Polpette mortadella e olive

polpette-mortadella-e-olive
polpette-mortadella-e-olive

Polpette mortadella e olive: connubio perfetto

Le polpette mortadella e olive sono la variante profumata della più classica ricetta. Un secondo piatto facile da preparare e ottimo da congelare per gustarlo quando vogliamo. Leggi la ricetta completa.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 20 min
COTTURA: media
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

250 g macinato di vitella
50 g di mortadella
olive verdi denocciolate
2 fette di pane in cassetta
parmigiano grattugiato
1 uovo
prezzemolo
sale
noce moscata

POLPETTE MORTADELLA E OLIVE

PROCEDIMENTO

Le polpette mortadella e olive sono un buon secondo da preparare in anticipo, anche il giorno prima, e cucinare al momento. Sono fra i miei piatti preferiti, mi diverto molto a prepararle e a sperimentare nuovi accostamenti, una volta imparata la tecnica sarà facile per chiunque. Per questa preparazione possiamo usare un mini robot da cucina oppure il cutter di un frullatore ad immersione, in questo modo non ci sporcheremo le mani.

In una boule di vetro mettiamo le fette di pane in cassetta in ammollo nell’acqua per circa 30 minuti, possiamo utilizzare anche del pane fresco o avanzato. Nel frattempo usiamo un tagliere pulito e iniziamo a tagliare finemente la mortadella, la sminuzziamo il più possibile per farla amalgamare bene all’impasto delle polpette. Facciamo la stessa cosa anche per le olive verdi denocciolate, ne mettiamo un paio di cucchiai.

Strizziamo il pane dall’acqua e lo mettiamo in un’altra boule dove abbiamo messo il macinato di carne. Aggiungiamo tutti gli ingredienti rimasti e regoliamo di sale. Per ultimo aggiungiamo la noce moscata, è una spezia che amo molto e la trovo perfetta in questa ricetta, darà un vero tocco alle nostre polpette mortadella e olive.

Impastiamo tutti gli ingredienti con una forchetta e poi con le mani, esattamente come facevano le nostre nonne. Appena raggiungiamo una buona consistenza dell’impasto, possiamo iniziare a preparare le polpette di carne. Prendiamo un po’ di macinato nel palmo della mano e iniziamo a dare la forma di una pallina da golf. Non facciamo polpette tropo grosse o irregolari, perché impiegheranno più tempo a cuocere e sono scomode da gestire nei contenitori se avanzeranno.

Scaldiamo una padella antiaderente a fuoco medio, non appena calda mettiamo le polpette a cuocere senza aggiungere olio o altri condimenti. Le lasciamo andare per 5 minuti, poi uniamo un filo di olio evo e continuiamo per altri 4 minuti. Rigiriamole e proseguiamo senza aggiungere più nulla. Terminata la cottura le passiamo sulla carta assorbente per tamponare l’olio in eccesso, poi le impiattiamo con qualche pomodorino e un ciuffo di insalata. Le polpette mortadella e olive sono buone anche tiepide o mangiate il giorno dopo, pereffette da conservare nei contenitori termici.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi le polpette nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 3/4 dosi. Cuoci a 180° per 15 minuti rigirandole a metà cottura.

SUGGERIMENTO

A seconda del peso del macinato di carne che troviamo al supermercato, ne possiamo anche preparare di più e congelare per un’altra occasione. Per il freezer usiamo dei contenitori in plastica o contenitori in vetro, sconsiglio i sacchetti gelo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Crema pecorino e olive

crema pecorino e olive
crema pecorino e olive

Questa crema è perfetta sul pane carasau con un filo di olio evo

La crema pecorino e olive è ottima spalmata sui crostini e perfetta per condire un buon piatto di pasta. La sua preparazione è davvero semplice, leggi la ricetta!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

80 g di pecorino grattugiato
60 g di olive verdi denocciolate
100 g di ricotta o philadelphia
timo fresco q.b.

CREMA PECORINO E OLIVE

PROCEDIMENTO

Per la preparazione della crema pecorino e olive abbiamo bisogno di un frullatore ad immersione e dell’accessorio cutter. In alternativa possiamo usare anche un mini robot da cucina. Nel vaso cutter con le lame posizionate sul fondo, inseriamo le olive denocciolate e ben scolate dal loro liquido di conservazione (salamoia). Per questa ricetta preferisco il sapore meno presente della ricotta, piuttosto che usare il formaggio spalmabile più saporito e meno morbido. Provatela in entrambe le combinazioni. Ora aggiungiamo la ricotta, il pecorino grattugiato e del timo fresco, tanto timo per profumare la nostra crema. Non ci rimane altro che chiudere il vaso cutter col suo coperchio, inserire il corpo motore e procedere a frullare: facile vero?!

 
In questa ricetta le olive ed il pecorino sono molto saporiti, non aggiungiamo sale alla crema perché sarà già sapida di suo. Negli ingredienti segnati ho messo la possibilità di usare, a scelta, la ricotta o il formaggio spalmabile. Procediamo a frullare in maniera diversa, in base all’ingrediente scelto. Se usiamo la ricotta, è bene frullare poco per ottenere una consistenza granulosa e non stressare la ricotta stessa. Quindi, prima le olive con il pecorino e poi aggiungiamo la ricotta con il timo. Se usiamo il formaggio spalmabile, frulliamo tutti gli ingredienti insieme per ottenere una consistenza cremosa.

SUGGERIMENTO

Questa preparazione si presta per molte ricette. Io la uso spesso per condire la pasta quando ho voglia di qualcosa di diverso dai soliti sughi. Mi piace aggiungere altre olive dopo averla condita.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Tapenade: più di un patè di olive

tapenade
tapenade

Non è un paté di olive, come molti credono, ed’è molto famosa in Provenza dove è nata.

La tapenade è una salsa a base di olive, capperi, acciughe, aglio e olio evo. Spesso usata come antipasto, è ottima anche per condire un piatto di pasta. Il suo sapore è decisamente superiore di qualsiasi patè di olive.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

70 g di olive nere denocciolate
70 g di olive verdi denocciolate
30 g di capperi dissalati
4 filetti di acciughe sottolio
olio evo
1/2 spicchio di aglio (facoltativo)
succo di limone (facoltativo)

TAPENADE

PROCEDIMENTO

Per questa preparazione possiamo usare un frullatore ad immersione o un mini robot da cucina. È molto importante avere degli ingredienti di qualità, come le olive e l’olio evo, per una buona riuscita di questa salsa. Iniziamo la preparazione della tapenade mettendo le olive nel vaso tritatutto di un frullatore ad immersione. Ora aggiungiamo l’olio evo fino a coprire la lama più bassa del cutter, poi i capperi e le acciughe. Io uso quelle sott’olio, se usiamo quelle sotto sale è molto importante lavarle bene per eliminare il sale in eccesso. Stessa cosa anche per i capperi sotto sale, altrimenti verrebbe molto salata. Nella ricetta originale andrebbe messo lo spicchio di aglio, preferisco invece aggiungere del succo di limone per rendere la tapenade più stuzzicante! Guarda il video della riceta qui sotto.

A questo punto possiamo chiudere il vaso tritatutto col suo coperchio e frullare per alcuni istanti, volendo anche con dei piccoli impulsi. Sulla consistenza voglio spendere qualche parola in più, si tratta di una salsa e non di una mousse, evitiamo di frullare troppo la tapenade! Meglio ottenere una consistenza granulosa più piacevole al nostro palato, quindi frulliamola di meno. Mettiamo la tapenade a riposare in frigorifero per qualche minuto.
 Intanto possiamo preparare del pane tostato da dividere a piccoli porzioni, sulle quali spalmare la nostra tapenade!

SUGGERIMENTO

Per un aspetto più rustico di questa salsa, possiamo tritare al coltello tutti gli ingredienti. Li sminuzziamo finemente, volendo anche con una mezza luna,  e poi li mettiamo in una coppetta. Aggiungiamo olio e limone e lasciamo macerare la tapenade in frigorifero per almeno 2 ore.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Plumcake olive e pomodori sottolio

plumcake-olive-e-pomodori-sottolio
plumcake-olive-e-pomodori-sottolio

Plumcake olive e pomodori sottolio

Il plumcake olive e pomodori sottolio è una ricetta gustosa da servire in diverse occasioni. Veloce da preparare è perfetta per pranzi e cene, aperitivo compreso!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: media
COSTO: basso

INGREDIENTI

200 g di farina 00
100 ml di latte
100 ml di olio di semi
3 uova
100 g di olive verdi
100 g di pomodori sottolio
1 bustina di lievito istantaneo (per torte salate)
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe

PLUMCAKE OLIVE E POMODORI SOTTOLIO

PROCEDIMENTO

Il plumcake olive e pomodori sottolio è una scoperta per molti perché spesso, il plumcake, è solo considerato un dolce. Invece esistono molti tipi di farcitura che possono aprire nuovi mondi! Per ottenere un buon risultato possiamo usare alcuni strumenti come una planetaria, perfetta per ottenere un impasto ben areato. In alternativa sono validi anche un mini robot da cucina o uno sbattitore elettrico. Come regola generale vale sempre quella del plumcake: prima i liquidi e poi le polveri.

In una boule di vetro a sponde alte rompiamo le uova. Inseriamo le fruste a filo e mescoliamo con uno sbattitore elettrico a velocità bassa. Dopo qualche istante possiamo aggiungere l’olio di semi e anche il latte. Lavoriamo per alcuni minuti per fare in modo che i liquidi siano ben amalgamati fra loro. A questo punto possiamo iniziare ad inserire la farina setacciata con il lievito per torte salate, lo facciamo un cucchiaio alla volta fino al termine.

Alziamo la velocità dello sbattitore elettrico per fare inglobare aria al composto e renderlo spumoso. Procediamo in questo modo per alcuni minuti e poi ci fermiamo. Su di un tagliere pulito procediamo a tagliare le olive a rondelle o a pezzetti, come più ci piace. Facciamo la stessa cosa anche per i pomodori sottolio che abbiamo precedentemente sgocciolato dall’olio.

Uniamo all’impasto del plumcake sia le olive che i pomodori sottolio appena tagliati, con una spatola amalgamiamo tutti gli ingredienti dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Imburriamo ed infariniamo uno stampo da forno per plumcake. Versiamo l’impasto dentro lo stampo poi lo battiamo sul tavolo per farlo scendere bene. Inforniamo a 160° per circa 30 minuti a forno ventilato senza mai aprirlo durante la cottura. Lasciamo raffreddare il plumcake prima di servirlo.

SUGGERIMENTO

Il plumcake olive e pomodori sottolio è una ricetta perfetta in molte occasioni. Possiamo anche aggiungere alcuni ingredienti, come una scamorza affumicata per dare più corpo alla ricetta.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube