Poke di riso

poke-di-riso

poke di riso il pranzo fresco e veloce

Il poke di riso è una ricetta hawaiana adatta per un pranzo fresco e veloce. Piatto unico, la poke bowl è gustosa, sana e leggera, adatta a tutti e facile da realizzare.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 12
COSTO: medio

INGREDIENTI

80 g di riso basmati
80 g di filetto di salmone
50 g di edamame
1/2 mango
1/2 avocado
1/2 cipollotto
ravanelli
sesamo
salsa di soia

POKE DI RISO

PROCEDIMENTO

Il poke di riso è un piatto tipico hawaiano a base di pesce crudo mangiato dai pescatori. La poke bowl è un primo piatto che si prepara anche in anticipo ed’è davvero facile e adatta a tutti. La prima cosa da fare è cuocere il riso, possiamo usare un pratico cuociriso (qui ne trovi diversi) oppure seguendo il metodo tradizionale o nel microonde. Quindi procediamo a sciacquarlo fino a quando l’acqua non sarà limpida, poi lo mettiamo in una casseruola con il doppio del peso di acqua e lasciamo cuocere a fiamma dolce. Appena pronto lo lasciamo raffreddare e lo mettiamo da parte.

Su di un tagliere pulito, con un coltelo di tipo santoku, procediamo a pulire il filetto di salmone dalla sua pelle e lo tagliamo a cubetti della stessa misura. Lo disponiamo all’interno di una ciotola e lo lasciamo marinare per un massimo di 1 ora con un paio di cucchiai di salsa di soia, volendo anche un cipollotto fresco tagliato finemente, e dei semi di sesamo.

Prendiamo i fagioli edamame e li sciacquiamo dal liquido di conservazione. In caso siano freschi, procediamo a sbollentarli in acqua per 5 minuti. Tagliamo il mango a cubetti e l’avocado a fettine insieme ai ravanelli. Ora componiamo il poke di riso mettendo il riso alla base di una ciotola, livelliamolo senza schiacciarlo troppo. Disponiamo sopra il salmone sgocciolato dalla sua marinatura insieme all’edamame, poi il mango, l’avocado e i ravanelli. Possiamo condire con della salsa di soia e del lime e poi servire.

SUGGERIMENTO

Per la marinatura del salmone possiamo unire anche del miele da sciogliere in un cucchiaio di aceto. Al posto del salmone possiamo usare un trancio di tonno fresco da marinare nello stesso modo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Plumcake alla greca con feta e olive

plumcake alla greca con feta e olive

PLUMCAKE ALLA GRECA, LA VERA ALTERNATIVA alla torta rustica

Il plumcake alla greca con feta e olive è una preparazione salata soffice e gustosa, da preparare in pochi minuti. Una valida alternativa alle torte rustiche, e perfetto in molte occasioni.

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 40
COSTO: basso

INGREDIENTI

200 g farina
100 g feta
50 g olive nere denocciolate
20 g pinoli
10 g lievito per torte salate
3 uova
80 ml di olio di semi
4 pomodori secchi sott’olio
sale e pepe
menta

PLUMCAKE ALLA GRECA CON FETA E OLIVE

PROCEDIMENTO

Il plumcake alla greca con feta e olive è una ricetta jolly da utilizzare sempre, sia caldo che freddo. È perfetto da portare in ufficio, per un aperitivo più sostanzioso o per un antipasto alternativo e di sicuro effetto. Trovo i plumcake salati una buona alternativa alle solite (e buonissime) torte rustiche, se non altro per la forma facile da mangiare anche in piedi ad una festa. Di ricette per i plumcake salati ne ho già pubblicate diverse, ma questa è veramente da provare.

Prepariamo questa ricetta aiutandoci con un robot da cucina, una planetaria, oppure a step con un frullatore ad immersione. I piccoli elettrodomestici per la cucina sono sempre utili, anche in queste occasioni e, se siete pigri come me, sarà una gioia usarli. Per questo plumcake salato iniziamo a tritare i pomodori sottolio in maniera grossolana, facciamo la stessa cosa anche con le olive. Tagliamo a cubetti la feta oppure sbricioliamola a mano a pezzettoni, non troppo piccoli, poi mettiamo tutto da parte.

