Macchina del pane: quale scegliere

MACCHINA DEL PANE:
GUIDA COMPLETA ALL'ACQUISTO

La macchina del pane è l’elettrodomestico più amato dagli italiani, l’idea di poter fare il pane fatto in casa rappresenta da sempre la ricetta segreta per il benessere. Ecco come scegliere la macchina del pane migliore per le nostre esigenze.

La macchina del pane è davvero super facile da utilizzare e ci permette di impastare e cuocere qualsiasi tipo di pane, senza nessuna fatica. Svegliarsi al mattino con il profumo del pane caldo è un esperienza da provare almeno una volta! Questo tipo di elettrodomestici per la cucina sono sempre più performanti e offrono soluzioni incredibili, sia in termini di prestazioni che di funzioni. Fare il pane in casa è un’esperienza fantastica ed essere aiutati dalla migliore macchina in commercio, significa premere solo un bottone, a tutto il resto penserà lei. Per scegliere il miglior elettrodomestico dobbiamo però valutare diversi aspetti, fra i quali: quanto pane mangiamo, quanto tempo vogliamo dedicare alla preparazione del pane e che tipo di pane desideriamo.
Il mio consiglio è quello di non acquistare una macchina costosa e piena di funzioni se già sappiamo che non le useremo molto, meglio optare per qualcosa di più facile e economico per fare le prime esperienze. Se stai leggendo questa guida, molto probabilmente, stai pensando di acquistarla: ecco cosa devi sapere prima di spendere i tuoi soldi.

GUARDA LA VIDEO GUIDA

MACCHINA DEL PANE: CAPACITÀ

La capacità della macchina del pane, e la dimensione del pane stesso, dipendono dalla quantità di pane che consumiamo regolarmente. Per una famiglia di due o tre persone, potrebbe essere sufficiente una macchina per il pane con una capacità fino a 750 grammi. Mentre, per una famiglia più numerosa che consuma pane regolarmente, è necessaria una macchina che produca fino a 2 chili. Preferiamo una macchina che offra da due a tre opzioni di peso, in modo da ottenere il pane della misura giusta per le nostre esigenze. Di solito è possibile scegliere fra 3 misure, e sono: 500 grammi, 750 grammi, 1 chilo. Altri modelli possono arrivare fino ai 2 chili.

MACCHINA DEL PANE: FORMA

La forma del pane è quella classica del bauletto per tutte le macchine, perché l’impasto cuoce proprio nella vasca impastatrice che ha quella forma. Alcune macchine di fascia alta forniscono una serie di accessori che servono a dare forme diverse al pane. Infatti, una volta prodotto l’impasto, si possono cuocere panini, baguette, pane ciabatta e altri tipi. Questi modelli hanno un costo elevato e sono anche molto ingombranti da posizionare sul piano di lavoro. Ma è anche vero che a tutto si trova sempre una soluzione!

MACCHINA DEL PANE: POTENZA

La potenza garantisce i migliori risultati, e serve per fare funzionare le pale impastatrici e le resistenze per la giusta cottura del pane. Le macchine più capienti con due pale mescolatrici hanno bisogno di una potenza maggiore rispetto a quelle che ne hanno solo una. Un motore più potente è indicato per chi userà l’apparecchio in maniera continuativa, cioè quotidianamente. Un motore più potente sarà in grado di lavorare meglio anche gli impasti più difficili, come quelli con le farine senza glutine.

MACCHINA DEL PANE: PROGRAMMI

Nonostante la loro semplicità nel funzionamento, alcune macchine del pane includono programmi avanzati oltre ai più tradizionali. Quindi, al di là del pane bianco, possiamo fare il pane integrale, il pan brioche, di segale, di farro e con altri tipi di farine compresa la farina senza glutine. Programmi speciali per celiaci, per pane con pasta madre, marmellate, pani dolci, programmi rapidi per cotture veloci e programmi per fare lo yogurt, il porridge e il formaggio! Da notare che i programmi sono suddivisi anche per categoria, perché ogni tipo di farina ha il suo tempo di lavorazione. Utilissima anche la funzione per la preparazione rapida, questa è dedicata solo ad alcuni tipi di pane, e dimezza i tempi di lavorazione.

MACCHINA DEL PANE: FUNZIONI

Le funzioni sono un’aspetto importante da considerare, sono quelle che ci permetteranno di avere il pieno controllo sulla macchina del pane. Le possiamo attivare dal pannello di controllo e dallo schermo. Qui, infatti, possiamo selezionare il peso del pane, e scegliere la cottura fra normale, dorata o croccante. Per alcuni modelli anche l’inserimento automatico di ingredienti, il mantenimento in caldo del pane dopo averlo cotto, la programmazione ritardata, e la memoria tampone che non perde il programma impostato in caso di interruzione di energia elettrica.

AVVIO RITARDATO

Scegliere una macchina del pane con avvio ritardato ci permette di programmare la preparazione per avere il pane quando lo desideriamo, soprattutto se siamo fuori casa. Quindi, se vogliamo il pane caldo al mattino presto, programmiamo la macchina del pane alla sera e andiamo a dormire!

MATERIALI

Se pensiamo che faremo un uso intensivo della macchina del pane, è meglio preferire quelle rivestite in metallo piuttosto che in plastica, che sono meno adatte a cicli continui di lavorazioni. Le macchine più robuste e ben concepite sono quelle che durano molto nel tempo.

MACCHINA DEL PANE: ACCESSORI EXTRA

Tutte le caratteristiche che vanno oltre alla normale macchina del pane, sono pensate per chi ne farà un uso continuativo. Possiamo trovare un dispenser per ingredienti extra che andranno ad arricchire il pane durante la lavorazione. Al momento opportuno farà scendere nell’impasto i condimenti scelti. Altre hanno anche un dispenser più piccolo per il lievito. Per quelle che producono una quantità maggiore di pane, oltre al chilo, alcune sono dotate di doppia resistenza elettrica su due livelli, per una cottura migliore. Alcune nuove macchine del pane hanno anche introdotto la cottura ventilata, per risultati migliori.

MACCHINA DEL PANE: BRAND

Preferire un brand conosciuto è la scelta migliore che possiamo fare per poter usufruire, eventualmente, dell’assistenza tecnica. Non solo, i marchi conosciuti mettono a disposizione ogni sorta di pezzo di ricambio, dalla vasca per impastare alle pale impastatrici, fino alle cinghie di trasmissione del motore. Sono tutti acquisibili on line.

MACCHINA DEL PANE: PREZZI

In generale le macchine del pane si possono comprare con poca spesa, si parte dai 50 euro per i modelli più semplici fino a superare i 200 per quelli più tecnologici o professionali. Il prezzo è in base al numero dei programmi, delle funzioni, della qualità dei materiali, degli accessori extra in dotazione, e della potenza.

I prezzi per la produzione del pane, invece, sono in funzione della qualità e del tipo di farina che useremo, dell’olio e dei condimenti aggiuntivi. Mediamente 1 chilo di pane potrebbe costare circa un terzo (o la metà) del prezzo in negozio. La corrente impiegata per la produzione di 1 chilo di pane, viene stimata dai produttori in circa 10/14 centesimi.

Ultimo aggiornamento Amazon 2023-02-01 at 21:23

Articoli consigliati