Come sbrinare il freezer

SE NON SAI COME SBRINARE IL FREEZER, NON COMMETTERE QUESTI ERRORI

Come sbrinare il freezer è la domanda che da sempre ci poniamo, perché questa operazione è fra le più rognose da fare! Ecco come fare.

Come sbrinare il freezer nessuno lo sa, o meglio, le tecniche per sbrinare in maniera veloce sono svariate e fantasiose. Bisogna però rispettare i passaggi per evitare di compromettere il suo funzionamento e soprattutto evitare di rompere il freezer, perché è molto facile che questo possa accadere. Ogni volta che vediamo giunta l’ora di affrontare questa noiosa operazione, la domanda è sempre la stessa: come si ghiaccia il freezer?

PERCHÈ SI GHIACCIA IL FREEZER

Molto semplicemente si tratta di una reazione causata dall’aria esterna che entra nel freezer ogni volta che lo apriamo. Quindi calore e umidità si trasformano in brina che, accumulandosi nel tempo, diventano ghiaccio. Se il nostro è un freezer dotato di sistema di sbrinamento automatico, non dobbiamo preoccuparci. Se invece il modello è meno recente, allora potrebbero sorgere problemi derivanti dal ghiaccio. Questo, infatti, va a coprire le prese interne di aerazione, oltre ai sensori di temperatura, che non potranno svolgere il loro lavoro. In questo caso il freezer si troverà a dover affrontare un lavoro straordinario cercando di smaltire il ghiaccio in eccesso, e non sempre ci riesce. Bisogna intervenire tempestivamente perchè il consumo elettrico aumenta considerevolmante, e anche quello economico!

freezer ghiacciato come fare

QUANDO SBRINARE IL FREEZER

Una buona regola da seguire è quella di sbrinare il freezer almeno una volta all’anno. Naturalmente dipende anche dal modello di freezer e da quanto ghiaccio in eccesso produce. Un metodo per capire quando è il momento di sbrinare il freezer, è quello di monitore lo spessore del ghiaccio prodotto. Se supera poco più di mezzo centimetro, è meglio intervenire senza aspettare di trovare ghiaccio stratificato di oltre 3 centimetri. Meglio farlo spesso e con grande facilità piuttosto che farlo una volta all’anno e dover faticare molto. Prima di iniziare è sempre meglio consultare il manuale di istruzioni del produttore dell’elettrodomestico.

sbrinare il freezer

COME SBRINARE IL FREEZER

Sbrinare il freezer non è un lavoro difficile da fare, si tratta principalmente di aspettare che il ghiaccio in eccesso si sciolga da solo. Prima di iniziare questa operazione è bene disporre il cibo in un altro freezer per non interrompere la catena del freddo, e non doverlo poi buttare. Oppure usare delle borse termiche per garantire al cibo la giusta temperatura. Un’alternativa è anche quella di aspettare di consumare il cibo surgelato in modo da svuotare naturalmente il freezer. Per un corretto sbrinamento del freezer è necessario seguire i passaggi in ordine.