Iniziamo a sbattere le uova a temperatura ambiente fino a renderle spumose, aggiungiamo l’olio di semi e iniziamo a setacciare la farina a pioggia. Uniamo il lievito, il sale e il pepe, poi tutti gli ingredienti che abbiamo preparato all’inizio: la feta, le olive e i pomodori sottolio. A piacere qualche foglia di menta spezzettata per profumare ancora di più il nostro plumcake salato. Foderiamo uno stampo da plumcake (qui ne trovi alcuni) con la carta forno, oppure con il solito metodo burro e farina.

Versiamo l’impasto al suo interno fino a 3/4 della capacità, sulla superficie cospargiamo i pinoli ed inforniamo a 180° per circa 45 minuti. Verifichiamo la cottura con il sistema dello stecchino e lasciamo raffreddare nello stampo prima di estrarlo, altrimenti da caldo si spaccherà completamente. Serviamo il plumcake alla greca con feta e olive accompagnato da una salsina, perfetta la crema di pecorino e olive o una mousse al basilico con i fiocchi di latte.

SUGGERIMENTO

Il plumcake alla greca lo possiamo conservare per alcuni giorni nel frigorifero, in questo modo non seccherà e manterrà la sua perfetta umidità. Se volete modificare il sapore, sostituite le olive nere con quelle taggiasche.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Hummus al cioccolato

hummus-al-cioccolato

GUSTO INSOLITO MA GOLOSO!

L’hummus al cioccolato è una crema da spalmare dal sapore insolito e goloso, può sostituire qualsiasi altra crema similare mantenendo un apporto nutrizionale migliore. Perfetto da usare in qualsiasi stagione dell’anno.

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: no
COSTO: basso

INGREDIENTI

1 barattolo di ceci
50 ml di miele
30 ml di olio di semi
30 g di cacao amaro

HUMMUS AL CIOCCOLATO

PROCEDIMENTO

L’hummus al cioccolato è una crema perfetta per sostituire la più classica alle nocciole. Si prepara velocemente ed’è ricco di proprietà nutrizionali date proprio dal cacao in polvere, che vanta le stesse caratteristiche del cioccolato fondente. Questa crema al cioccolato fatta con i ceci ha poteri benefici dall’umore al sistema cardio vascolare, oltre che sulla salute.

Per questa preparazione possiamo usare un mixer ad immersione ed il suo accessorio cutter (vaso tritatutto), anche un mini robot da cucina è ideale. Scoliamo i ceci dal liquido di conservazione e li laviamo velocemente per poi versarli all’interno del frullatore. Uniamo l’olio di semi di girasole ed il miele millefiori. Attenzione a non usare varietà di miele troppo decise perché potrebbero compromettere il gusto del nostro hummus di ceci. Aggiungiamo anche il cacao amaro in polvere e procediamo a frullare.

Come sempre consiglio, iniziamo con piccoli impulsi per spostare il contenuto dall’alto e farlo arrivare in basso alle lame. Continuiamo a frullare fino a renderlo cremoso, non è necessario che diventi una vellutata, leggermente grumoso è quello che consiglio. Scaldiamo una focaccia integrale tipo pita o piadina e la tagliamo a spicchi. Versiamo l’hummus al cioccolato in una piccola boule di vetro e serviamolo accompagnato dalla focaccia. Resterete sorpresi di quanto sia buona questa crema a base di ceci. L’hummus al cioccolato è perfetto in tutte le stagioni, leggermente tiepido in inverno da spalmare sul pane, più fresco in estate per una ricca merenda.

