Pesto greco: l’alternativa perfetta

pesto greco
pesto greco

La feta protagonista in un intenso equilibrio di sapori

Il pesto greco è l’alternativa al solito, buono, pesto alla genovese. Questa ricetta si prepara in 5 minuti: provala anche tu.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

70 g olive nere
50 g di feta
foglie di menta
1 spicchio di aglio
succo di limone
olio evo

PESTO GRECO

PROCEDIMENTO

Per la preparazione del pesto greco abbiamo bisogno di un frullatore ad immersione e dell’accessorio cutter. In alternativa è perfetto anche un mini robot da cucina. Nel bicchiere con le lame inseriamo le olive nere denocciolate, uno spicchio di aglio e qualche foglia di menta. Non abbiamo paura ad usare la menta in queste preparazioni perché è una chiave vincente! Ora tagliamo a cubetti della feta e la uniamo agli altri ingredienti, possiamo anche spezzettarla con le mani se vogliamo. Aggiungiamo l’olio evo ed un goccio di succo di limone, chiudiamo il cutter e procediamo a frullare a impulsi per ottenere una consistenza granulosa. Personalmente amo il pesto poco frullato, trovo piacevole la sensazione di riconoscere gli ingredienti al palato, al contrario di una salsa troppo liscia e lavorata.

Se vediamo che il composto risulta troppo asciutto, non dobbiamo fare altro che aggiungere ancora dell’olio evo o un goccio di succo di limone. Usiamo il pesto greco come condimento per un pasta fredda, magari aggiungendo qualche pomodorino e oliva nera. Questa salsa è perfetta anche da spalmare su dei crostini di pane, magari per un apertivo fra amici. In questo caso, dopo averlo preparato, lo lasciamo riposare almeno un’ora in frigorifero. In questo modo si compatterà maggiormente e risulterà migliore da spalmare.

POTREBBE INTERESSARTI

Questo condimento è ideale per la preparazione di una buona pasta fredda. Sai come preparare la pasta fredda senza fare errori? Ho scritto questa guida “Pasta fredda: come prepararla“ per aiutarti: la puoi leggere qui.

SUGGERIMENTO

Usiamo il pesto greco per condire una buona pasta fredda. Scegliamo delle mezze maniche e condiamo con olive nere, pomodorini, cipolla rossa tagliata sottile e foglie di basilico. Un generoso filo di olio evo per condire insieme al pesto.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Tapenade: più di un patè di olive

tapenade
tapenade

Non è un paté di olive, come molti credono, ed’è molto famosa in Provenza dove è nata.

La tapenade è una salsa a base di olive, capperi, acciughe, aglio e olio evo. Spesso usata come antipasto, è ottima anche per condire un piatto di pasta. Il suo sapore è decisamente superiore di qualsiasi patè di olive.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

70 g di olive nere denocciolate
70 g di olive verdi denocciolate
30 g di capperi dissalati
4 filetti di acciughe sottolio
olio evo
1/2 spicchio di aglio (facoltativo)
succo di limone (facoltativo)

TAPENADE

PROCEDIMENTO

Per questa preparazione possiamo usare un frullatore ad immersione o un mini robot da cucina. È molto importante avere degli ingredienti di qualità, come le olive e l’olio evo, per una buona riuscita di questa salsa. Iniziamo la preparazione della tapenade mettendo le olive nel vaso tritatutto di un frullatore ad immersione. Ora aggiungiamo l’olio evo fino a coprire la lama più bassa del cutter, poi i capperi e le acciughe. Io uso quelle sott’olio, se usiamo quelle sotto sale è molto importante lavarle bene per eliminare il sale in eccesso. Stessa cosa anche per i capperi sotto sale, altrimenti verrebbe molto salata. Nella ricetta originale andrebbe messo lo spicchio di aglio, preferisco invece aggiungere del succo di limone per rendere la tapenade più stuzzicante! Guarda il video della riceta qui sotto.

A questo punto possiamo chiudere il vaso tritatutto col suo coperchio e frullare per alcuni istanti, volendo anche con dei piccoli impulsi. Sulla consistenza voglio spendere qualche parola in più, si tratta di una salsa e non di una mousse, evitiamo di frullare troppo la tapenade! Meglio ottenere una consistenza granulosa più piacevole al nostro palato, quindi frulliamola di meno. Mettiamo la tapenade a riposare in frigorifero per qualche minuto.
 Intanto possiamo preparare del pane tostato da dividere a piccoli porzioni, sulle quali spalmare la nostra tapenade!