cibo surgelato
  • Se il freezer è incorporato nel frigorifero, spegnerlo ruotando la manopola della temperatura e scollegare la presa di corrente. Se ha la gestione separata delle temperature e/o accensione, agire solo sul freezer. Se si tratta di un elettrodomestico da incasso, basta spengere l’accensione dal pannello di controllo o sempre ruotando la manopola della temperatura. Verifica queste informazioni sul manuale del costruttore.
  • Estrarre i cassetti dall’unità e liberare i ripiani a griglia togliendo, se possibile, il ghiaccio in eccesso con un raschietto adatto allo scopo (qui ne trovi alcuni). Su ognuno di questi posizioniamo degli stracci assorbenti di qualsiasi tipo, serviranno a raccogliere l’acqua prodotta dallo scioglimento del ghiaccio. Se il tuo modello è dotato di un piccolo tubo di drenaggio, questo può facilitare l’operazione di sbrinamento. Basterà metterlo all’interno di una bacinella o di un secchio per raccogliere l’acqua. Segui le istruzioni sul manuale del costruttore. Alcuni modelli da incasso hanno un beccuccio frontale da estrarre per deviare il corso dell’acqua. Possiamo mettere sotto una bacinella per raccoglierla con facilità.
  • Aspettiamo che il ghiaccio si sciolga naturalmente lasciando lo sportello del freezer aperto. Per facilitare questo passaggio possiamo posizionare un piccolo ventilatore davanti al freezer, l’aria circolerà al suo interno favorendo lo scioglimento del ghiaccio. Raccogliamo l’acqua in eccesso e teniamo la situazione sotto controllo.
  • Al termine dello scioglimento iniziamo la pulizia interna del freezer con normali prodotti sgrassanti oppure naturali fatti in casa con bicarbonato, aceto e acqua. Puliamo bene sia l’interno che le griglie, poi asciughiamo bene tutto compreso lo sportello.
  • Terminata anche l’ultima fase siamo pronti per riaccendere il freezer seguendo le stesse modalità con le quali lo abbiamo spento. Per non modificare i parametri impostati, in caso di freezer più sofisticati, facciamo una foto al display per ripristinare la stessa configurazione. Chiudiamo lo sportello e attendiamo che si ripristini la temperatura corretta all’interno, a seconda del modello e della marca, potrebbero volerci alcune ore.

TRUCCHI E CONSIGLI

  • Per accelerare lo sbrinamento è possibile utilizzare un phon per capelli. Con questa tecnica è molto importante fare attenzione che il phon non entri in contatto con l’acqua, per ovvie ragioni legate alla sicurezza. Quindi accendiamolo e teniamolo in mano vicino allo sportello, socchiudendolo leggermente per accelerare il processo. Non lasciamolo MAI acceso e poggiato sul ripiano.
  • Un metodo molto conosciuto è quello delle pentole di acqua bollente da posizionare, con dei sotto pentola, all’interno dell’elettrodomestico. Il calore favorirà lo scioglimento in 30 minuti circa, dipende sempre dal modello di freezer e dalla sua capienza.
  • L’utilizzo di spatole per ghiaccio in plastica è sempre un buon metodo, soprattutto se lo spessore è limitato a pochi millimetri e quindi facile da raschiare. Se fatto di frequente si eviterà la formazione di ghiaccio più spesso. Con questa tecnica è molto importante non esercitare troppa pressione per non danneggiare il rivestimento interno e le serpentine refrigeranti. Basta una leggera distrazione per danneggiarlo e buttare via il freezer.
  • Per strati di ghiaccio spessi si possono utilizzare spray sbrinatori come questi (qui ne trovi alcuni) che permettono di facilitare l’operazione. Si spruzzano all’interno del freezer e si attende il tempo indicato, poi si rimuove il ghiaccio e si procede alla pulizia e al ripristino dell’elettrodomestico. Sono utili anche quelli che si usano in inverno per i vetri delle macchine, le formule chimiche sono similari. In alternativa usiamo uno spruzzino riempito di acqua bollente. Aiutiamoci anche con degli stracci imbevuti di acqua calda, indossiamo dei guanti comodi per non scottarci durante questa operazione.
  • Al termine dello sbrinamento, scriviamo la data su un pezzo di scotch e lasciamolo sulla parte interna dello sportello, servirà a ricordarci l’ultima volta che abbiamo compiuto questa operazione!

NON USARE MAI

Coltelli, cacciaviti, spatole e qualsiasi altro oggetto metallico. Questi strumenti non sono adatti per questo utilizzo, inoltre non permettono un controllo sulla pressione esercitata. Con questo tipo di strumenti sarà molto facile bucare le pareti dell’elettrodomestico, oltre a danneggiare irrimediabilmente le serpentine del freddo.