SUGGERIMENTO

Per questa ricetta usiamo i ceci in barattolo già lessati e di buona qualità, possiamo anche usare i tradizionali ceci secchi da lessare in anticipo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Crostata di mele nella friggitrice ad aria

crostata-di-mele

CROSTATA DI MELE, UN CLASSICO DELLA TRADIZIONE

La crostata di mele nella friggitrice ad aria è un dolce tradizionale a base di frutta che vede diverse varianti sul tema. Io la preparo con la frolla senza burro e con la confettura sul fondo, per un gusto più da pasticceria.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

160 g di farina ’00
40 g di olio di semi di girasole
1 uovo intero
60 g di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
buccia grattugiata di limone
1 pizzico di sale
confettura di albicocche
1 mela

CROSTATA DI MELE NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

PROCEDIMENTO

La crostata di mele è un dolce tradizionale della pasticceria italiana, in questa versione ridotta la cuociamo con la friggitrice ad aria. La versione che prepariamo in questa ricetta per dolci è con la pasta frolla senza burro. Possiamo tranquillamente lavorare l’impasto a mano oppure con una planetaria o un robot da cucina con la lama in plastica, adatta agli impasti. Rompiamo l’uovo in una boule, aggiungiamo lo zucchero, la scorza di un limone grattugiato e l’olio. Mescoliamo per alcuni instanti fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Nella farina versiamo mezzo cucchiaino di lievito per dolci, poi mettiamo tutto nello spargi farina e procediamo a farla scendere a pioggia negli altri ingredienti.

Mescoliamo con una forchetta e mettiamo un pizzico di sale. Amalgamiamo l’impasto e lo versiamo sulla spianatoia, lo lavoriamo velocemente fino a renderlo composto. Formiamo una palla e l’avvolgiamo nella pellicola trasparente, poi lo mettiamo in frigorifero per almeno 30 minuti prima di adoperarlo. Trascorso il tempo la stendiamo non troppo sottile con un mattarello per poi disporla in uno stampo basso e rotondo con un diametro adatto al cestello della air fryer. Dopo aver foderato due stampi da 10 cm di diametro (come nella foto), lasciamo un bordo di pasta frolla leggermente più alto per poterlo ripiegare all’interno dopo la farcitura.

Spalmiamo un cucchiaio di confettura di albicocche sul fondo della crostata, sbucciamo una mela a spicchi e la tagliamo a fettine sottili che disponiamo a scalare sopra la base di confettura. Sistemiamo le fettine in modo da ricoprire tutta la superficie, poi modelliamo i bordi con la pasta frolla. Preriscaldiamo la friggitrice ad aria a 180° per 3 minuti, oppure con il suo programma impostato in base ai diversi modelli di friggitrice ad aria. Disponiamo gli stampi sul fondo del cassetto e cuociamo per 12-15 minuti a 160°. lasciamo raffreddare prima di servire la crostata di mele.

SUGGERIMENTO

Possiamo sostituire la mela con la pera, volendo anche la confettura alla base.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Mini burger di zucchine nella friggitrice ad aria

mini-burger-di-zucchine-nella-friggitrice-ad-aria

MINI BURGER DI ZUCCHINE CROCCANTI E SENZA GRASSI

I mini burger di zucchine nella friggitrice ad aria sono morbidi e croccanti, grazie alla panatura fatta di corn flakes. Facili da preparare sono perfetti per qualsiasi tipo di dieta, perché li cuociamo senza grassi!

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 20
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

4 zucchine medie
3 fette di pane in cassetta
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
sale e pepe
aglio
pangrattato
corn flakes per panatura

MINI BURGER DI ZUCCHINE NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

PROCEDIMENTO

I mini burger di zucchine nella friggitrice ad aria sono fantastici perché hanno i sapori perfetti per ogni occasione, la consistenza compatta e la panatura croccante fatta di corn flakes li rendono top! Per questa ricetta a base di zucchine iniziamo a lavarle e mondarle, poi le tagliamo a metà nel verso della lunghezza, e ancora a metà fino ad ottenere 4 falde. Tagliamole a piccoli tocchetti così si cuoceranno più velocemente e perfette da amalgamare con gli altri ingredienti. Come cuocere le zucchine è semplice, mettiamo a scaldare una padella antiaderente e poi versiamo i cubetti di zucchina. Facciamo saltare a fiamma vivace per circa 10 minuti. Io aggiungo anche del sale e dell’aglio bio in polvere, in alternativa mettiamo un goccio di olio e uno spicchio di aglio in camicia. Terminata la cottura lasciamo raffreddare.

Nel cutter del frullatore ad immersione procediamo a tagliare 3 fette di pane, fino a ridurle in piccole molliche. In una boule di vetro mettiamo il pane appena sbriciolato, 2 o 3 cucchiai di parmigiano, del pepe e del sale. Versiamo le zucchine e incorporiamole agli ingredienti aiutandoci con una forchetta. Rompiamo un uovo e uniamolo all’impasto. Se dovesse risultare troppo morbido inseriamo del pangrattato per compattarlo leggermente.

Sbricioliamo una bella manciata di corn flakes nel vaso tritatutto del frullatore ad immersione, frulliamo ad impulsi in modo da non ridurli in polvere, ma a piccoli pezzettini. Ora prendiamo una piccola quantità di impasto e formiamo una pallina aiutandoci con le mani, la passiamo nella panatura che abbiamo appena fatto e proseguiamo fino a terminare tutto l’impasto. Preriscaldiamo la friggitrice aria, impostiamo la temperatura a 200° per 4 minuti, oppure possiamo usare il programma apposito che troviamo nei diversi modelli di friggitrici ad aria (qui ti segnalo alcuni fra i più venduti).

Disponiamo i mini burger di zucchine nel cestello della air fryer e con un dosatore spray di olio (qui ne trovi diversi) spruzziamo sulla superficie delle polpette di zucchine. Chiudiamo e impostiamo la cottura a 200° per 10 minuti, ricordandoci di girare i mini burger a metà cottura. Se avete la funzione avviso come la mia friggitrice, selezionatela. Appena sarà terminata la cottura possiamo impiattare i nostri mini burger di zucchine con una semplice insalatina fresca.

SUGGERIMENTO

Per questa ricetta possiamo cuocere i mini burger anche in padella con un filo di olio e a fiamma bassa. Se siete golosi come me, nascondete un cubetto di formaggio nel cuore dei burger!

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Sformatino di riso asparagi e burrata

sformatino-di-riso-asparagi-e-burrata

Il risotto agli asparagi perfetto sempre

Lo sformatino di riso asparagi e burrata è una piacevole conseguenza del risotto agli asparagi, tipica ricetta primaverile. Questa ricetta rivela un cuore morbido al suo interno, ecco come prepararla.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 20
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
50 g di asparagi
500 ml di brodo vegetale
burro
parmigiano
cipolla
olio evo
sale

SFORMATINO DI RISO ASPARAGI E BURRATA

PROCEDIMENTO

Lo sformatino di riso asparagi e burrata è una di quelle idee che, oltre a farti fare bella figura, puoi preparare il giorno prima e cuocere al momento. Ideale quindi per avvantaggiarsi con i tempi, perfetto per i momenti di pigrizia!

Come fare il risotto agli asparagi è semplice, basta seguire i passaggi tradizionali per la cottura del riso. Laviamo e mondiamo gli asparagi e li facciamo cuocere al vapore o secondo il nostro normale metodo. Tagliamo le punte e le facciamo cuocere a fiamma bassa in un padellino con una noce di burro, poi le teniamo da parte. Su di un tagliare pulito tagliamo al coltello le rondelle di asparagi e a fettine sottili la cipolla. In una casseruola fondiamo il burro con l’olio evo poi aggiungiamo la cipolla e lasciamo imbiondire. Se usiamo le padelle per induzione, facciamo attenzione al calore che deve essere basso.

Uniamo il riso e lo facciamo tostare per poco tempo, poi versiamo gli asparagi e mescoliamo gli ingredienti. Iniziamo a bagnare il risotto con alcuni mestoloni di brodo e continuiamo la cottura come facciamo di solito. Al termine regoliamo di sale e mantechiamo con qualche cucchiaio di parmigiano, un pezzettino di burro e le punte di asparagi. Preriscaldiamo la friggitrice ad aria e impostiamo la temperatura a 200° per 4 minuti, oppure usiamo il programma pre impostato in base ai diversi modelli di friggitrice ad aria (qui ti segnalo alcuni fra i più venduti).

Foderiamo con del pangrattato i pirottini di alluminio e versiamo all’interno il risotto agli asparagi. Prima di riempire tutto lo stampino, inseriamo al centro un cucchiaino di burrata, poi copriamo con il restante risotto. Spolveriamo la superficie con del parmigiano e un pizzico di pepe rosa. Cuciamo lo sformatino di riso asparagi e burrata per circa 8 minuti a 180°. Lasciamo raffreddare per 5 minuti e procediamo a togliere delicatamente lo sformatino dallo stampo. Impiattiamo e serviamo il nostro sformatino di riso.

SUGGERIMENTO

Per questa ricetta possiamo scegliere di usare anche del formaggio tipo robiola, ma non quelli troppo saporiti che rovinerebbero l’equilibrio con gli asparagi.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Costolette di agnello ai lamponi

costolette-di-agnello-ai-lamponi

COSTOLETTE DI AGNELLO NON SOLO PER LE FESTE

Le costolette di agnello ai lamponi sono perfette per gli intolleranti al glutine e al lattosio. Si preparano in poco tempo e sono una vera e propria gioia di colore e sapore. Facili anche per chi è alle prime armi in cucina.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 10min
COTTURA: 20 min
COSTO: medio

INGREDIENTI

3 costolette di agnello
200 g di lamponi
erba cipollina
1/2 bicchiere di vino bianco
aceto balsamico
zucchero
burro
aglio
pepe rosa
sale

COSTOLETTE DI AGNELLO AI LAMPONI

PROCEDIMENTO

Le costolette di agnello ai lamponi sono un secondo piatto alternativo e interessante per il connubio di sapori decisi. Sicuramente è adatto al menù di Natale o alle ricette per la tavola di Pasqua, perfetto anche per quelle cene dove si vuole stupire l’ospite con poca fatica. La vivacità del piatto e i sapori sono meravigliosi e possono accontentare degnamente i nostri amici intolleranti al lattosio e al glutine.

Scegliere una padella antiaderente dove sciogliere il burro a fuoco basso con qualche fettina sottile di aglio, privato dalla parte amara interna. Disponiamo le costolette di agnello e cuociamo dolcemente da ambo i lati sfumando con il vino bianco e la metà dei lamponi. Regoliamo di sale e qualche goccia di aceto balsamico, secondo il nostro gusto. Appena saranno cotte le togliamo dal fuoco e le facciamo riposare in un piatto coperte da un foglio di alluminio per mantenere il calore.

Nella stessa padella antiaderente versiamo un goccio di acqua per recuperare il fondo di cottura, sempre a fiamma bassa, poi uniamo i lamponi rimasti e un cucchiaio di zucchero. Facciamo fondere i lamponi con dei granelli di pepe rosa che sbricioliamo con le mani, qualche goccia di aceto balsamico e formiamo una salsina. Pochi minuti di cottura saranno sufficienti finché non vedremo sfaldarsi i lamponi e fondersi con lo zucchero. Se necessario possiamo aggiungere ancora acqua per non farla bruciare, deve risultare morbida.

Impiattiamo le costolette di agnello e ricopriamole con la salsa appena ottenuta, tagliamo al coltello qualche filo di erba cipollina e decoriamo il piatto. A piacere poche gocce di aceto e siamo pronti per gustare le costolette di agnello ai lamponi.

