Come organizzare il frigorifero e conservare meglio la spesa

come organizzare il frigorifero

COME ORGANIZZARE IL FRIGORIFERO E CONSERVARE MEGLIO LA SPESA

Come organizzare il frigorifero è una cosa da imparare per non sprecare cibo e risparmiare soldi. Poche e semplici mosse per dire basta allo spreco alimentare.

Come organizzare il frigorifero e conservare meglio la spesa è un aspetto da approfondire necessariamente. Ogni anno le stime relative allo spreco alimentare di una famiglia media, aumentano sempre di più, si calcola infatti che si sprecano circa 480 euro in spesa buttata nella spazzatura per una cattiva conservazione del cibo. Oltre all’utilizzo dei contenitori ermetici in vetro o plastica, possiamo organizzare il frigorifero in maniera efficiente per arginare lo spreco. Inoltre, un frigorifero ordinato e pulito può aiutarci a mangiare più sano, a risparmiare soldi nella spesa, e a tenere tutto sotto controllo. Gli organizzatori per frigorifero sono un’idea geniale perché sanno fare davvero il loro lavoro, ci aiutano a tenere tutto in ordine e ben pulito, e a vedere esattamente cosa abbiamo nel frigorifero, senza rischiare di comprare doppioni o buttare via cibo.

PERCHÈ ORGANIZZARE IL FRIGORIFERO

Avere un frigorifero ben organizzato incoraggia a cucinare in maniera sana e riduce lo spreco alimentare, in fin dei conti se riusciamo a vedere tutti i prodotti che abbiamo sui ripiani è molto probabile che poi li useremo prima della loro scadenza. Ecco che una buona organizzazione del frigorifero e del freezer, non solo possono aiutarci a contenere l’economia domestica, ma anche l’ansia e il disordine. Un frigorifero tenuto in ordine è semplicemente più funzionale, oltre che più bello da vedere, ci aiuterà a rilassarci anche quando non abbiamo voglia di stare in cucina!

COME ORGANIZZARE IL FRIGORIFERO

Organizziamo ogni ripiano seguendo metodi precisi per non creare confusione e trovare tutto subito. Destiniamo ogni contenitore a un singolo prodotto o a gruppi similari, evitiamo di creare confusione all’interno dello stesso spazio. Le lattine di bibite meglio sistemarle in contenitori differenti da quelli che usiamo per le salse o gli yogurt. In commercio troviamo molti tipi di contenitori con misure e prezzi differenti, dobbiamo solo scegliere il miglior prodotto adatto all’uso che ne vogliamo fare. Pensiamo a come vogliamo sistemare il frigorifero e, di conseguenza, acquistiamo solo i pezzi che ci servono. Valutiamo i seguenti dettagli prima dell’acquisto.

MATERIALI

Un contenitore ben realizzato, sarà quello che durerà nel tempo facendoci risparmiare soldi. La sua struttura deve essere tale da permettere un uso continuo e la possibilità del lavaggio periodico in lavastoviglie. I materiali utilizzati per questi contenitori sono di diverse qualità, generalmente in plastica trasparente ma anche colorata, in acciaio per prodotti più robusti come bottiglie di vino e simili. Il materiale più appropriato dipende solo dall’uso che ne vogliamo fare.

MISURE

Prima dell’acquisto prendiamo le misure dei ripiani, della distanza fra loro e della profondità di ogni spazio. Con questi dati possiamo immaginare meglio l’organizzazione che vogliamo impostare con le diverse altezze e capacità dei contenitori. Le misure dei contenitori per il frigo sono un fattore da considerare con attenzione, in questo modo possiamo sistemarli tutti su un ripiano sfruttando la loro struttura. Le dimensioni vanno dalle più piccole alle più grandi, se vogliamo conservare formaggini e sottilette, potrebbe bastare un contenitore piccolo. Mentre per frutta e verdura, meglio optare per altezze più grandi.

SICUREZZA

Evitiamo la plastica monouso dannosa al nostro ambiente, quindi scegliamo un contenitore realizzato in plastica sostenibile per non usare buste e vaschette usa e getta. Controlliamo che i materiali usati siano privi di BPA, il Bisfenolo A ha effetti negativi sul nostro corpo, in particolare sull’aspetto ormonale, meglio evitarlo.

LAVAGGIO

Per essere un buon contenitore per il nostro frigo deve facilitarci il processo di pulizia e lavaggio, scegliamo solo quelli che si possono lavare in lavastoviglie. Sebbene siano tutti lavabili a mano e senza problemi, i contenitori adatti alla lavastoviglie sono i più comodi in assoluto.

DESIGN

Preferiamo contenitori trasparenti con forme squadrate lineari e non svasate o tondeggianti, in questo modo possiamo ottimizzare meglio lo spazio sul ripiano e guadagnare qualche centimetro in più da riempire! Scegliamo i contenitori che abbiano un design impilabile. Impilando i contenitori uno sopra l’altro possiamo creare maggiore spazio nel frigorifero e una visione migliore della spesa fatta.

DURATA

La durata di un contenitore di buona qualità può arrivare anche fino a più di 6 anni. I contenitori economici, realizzati con materiali di scarsa qualità, iniziano a rompersi già dopo uno o due anni. Se non vogliamo spendere altri soldi per sostituirli di continuo, meglio un acquisto mirato alla qualità anche se leggermente più costoso, nel tempo la spesa si ammortizzerà da sola.

ORGANIZZARE IL FRIGORIFERO: IL MIGLIORE ACCESSORIO

Per esperienza personale consiglio di evitare i contenitori con la maniglia frontale, sebbene apparentemente pratica, questa occupa più spazio sul ripiano impedendo di affiancarne un altro davanti. Inoltre la maniglia raccoglie molto sporco ed’è difficile da lavare. Optiamo per contenitori con maniglie bucate ricavate dei fianchi frontali, molto più pratici da pulire e usare. La plastica trasparente ci permette di vedere cosa abbiamo inserito nel contenitore, mentre quella bianca o colorata, ci obbliga a tirare fuori tutto per vedere il suo interno. Preferiamo le mezze altezze per poter impilare due contenitori e differenziare il contenuto. Le plastiche robuste e di qualità sono quelle che durano nel tempo e sopportano lo sforzo. Quelle economiche sono leggere e si spezzano facilmente.
Compriamo solo gli organizzatori da frigorifero necessari, lasciamo anche dello spazio libero sui ripiani per sistemare anche i contenitori ermetici in vetro o plastica per la conservazione dei cibi cucinati.

POTREBBE INTERESSARTI

In questo articolo parlo di come organizzare i ripiani del nostro frigorifero, quindi la scelta dei contenitori è al solo scopo di mantenere l’ordine sui ripiani e di facilitare la visione di insieme. Per la conservazione degli alimenti già cucinati o da cucinare puoi leggere questi articoli: Contenitori in vetro: quale scegliere, Contenitori in plastica: quali scegliere, Contenitori termici: come funzionano, Contenitori in vetro o plastica: in quali è meglio conservare i cibi?