Servizio di piatti: come scegliere il migliore

COME SCEGLIERE IL SERVIZIO DI PIATTI

La scelta del servizio di piatti deve essere fatta per durare nel tempo. Basta con il servizio buono e quello da tutti i giorni: scegliamo il più bello!

Al servizio di piatti ho sempre dato molta importanza, così come agli accessori da disporre in tavola. Non ho mai pensato che il piatto fosse solo un mezzo sul quale disporre del cibo! Mi piace il bello, il design, la forma, e cerco sempre di sposare il miglior compromesso in ogni accessorio. Personalmente uso un servizio di piatti in porcellana, minimale e di design, e lo uso tutti i giorni. Non ho il servizio buono per le occasioni speciali perché, per me, ogni giorno è speciale e voglio ricordarmelo. Un servizio da tavola deve essere scelto per durare nel tempo, deve arricchire la mise en place anche con pochi pezzi, deve farci stare bene perfino quando mangiamo leggeri!

COME SCEGLIERE IL SERVIZIO DI PIATTI

La scelta del servizio di piatti più adatto al nostro stile si basa su due capisaldi: quello da tutti giorni e quello buono. Siamo cresciuti con il concetto di usare le cose “belle” solo per le occasioni che riteniamo importanti. In realtà, come dicevo sopra, sono dell’idea che si possa ribaltare il concetto, quindi bello sempre!

Tuttavia, per i più tradizionalisti, in un servizio da tutti i giorni si devono cercare alcune caratteristiche come la praticità, la frequenza di utilizzo e la possibilità di lavarli in lavastoviglie con cicli ad alte temperature. Sicuramente la ceramica smaltata è la scelta migliore, adatta a tutti gli utilizzi anche se richiede più attenzioni rispetto alla porcellana. Nei grandi magazzini si possono acquistare servizi di piatti di tutti i colori e forme, e la cosa divertente è che li possiamo formare a nostro gusto.

Questo ci permette anche di sostituire con facilità il piatto che inevitabilmente romperemo, oppure di ampliare il servizio in futuro. Per questo motivo molti brand hanno dato importanza alle line continuative, quelle che durano per diversi anni e che permettono di personalizzare il servizio. Spesso, nell’arco del tempo, rilasciano anche nuovi pezzi e colori per ampliare lo spettro delle possibilità.

La porcellana bianca è un classico senza tempo, versatile per ogni occasione, rappresenta la scelta migliore da fare per un uso quotidiano o per le occasioni speciali. Con un design semplice e privo di colori e distrazioni, il cibo viene esaltato per il suo aspetto con un esperienza visiva di impatto.

Piccoli segni a sbalzo e lievi decori possono arricchire il set rispetto ad uno completamente liscio, regalando ugualmente la magia del bianco come candore e igiene in tavola.
A differenza dei set colorati, molto eccitanti alla vista, la porcellana bianca ha una durata nel tempo meno stancante di quelli variopinti. Un semplice piatto bianco permette al cibo di dichiararsi all’occhio del commensale.

IL SERVIZIO DI PIATTI E I SUOI MATERIALI

CERAMICA
I piatti da cucina in ceramica sono quelli maggiormente diffusi sul mercato, se ne trovano di ogni forma, colore e prezzo. Il materiale principale è formato da argilla, sabbia, quarzo e altri materiali, hanno una buona durata nel tempo e sono maggiormente usati per il servizio di tutti i giorni.

PORCELLANA
È il materiale più pregiato per eccellenza, quello distinguibile da subito per il suo bianco luminoso, grazie al caolino presente nella composizione. I servizi di piatti in porcellana sono particolarmente adatti ai grandi pranzi, come il natale o un compleanno in famiglia. La porcellana è leggera e offre un’alta resistenza ai graffi e all’usura in generale.

GRÈS
Il grès fa parte dei nuovi materiali che troviamo in cucina, di aspetto massiccio, è particolarmente utilizzato per sottopiatti, piatti e ciotole da portata, nonché come portafrutta. Il grès ha una resistenza maggiore degli altri materiali e, anche se poco usato per servizi di piatti, può essere smaltato per uso contenitivo.

VETRO
Il vetro è un materiale non nuovo in questo settore. Di gran moda negli anni 70, il vetro è ritornato con i suoi colori vivaci e le forme bombate ad arredare le nostre tavole. Molto usato per boule e piatti da portata, oggi la sua formula in pyrex (vetro temperato) è in grado di sopportare le alte temperature e l’uso nel microonde. Rimane sempre il materiale più igienico da usare in cucina, ma anche il più fragile.

IL SERVIZIO DI PIATTI

Nonostante molti dei set piatti siano progettati per essere usati in lavastoviglie o nel microonde, è importante considerare il fatto che non esiste un test standard che garantisce questi utilizzi. Ogni azienda crea il suo test personale usando la sua lavastoviglie, il suo microonde e il suo frigorifero, sposando le propri ricerche e materiali. A meno che non venga chiaramente sconsigliato qualche utilizzo, non abbiamo motivo di preoccuparci più di tanto. Leggiamo bene le caratteristiche e le istruzioni fornite dal brand produttore.

Nel caso in cui alcuni pezzi del nostro servizio non siano più disponibili, perché fuori produzione, proviamo comunque a chiedere alla casa produttrice. Molte di queste stoccano piccole quantità nei loro magazzini per aiutare i clienti nella richiesta.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Ultimo aggiornamento Amazon 2021-11-30 at 14:46

Articoli consigliati