SUGGERIMENTO

Per un aspetto più rustico di questa salsa, possiamo tritare al coltello tutti gli ingredienti. Li sminuzziamo finemente, volendo anche con una mezza luna,  e poi li mettiamo in una coppetta. Aggiungiamo olio e limone e lasciamo macerare la tapenade in frigorifero per almeno 2 ore.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Bruschetta con pomodori datterino e olive

bruschetta con pomodori datterino e olive
bruschetta con pomodori datterino e olive

Una semplice idea per aprire con gusto la cena estiva

La bruschetta con pomodori datterino e olive è una preparazione quasi banale, ma di grande soddisfazione in qualsiasi momento della giornata. Molto amata per aprire le cene d’estate, vediamo quanto è semplice la sua ricetta.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

3 fette di pane
250 g di pomodori datterino
olive nere
basilico
olio evo

BRUSCHETTA CON POMODORI DATTERINO E OLIVE

PROCEDIMENTO

La bruschetta con pomodori datterino e olive è una delle molte rivisitazioni della più classica bruschetta al pomodoro. Nata nel napoletano, questa semplice preparazione era null’altro che lo spuntino dei contadini affamati dal lavoro. Per molti di noi il pane scaldato alla piastra rappresenta anche un modo per riciclare quello avanzato. Scaldiamo sul fuoco una griglia antiaderente, o anche una semplice padella. Mentre aspettiamo che raggiunga la temperatura iniziamo a tagliare delle fette di pane. Apro una parentesi sul tipo di pane da usare per questa ricetta: sono ammesse tutte le tipologie! Ognuno scelga la sua senza troppi problemi. Ora scaldiamo le fette di pane sulla griglia senza esagerate con il calore. Nel frattempo iniziamo a preparare il condimento. Laviamo i pomodori datterino, possiamo usare qualsiasi altro tipo, e su un tagliere pulito procediamo a tagliarli a piccoli pezzetti. Li strizziamo dolcemente fra le mani per fare uscire l’acqua di vegetazione.

STRUMENTI UTILI

Poi li raccogliamo in una boule e li condiamo con un goccio di olio evo. Del sale e qualche foglia di basilico, io preferisco di più il timo fresco o l’origano, per insaporirli ulteriormente. Intanto giriamo le fette di pane dall’altro lato per non farle bruciare. Se preferiamo possiamo frullare per pochi secondi i pomodori datterino con un mini robot da cucina, in questo modo otterremo una salsa più omogenea. Prendiamo le fette di pane e strofiniamole leggermente con uno spicchio di aglio, poi sarà la volta dei pomodori che abbiamo preparato in precedenza. Disponiamo le bruschette su piatto e aggiungiamo le olive nere. Anche in questo caso direi che ognuno può scegliere la qualità che preferisce: dalle olive di Gaeta alle gustose olive Taggiasche, come piace a me. Condiamo le bruschette con i pomodori datterino e versiamo un generoso filo di olio evo, a piacere ancora qualche foglia di basilico.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Insalata estiva di farro

insalata estiva di farro
insalata estiva di farro

Stanchi della solita insalata di riso? Ecco l'alternativa gustosa

L’insalata estiva di farro è una ricetta davvero semplice da preparare, gustosa per un pranzo al volo, perfetta da preparare e conservare per essere mangiata in qualsiasi momento. Ideale da portare al mare per evitare i soliti panini!

DIFFICOLTÀ: facile 10
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 25 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

80 g di farro perlato
8 pomodorini ciliegino
1 cucchiaio di mais
1 cucchiaio di olive nere
basilico
olio evo
sale e pepe

INSALATA ESTIVA DI FARRO

PROCEDIMENTO
L’insalata estiva di farro è un piatto facile da realizzare e molto gustoso nella sua semplicità. Lo possiamo prepare anche in abbondanza e conservarlo in frigorifero nei contenitori per alimenti. Iniziamo la nostra ricetta mettendo in cottura il farro perlato seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, in genere sono sufficienti 20 minuti di cottura da quando inizia a bollire l’acqua. Nel frattempo prepariamo il condimento. Laviamo e tagliamo in 4 parti i pomodorini ciliegino, li scottiamo a fiamma bassa in una padella antiaderente con un filo di olio evo e qualche foglia di basilico per insaporire il condimento. Aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo andare per 5 minuti.
 
Se non vogliamo usare grassi, li lasciamo appassire al naturale usando la loro acqua di vegetazione, oppure aggiungendo un goccio di acqua per aiutarli in cottura. Scoliamo il farro e lo uniamo ai pomodorini che abbiamo scottato in padella. Alziamo leggermente la fiamma e facciamo croccare dolcemente il farro. Questo passaggio lo faccio sempre per evitare la tipica consistenza molliccia delle cose bollite! Saranno sufficienti circa 5 minuti, poi uniamo le olive nere denocciolate ed il mais ben lavato dal suo liquido di conservazione. Una macinata di pepe nero e mantechiamo a fiamma vivace per alcuni minuti, secondo il nostro gusto. Se vogliamo insaporire ulteriormente l’insalata estiva di farro,  possiamo aggiungere altre foglie di basilico o del peperoncino fresco per gli amanti dei sapori forti.

SUGGERIMENTO

L’inslata estiva di farro è perfetta anche per un’apericena. Con un po’ di fantasia possiamo usare questa ricetta sotituendo qualche ingrediente, per esempio usare i pomodorini datterino arancioni!

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Mezze maniche in balcone

mezze-maniche-in-balcone
mezze-maniche-in-balcone

Una ricetta semplice, nulla di più facile da preparare!

Le mezze maniche in balcone sono un piatto estivo perfetto sia a pranzo che a cena. Sono un semplice piatto di pasta con un sughetto di pomodori a freddo.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 12 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

90 g di pasta mezze maniche
40 g olive nere denocciolate
2 pomodori rossi
cipolla q.b.
olio evo
sale e pepe

MEZZE MANICHE IN BALCONE

PROCEDIMENTO

Le mezze maniche in balcone nascono dal desiderio di mangiare qualcosa di fresco che non sia la solita (sempre buona) insalata di riso. Nel caldo di una giornata di luglio ho messo insieme quello che avevo in casa, lungi da me l’idea di andare a fare la spesa di mattina! Come sempre faccio quando cerco e invento qualcosa, intanto metto l’acqua sul fuoco. Mentre aspettiamo che l’acqua raggiunga il bollore per la cottura della pasta, iniziamo a preparare il condimento scegliendo degli ottimi pomodori di stagione. Laviamo bene i pomodori e procediamo a tagliarli a cubetti non troppo grandi, poi li mettiamo in un colapasta nel lavandino e li lasciamo scolare dalla loro naturale acqua di vegetazione. In questo modo avremo un condimento meno liquido e più saporito.

Versiamo i pomodori tagliati in una pirofila di servizio e aggiungiamo una presa di sale, del pepe, dell’olio evo, qualche fettina sottile di cipolla e lasciamo macerare per circa 30 minuti. Nel frattempo tagliamo a rondelle le olive nere denocciolate e le aggiungiamo al condimento. Scoliamo la pasta al dente e, anche se è vietato in ogni libro di cucina che si rispetti, la freddiamo al volo sotto al rubinetto! Per imparare a preparare la pasta fredda con diverse tecniche, consiglio la lettura di “Pasta fredda: come prepararla“.

Se invece vogliamo seguire le regole, la scoliamo al dente e la sdraiamo su di una placca rivestita con carta forno e la lasciamo riposare 10 minuti, poi aggiungiamo un filo di olio per non farla attaccare. Versiamo la pasta fredda nella pirofila e la condiamo col sugo a freddo che abbiamo preparato in precedenza. A piacere possiamo aggiungere ancora dell’olio evo. Siamo pronti per servire le mezze maniche in balcone.

SUGGERIMENTO

Le mezze maniche in balcone sono la classica insalata estiva di pasta. Possiamo arricchiere il condimento aggiungendo anche qualche cucchiaio di pesto al basilico allungato nell’olio evo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Spaghetti alla puttanesca

spaghetti alla puttanesca
spaghetti alla puttanesca

Ingredienti semplici e freschi per una tradizione in perfetto stile italiano.

Gli spaghetti alla puttanesca hanno origini napoletane, con una serie di aneddoti divertenti alle spalle. Sono un primo piatto facile da preparare e decisamente saporito!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 20 min
COTTURA: 20 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di spaghetti
1 alice sott’olio
1 manciata di olive nere
1/2 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di capperi
100 g di passata di pomodoro
prezzemolo
peperoncino
olio evo

SPAGHETTI ALLA PUTTANESCA

PROCEDIMENTO

Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piatto tipico della pasta italiana, adatto in molte situazioni. Il suo sapore particolare rende ogni forchettata un festa per i nostri sensi. L’uso di ingredienti freschi, come il sempice pomodoro, conferiscono a questa ricetta la non stagionalità. Guarda il video della ricetta qui sotto.

Iniziamo la nostra preparazione scaldando -a fuoco medio- una padella antiaderente con dell’olio evo e mezzo spicchio d’aglio. Aggiungiamo l’alice per farla fondere nell’olio, ci aiutiamo con una spatola. Nel frattempo, tritiamo grossolanamente un cucchiaio di capperi e tagliamo a rondelle una manciata di olive nere che versiamo in padella insieme a del peperoncino.

Lasciamo cuocere a fiamma bassa per alcuni minuti, poi uniamo la passata di pomodoro e una manciata di prezzemolo fresco. Proseguiamo la cottura a fiamma media per 10 minuti, o il tempo che la pasta raggiunga la cottura. Lessiamo gli spaghetti in acqua bollente leggermente salata. Ricordiamoci che questo condimento è già sapido, facciamo attenzione a salare l’acqua di cottura. Scoliamo gli spaghetti direttamente nella padella con la salsa che abbiamo preparato.

Mantechiamo qualche istante aggiungendo dell’acqua di cottura se fosse necessario. Se vediamo che la pasta risulta troppo asciutta, preferiamo l’acqua di cottura all’olio evo. Serviamo gli spaghetti alla puttanesca arrotolandoli in un mestolo, per conferire la classica forma a nido. Guarniamo il piatto con del prezzemolo tritato, un filo di olio evo e qualche avanzo di cappero e oliva.

LE MIGLIORI PENTOLE PER PASTA

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube