccolo accorgimento di asciugatura per riportarla in condizioni originali.

RICICLABILE
L’acciaio inossidabile è completamente riciclabile. Se una padella riesce a essere distrutta, può essere recuperata con altri mezzi. Questo rende l’acciaio il metallo preferito da coloro che amano riciclare e sono rispettosi dell’ambiente.

pentole-acciaio-10

SVANTAGGI:

SCARSA CONDUCIBILTÀ DI CALORE
A meno che non venga utilizzata una base di alluminio o rame, la conduttività termica è molto scarsa. Ciò significa che l’acciaio inossidabile più economico potrebbe non essere superiore ad altri prodotti in commercio.

PREZZI
Il migliore acciaio inossidabile è più costoso di altri materiali. Un ottimo set di pentole in acciaio può durare una vita. Molti di noi considerano questo un acquisto una tantum che vale l’investimento.

LAVAGGIO
Sebbene l’acciaio inossidabile sia generalmente abbastanza facile da pulire, quando il cibo rimane attaccato sul fondo diventa più operosa la fase di pulizia. In questo caso piccoli consigli di cottura ci possono aiutare a cucinare meglio senza fare attaccare il cibo.

CONDUCIBILTÀ DI CALORE

pentole-acciaio-5

L’acciaio inossidabile di per sé non è un buon conduttore di calore, quindi meglio preferire pentole con nuclei di rame o di alluminio inseriti nella base. Le anime di rame conducono il calore molto uniformemente, si riscaldano velocemente e si adattano rapidamente alle variazioni di temperatura. Anche le anime in alluminio conducono il calore in modo molto uniforme e sono più economiche del rame. Le pentole in acciaio sono disponibili in vari spessori, quindi acquistiamo il meglio che possiamo permetterci. Le pentole economiche in acciaio inossidabile senza anima in rame o alluminio si riscaldano in modo non uniforme, formando punti caldi.
L’acciaio è durevole e può mantenere il suo aspetto inalterato nel tempo, non conferisce alcun sapore o crea una reazione chimica con il cibo, ed’è resistente ai graffi e alle ammaccature.

LA GIUSTA TEMPERATURA
Non mettiamo mai il cibo o il grasso in una padella senza preriscaldarla.
Quando aggiungiamo olio o burro dobbiamo vederlo raggrinzire nella padella. Se la padella è troppo calda, il grasso fumerà e brucerà. Se questo accade, togliamo tutto e ricominciamo. A questo punto la padella sarà molto calda, quindi lasciamola raffreddare e regoliamo la temperatura più bassa. È meglio scaldare la padella lentamente a fuoco medio alto in modo che possa riscaldare uniformemente.

pentole-acciaio-6
Per un miglior risultato, utilizziamo sempre un bruciatore di dimensioni più piccole rispetto al diametro del fondo della padella.

LEGGERE I SIMBOLI

Leggere l’etichetta di una padella che intendiamo acquistare, significa conoscere tutte le caratteristiche tecniche del prodotto scelto.
simboliIn questo modo possiamo sapere se la padella può funzionare sul piano cottura a induzione, se può essere lavata in lavastoviglie, e se il rivestimento scelto è a norma di legge.
Un’etichetta non deve creare dubbi sulle caratteristiche del prodotto, sulla sua natura e qualità. Attraverso una serie di simboli e/o disegni stampati sul fondo della padella, il produttore dichiara i diversi supporti sui quali è possibile usare la padella.

COME USARE LE PENTOLE IN ACCIAIO INOSSIDABILE

pentole-acciaio-8

LAVIAMOLE AL PRIMO UTILIZZO
Prima di utilizzare una padella o una pentola in acciaio per la prima volta, assicurarsi di lavarla con sapone e acqua calda con un tessuto liscio o un panno o una spugna non abrasivi. Dopo il lavaggio, asciughiamole completamente con asciugamani puliti e asciutti.

PRERISCALDIAMO PRIMA DI CUOCERE
È consigliato preriscaldare la padella o la pentola prima della cottura. Mettiamo la pentola sul fuoco medio per alcuni minuti prima che la base sia rovente. Non lasciamo che i liquidi si asciughino completamente, le temperature massime potrebbero causare danni permanenti alle pentole e ai set di pentole.

FRITTURA
Preriscaldiamo la padella come suggerito prima di aggiungere l’olio per la preparazione del cibo. Aggiungiamo l’olio per coprire il fondo della padella dopo di che aggiungiamo il cibo per la cottura. Per evitare che il cibo si attacchi durante la frittura, la temperatura dell’olio deve essere regolata e controllata sempre.

USARE IL SALE
Il sale può distruggere lo strato protettivo che protegge l’acciaio inossidabile, causando i famosi puntini sul fondo della pentola. Questo è un processo di reazione elettrochimica. Per evitarlo, aggiungiamo il sale solo quando l’acqua inizia a bollire, o solo quando il cibo è già caldo in padella.

DECOLORAZIONE
Il surriscaldamento delle pentole in acciaio può causare macchie sulla sua superficie.
Il cibo bruciato, se non rimosso, può causare scolorimento quando la padella o la pentola viene riscaldata. I minerali solidi presenti nell’acqua potabile lasciano segni di acqua sulle pentole in metallo che possono anche causare scolorimento. Per il miglior risultato, utilizziamo sempre un bruciatore di dimensioni più piccole rispetto alla padella.

CURA ED USO DELLE PENTOLE IN ACCIAIO INOSSIDABILE

pentole-acciaio-9

Come pulire l’acciaio inossidabile? Il modo migliore per avere sempre pulite e splendenti le nostre pentole in acciaio inossidabile, è farlo a mano. Molte aziende produttrici dichiarano la qualità dei materiali usati, ma la quantità di cloro presente nelle pasticche della lavastoviglie -e nel detersivo per piatti- non è il massimo per garantire lunga vita all’acciaio inossidabile.

MANUTENZIONE QUOTIDIANA
Per ottenere i migliori risultati, è necessario utilizzare un prodotto specificamente progettato per la pulizia dell’acciaio inossidabile. Evitiamo di pulire con prodotti contenenti ammoniaca o candeggina poiché possono reagire male con il metallo.
CONSIGLIO: asciughiamo a mano le pentole in acciaio inossidabile con un canovaccio pulito. Lasciandole all’aria secca si formano sempre delle macchie d’acqua.

COME PULIRE LO SPORCO PIÙ RESISTENTE
Se nella pentola c’è del cibo incrostato dopo la cottura, lasciamo la padella in ammollo in acqua tiepida e saponata per diverse ore (se possibile durante la notte). Scoliamo l’acqua e i residui dalla padella, strofiniamo vigorosamente con una buona spugna. Ripetiamo il processo se necessario.
CONSIGLIO: evitiamo spugne metalliche o pagliette di lana d’acciaio poiché possono essere troppo ruvide sulla superficie.

COME TOGLIERE I SEGNI
Il bicarbonato di sodio può fare miracoli. È un prodotto non tossico e biodegradabile, che lo rende l’alleato perfetto per l’uso in cucina. Assicuriamoci che le pentole siano completamente asciutte, quindi cospargiamo generosamente la superficie con il bicarbonato di sodio. Strofiniamo intorno alla padella con un panno asciutto o una spugna.
CONSIGLIO: aggiungiamo un po’ d’acqua per creare una pasta abrasiva.

COME TOGLIERE I SEGNI DI BRUCIATURA
Sopra il fuoco, riempiamo la padella con acqua a sufficienza per coprire eventuali danni da bruciatura. Portiamo l’acqua a ebollizione e mescoliamo qualche cucchiaio di sale. Togliamo la padella dal fuoco e lasciamo in ammollo per diverse ore. Rimuoviamo l’acqua e strofiniamo con una buona spugna. Ripetiamo il processo se necessario.
CONSIGLIO: anche il succo di limone e l’aceto bianco funzionano bene come alternativa al sale.

SEMPRE BRILLANTI
Per mantenere le nostre pentole in acciaio inossidabile belle nel tempo bisogna stabilire una routine di pulizia regolare. Acquistare un prodotto detergente specifico per l’uso con acciaio inossidabile, è un investimento prezioso che vale il poco tempo e lo sforzo per mantenerle al top.
CONSIGLIO: le impronte digitali possono essere rimosse semplicemente dall’acciaio inossidabile con un detergente per vetri e un tovagliolo di carta.

Acquistale ora

blaumann
hse24 logo

Come rendere l'acciaio antiaderente

pentole-acciaio-7

Riscaldiamo la padella a fuoco medio per 2 – 3 minuti.
Aggiungiamo un po’ di olio evo e, ruotando la padella, ricopriamo uniformemente tutta la superficie. Lasciamo che l’olio arrivi quasi alla fase del fumo (nessun problema, butteremo via questo olio). Spegniamo la fiamma, togliamo la padella dalla fonte di calore e lasciamo raffreddare completamente. Una volta che la padella si è raffreddata, buttiamo via l’olio e asciughiamo la padella con un tovagliolo di carta. Ora abbiamo ottenuto una padella antiaderente in acciaio inossidabile stagionato.

Per verificare se effettivamente funziona, basterà preriscaldare la padella a fuoco medio per 2 minuti e poi versare due uova sbattute per ottenere una frittata, senza aggiungere nessun grasso.
Lasciamo cuocere le uova per diversi minuti senza toccarle, poi le rigiriamo dall’altro lato e lasciamo cuocere un paio di minuti. Poi le uova scivoleranno sul piatto senza attaccarsi alla padella!

Per continuare ad avere l’effetto antiaderente, bisognerà evitare di lavare la padella col sapone, basterà invece asciugarla con un tovagliolo di carta. Questo metodo è molto simile a quello usato per le padelle in ghisa o per il wok -come spesso consigliano le case produttrici-. Finché non usiamo il sapone nella padella, la padella rimarrà antiaderente. Se si utilizza calore superiore, potrebbe essere necessario aggiungere un po ‘di olio.

leggi l'articolo

Come pulire l’acciaio inossidabile? Le pentole in acciaio inossidabile possono acquisire macchie marroni e aree scolorite che non andranno via con il normale lavaggio delle stoviglie. Questo tipo di colorazione è abbastanza comune per l’acciaio inossidabile, ma è un po’ antiestetico, in particolare se non trattato.
Leggi come rimediare a segni e bruciature.

LE MIGLIORI PENTOLE IN ACCIAIO INOSSIDABILE

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search