SUGGERIMENTO

Possiamo filtrare la salsa ai lamponi con un colino a maglie prima di servirla sulla carne. Al posto dello zucchero possiamo anche usare il dolcificante o lo zucchero di canna.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Pesto alla ortolana

pesto alla ortolana

PESTO ALLA ORTOLANA, IL SAPORE DELL'ESTATE SEMPRE

Il pesto alla ortolana è una ricetta semplice e profumata che ricorda inevitabilmente il sapore della stagione calda. Ideale per condire la pasta, arricchire le insalate e le preparazioni da forno.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: no
COSTO: basso

INGREDIENTI

1/2 zucchina romana
1/2 carota
1/2 spicchio di aglio
1/2 cipollotto
30 g di pinoli
30 g di parmigiano
olio evo
sale grosso

PESTO ALLA ORTOLANA

PROCEDIMENTO

Il pesto alla ortolana è una ricetta povera ma dal grande sapore. Si adatta a molte preparazioni e può essere usata tutto l’anno. Come preparare il pesto è semplice, basta aiutarsi con un piccolo elettrodomestico a scelta fra il frullatore ad immersione, un mini robot da cucina e anche un frullatore tradizionale. Per questa salsa alle verdure la materia prima deve essere di qualità, come l’olio evo e il parmigiano, poi tutti gli ingredienti freschi. Procediamo a lavare e mondare la carota e la zucchina, che taglieremmo a tocchi nel bicchiere di un cutter con le lame sul fondo. Aggiungiamo l’aglio privato della parte interna amara, e anche un pezzetto di cipollotto fresco.

In alternativa vanno bene anche lo scalogno e la cipolla dorata, dosiamo la quantità per non avere un sapore troppo intenso. Versiamo l’olio evo quanto basta e i pinoli, poi il parmigiano grattugiato e una piccola presa di sale grosso. Procediamo a frullare a piccoli impulsi in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Pochi istanti e il pesto di verdure alla ortolana è pronto per essere servito come condimento sulla pasta. Consiglio di frullarlo poco se lo usiamo come pesto per la pasta, una consistenza leggermente granulosa è più piacevole al palato. Frulliamolo di più se lo vogliamo usare come salsa da spalmare sui crostini di pane, o per altre preparazioni.

SUGGERIMENTO

Possiamo conservare il pesto in frigorifero fino a 3 giorni, oppure in congelatore suddiviso in mono porzioni. Questa salsa alle verdure è perfetta anche da usare per torte salate.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Cucinare le uova sode nella friggitrice ad aria

uova-sode-nella-friggitrice-ad-aria-

UOVA SODE COTTE AL PUNTO GIUSTO

Cucinare le uova sode nella friggitrice ad aria è molto semplice e veloce, più del tradizionale pentolino di acqua sul fuoco. Con questa tecnica tutto sarà più facile, ecco come fare.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 4 min
COTTURA: 13
COSTO: basso

INGREDIENTI

uova a temperatura ambiente

COME CUCINARE LE UOVA SODE NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

PROCEDIMENTO

Uova sode nella friggitrice ad aria sono l’ultima frontiera di questo innovativo sistema di cottura ad aria calda, basterà impostare il tempo esatto della friggitrice ad aria. In questo modo otterremo risultati perfetti senza quel colore verdastro, tipico della cottura in acqua. Come requisito fondamentale usiamo uova a temperatura ambiente e, naturalmente, fresche. Se hai dei dubbi, ho scritto una guida su come capire se le uova sono fresche.

Prima di iniziare, preriscaldiamo la friggitrice ad aria a 150° per 2 minuti. Inseriamo le uova a temperatura ambiente nel cestello e impostiamo 130° per 13 minuti con uova medie. Se le uova sono piccole impostiamo 11 minuti, se sono grandi 15 minuti. Per una cottura alla coque, impostiamo 165° per 8 minuti. Trascorso il tempo preleviamo le uova e le immergiamo in acqua fredda, meglio ghiacciata, come facciamo solitamente con il procedimento tradizionale.

