fbpx

Patatine fritte

 In contorni, contorni classici, contorni fritti

Questo articolo è stato aggiornato il

Patatine fritte, chips, french fries, crisps, se ne consumano valanghe in tutto il mondo! Mentre fra Belgio e Francia si disputa ancora la paternità delle patatine fritte, noi impariamo qualche segreto per una perfetta frittura.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE:
8 min
COTTURA:
15 min
COSTO:
basso

INGREDIENTI:

3 patate medie
300 ml di olio di semi di arachide
sale q.b.

PATATINE FRITTE

PROCEDIMENTO:

Sbucciamo le patate e ci prepariamo al taglio, avendo cura di mantenere lo stesso spessore per ogni fetta, circa 1 cm. A questo punto le tagliamo nella classica forma, a bastoncino, facendo in modo di ottenere la stessa altezza per tutte le patate. Per una perfetta frittura è importante immergere le patate nell’acqua e lasciarle riposare per 30 minuti, in questo modo perderanno l’amido e in cottura non si attaccheranno. Se non abbiamo il tempo, le mettiamo in uno scolapasta e, sotto il getto d’acqua, procediamo a pulirle manualmente, lavandole fra le dita. In questo modo cercheremo di togliere l’amido. Fatta questa operazione le sciacquiamo per bene ancora una volta e le disponiamo su un canovaccio pulito, le mettiamo al centro e ripieghiamo i lembi esterni. Con delicatezza applichiamo una dolce pressione per tamponare le patatine ed asciugarle dall’acqua. Ripetiamo questa operazione un altra volta spostandoci sulla parte ancora asciutta del canovaccio.
Mettiamo sul fuoco una casseruola stretta, dalle sponde alte, e facciamo scaldare l’olio di semi di arachide. Non appena sarà pronto, possiamo immergere con attenzione le patate che abbiamo preparato. Teniamo la temperatura costante dell’olio e controlliamo il colore della frittura. Molto potrebbe variare in base alla qualità delle patate, sia il tempo di cottura che il colore finale.
Appena avranno raggiunto un bel colore dorato, le tirano via dall’olio con una paletta apposita per poi adagiarle su diversi fogli di carta assorbente. Lasciamole riposare qualche minuto, poi trasferiamole in una boule dove aggiungeremo del sale o altri condimenti. Io amo condirle con del pepe verde e dell’erba cipollina. Sono molto buone anche con della paprica e del miele colato sopra!

SUGGERIMENTO:

Per capire se l’olio ha raggiunto la giusta temperatura per iniziare la frittura, vi consiglio di buttare nell’olio caldo uno stuzzicadenti. Se inizieranno a formarsi delle bollicine intorno, significa che possiamo iniziare la nostra frittura.

patatine-fritte-1
patatine-fritte-2
patatine-fritte-4
patatine-fritte-5
patatine-fritte-6
patatine-fritte-7

QUALCOSA NON È CHIARO?

Se hai qualche dubbio sulla preparazione di questa ricetta,
puoi guardare il video per capire meglio tutti i passaggi.

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

Send this to a friend