Per sbucciare le uova sode possiamo batterle sul piano di lavoro per rompere il guscio, poi le laviamo sotto l’acqua corrente. Si possono usare per le preparazioni preferite, oppure da gustare semplicemente con un filo di olio e del sale. Le possiamo conservare in frigorifero per un massimo di 3 giorni ma senza sbucciarle.

Il tempo di cottura può variare a seconda dei diversi modelli di friggitrice ad aria e delle loro marche. Prima di cuocerle sperimentiamo la tempistica con un solo uovo, in seguito possiamo regolarci con più precisione.

SUGGERIMENTO

Le uova sode possono essere usate per condire piatti di pasta al forno o insalate di riso e pasta. Sono perfette da farcire con il tonno e da usare nelle insalate con più ingredienti, come le carote julienne e i pomodorini con la feta.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Plumcake agli oreo

plumcake-agli-oreo

PLUMCAKE AGLI OREO, DA LECCARSI I BAFFI!

Il plumcake agli oreo è un dolce molto facile da prepara e sempre apprezzato per i suoi biscotti golosi. Questa ricetta si prepara anche con la friggitrice ad aria, guarda come è facile.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 35 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

1 uovo
80 g di zucchero
100 g di farina00
60 ml di olio di semi
60 ml di latte
40 g di cacao amaro
50 g di oreo sbriciolati
1/2 bustina di lievito per dolci
oreo per decorazione

PLUMCAKE AGLI OREO

PROCEDIMENTO

Il plumcake agli oreo fa parte di una serie di dolci per tutte le occasioni, quelli super facili da preparare che danno molta gioia appena il loro profumo esce dal forno durante la cottura. La preparazione del plumcake è semplice, e con l’aiuto di piccoli elettrodomestici possiamo ottenere risultati fantastici. Come usare una planetaria, uno sbattitore elettrico o una semplice spatola a mano. Prima di iniziare è fondamentale avere tutti gli ingredienti a temperatura ambiente per farli montare bene, soprattutto le uova.

Accendiamo il forno statico a 160° e lo preriscaldiamo mentre iniziamo la preparazione del dolce. In una boule rompiamo l’uovo e lo montiamo con lo zucchero semolato, possiamo anche usare lo zucchero di canna o atri dolcificanti. Poco alla volta incorporiamo l’olio di girasole e il latte a temperatura ambiente. Alla farina aggiungiamo il cacao amaro e il lievito e li setacciamo insieme con uno spargi farina per evitare il formarsi di grumi. Mescoliamo bene se lo facciamo a mano, oppure aumentiamo la velocità della planetaria per farlo gonfiare bene.

In un sacchetto di plastica per il frigo mettiamo i biscotti oreo e li rompiamo con un mattarello, non devono ridursi a polvere ma sbriciolarsi. Uniamoli al composto e lasciamo da parte. Foderiamo uno stampo da plumcake (qui ne trovi diversi) con farina e burro o con dello staccante spray (eccone alcuni). Versiamo l’impasto del plumcake al cioccolato e battiamo bene per farlo aderire allo stampo. Decoriamo la superficie con i biscotti oreo sbriciolati a pezzettoni, inforniamo a 160° forno statico per 40 minuti.

Durante la cottura evitiamo di aprire il forno per non rovinare il clima di lievitazione. Appena pronto, verifichiamo la cottura con il metodo dello stecchino. Lasciamo riposare almeno un’ora prima di servire il plumcake agli oreo con un ciuffo di panna montata.

icona air fryer

Preriscalda la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi l’impasto in uno stampo da plumcake adatto alle dimensioni del tuo cestello di cottura, oppure sudduvidili nei pirottini di alluminio o in una teglia adatta. Cuoci a 160° per 25 minuti, fai la prova dello stecchino per verificare la cottura.

SUGGERIMENTO

Per questa ricetta possiamo usare tipi di latte e farina diverse. Lo possiamo conservare per 3 giorni ben protetto in un contenitore, oppure congelare.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube