Crostini saporiti pomodoro e olive

crostini saporiti pomodoro e olive

CROSTINI SAPORITI POMODORO E OLIVE

I crostini al pomodoro e olive sono un facile antipasto perché si preparano in pochissimo tempo. Ideali per un aperitivo al volo, magari scaldati al forno.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 10min
COTTURA: 2 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

2 fette di pane

1/2 pomodoro rosso
1 spicchio di cipolla o cipollotto
1 cucchiaio di olive verdi
1/2 cucchiaio di capperi

1 cucchiaio di olive verdi
1 cucchiaio di olive nere
1/2 cucchiaio di capperi
2 filetti di alici sottolio

CROSTINI SAPORITI POMODORO E OLIVE

PROCEDIMENTO

I crostini saporiti pomodoro e olive sono l’idea migliore per un antipasto o un aperitivo al volo. Si preparano in pochissimo tempo e scaldati al forno sono ancora più buoni. Per questa preparazione adoperiamo il cutter di un frullatore ad immersione o un mini robot da cucina. Iniziamo a scaldare le fette di pane in un mini forno elettrico per alcuni minuti, poi le mettiamo da parte. Nel frattempo prepariamo i condimenti, laviamo e tagliamo a spicchi la metà di un pomodoro che mettiamo nel cutter. Aggiungiamo la cipolla, meglio anche un cipollotto al suo posto, qualche oliva e un cucchiaio di capperi.

Frulliamo il condimento alcuni istanti, non deve essere troppo fino ma piuttosto granuloso come se fosse tagliato al coltello. Passiamo alla preparazione del secondo condimento e mettiamo le olive nel bicchiere del frullatore, poi i capperi e le acciughe. Anche in questo caso frulliamo per pochi istanti per renderlo granuloso. Spalmiamo i condimenti sui crostini di pane con un pizzico di sale e un filo di olio evo. Scaldiamo in forno per 2 minuti e serviamo i crostini saporiti pomodoro e olive con un buon bicchiere di vino bianco.

SUGGERIMENTO

Per questo ricetta possiamo usare diversi tipi di olive, anche quelle che girano in frigorifero da diverso tempo! Possiamo usare qualsiasi qualità di pomodoro, oppure unire anche quelli sottolio.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Sugo al pomodoro

sugo al pomodoro
sugo al pomodoro

Il sugo al pomodoro è la salsa più conosciuta al mondo

Adatta a condire qualsiasi piatto di pasta, e non solo, il sugo al pomodoro è una ricetta semplice e gustosa con pochi ingredienti. Pratica anche da congelare in piccole porzioni per averla sempre pronta!

STRUMENTI UTILI

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: 20 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

700 ml di passata di pomodoro
soffritto pronto surgelato
burro q.b.
zucchero q.b.
sale e pepe q.b
olio extra vergine d’oliva

SUGO AL POMODORO

PROCEDIMENTO

Un buon sugo al pomodoro nasce da un soffritto perfetto e da una buona padella antiaderente. Lasciamo sciogliere a fiamma bassa del burro con un filo di olio evo in una padella. Appena passati pochi minuti, possiamo unire il trito di soffritto surgelato, io lo trovo davvero pratico, se abbiamo tempo (e voglia) lo possiamo anche preparare fresco (cipolla, carota e sedano). Lasciamo soffriggere dolcemente, sempre a fiamma bassa, per 5 minuti poi, delicatamente, versiamo la passata di pomodoro. Capiterà che l’ultima parte della salsa faticherà a scendere dalla bottiglia, ecco cosa fare: aggiungiamo un po di acqua e chiudiamo con il tappo, agitiamo la bottiglia per diluire la salsa rimasta e la facciamo scendere in padella.

Ora aggiungiamo del pepe e del sale, a nostro piacere, anche qualche cucchiaino di zucchero per spegnere il sapore acido tipico del pomodoro. Prima di avviare la cottura del sugo, assaggiamo per sentire se i sapori sono ben regolati fra loro, in caso aggiungiamo quello mancante. Copriamo la padella e lasciamo cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti. A fine cottura, a piacere, possiamo aggiungere un pezzetto di burro da far sciogliere a fuoco spento, renderà più cremoso il sugo al pomodoro. Guarda il video della ricetta qui sotto.

SUGGERIMENTO

Possiamo dividere il sugo in pratiche mono porzioni, usando le vaschette tonde di alluminio che troviamo in qualsiasi supermercato. Le riempiamo fino ad un dito dal bordo (o anche meno), poi le copriamo con della pellicola trasparente e le mettiamo nel congelatore. Ogni vaschetta sarà la giusta porzione di sugo al pomodoro per un ottimo piatto di pasta. Lo scaldiamo in padella nel tempo che l’acqua impiega a bollire, e lo possiamo profumare con qualche foglia di basilico fresco.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Tagliatelle al pomodoro

tagliatelle-al-pomodoro
tagliatelle-al-pomodoro

Tagliatelle al pomodoro: La grande tradizione italiana

Le tagliatelle al pomodoro hanno sempre fatto Domenica, il piacere della tavola in famiglia! Farle a mano non se ne parla, quindi le compriamo fresche di buona qualità e in pochi minuti sarà Domenica anche mercoledì!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 gr di tagliatelle all’uovo
30 gr di sugo al pomodoro
basilico fresco
sale q.b.

TAGLIATELLE AL POMODORO

PROCEDIMENTO
Le tagliatele al pomodoro sono fra i primi piatti più conosciuti all’estero. Le tagliatelle all’uovo sono un’antica tradizione  della nostra cucina, e spesso si servono nel pranzo della domenica. Con una buona manualità possiamo anche prepararle da soli, oppure acquistarle direttamente al pastificio. A questo proposito mi sono comprato una macchina elettrica per fare la pasta. Cambio solo la trafila e la pasta si prepara da sola nel tempo che l’acqua bolle (questo il link). Iniziamo la ricetta e mettiamo a bollire una pentola con dell’acqua, senza mettere il sale. Mentre aspettiamo che l’acqua raggiunga il bollore, scaldiamo sul fuoco una padella antiaderente con dell’olio evo.
 
Per fare prima, usiamo una porzione di sugo pronto dal nostro freezer che abbiamo già scongelato a temperatura ambiente, oppure, possiamo prepararlo al momento, ci vorrà poco tempo (leggi la ricetta del sugo al pomodoro). Una volta preparato uniamo qualche foglia di basilico fresco per profumarlo durante la cottura. Mettiamo una presa di sale nell’acqua e lessiamo le tagliatelle. Prendiamo una tazzina da caffè e la riempiamo con l’acqua di cottura, potrebbe servirci per allungare il sugo nel caso fosse tropo asciutto. Scoliamo le tagliatelle al dente e le caliamo direttamete nella padella col sugo. Amalgamiamo bene e condiamo le tagliatelle al pomodoro con un leggero filo di olio evo e del parmigiano fresco. Guarda il video della ricetta qui sotto. Serviamo le tagliatelle al pomodoro con qualche foglia di basilico.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Spaghetti alla puttanesca

spaghetti alla puttanesca
spaghetti alla puttanesca

Ingredienti semplici e freschi per una tradizione in perfetto stile italiano.

Gli spaghetti alla puttanesca hanno origini napoletane, con una serie di aneddoti divertenti alle spalle. Sono un primo piatto facile da preparare e decisamente saporito!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 20 min
COTTURA: 20 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di spaghetti
1 alice sott’olio
1 manciata di olive nere
1/2 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di capperi
100 g di passata di pomodoro
prezzemolo
peperoncino
olio evo

SPAGHETTI ALLA PUTTANESCA

PROCEDIMENTO

Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piatto tipico della pasta italiana, adatto in molte situazioni. Il suo sapore particolare rende ogni forchettata un festa per i nostri sensi. L’uso di ingredienti freschi, come il sempice pomodoro, conferiscono a questa ricetta la non stagionalità. Guarda il video della ricetta qui sotto.

Iniziamo la nostra preparazione scaldando -a fuoco medio- una padella antiaderente con dell’olio evo e mezzo spicchio d’aglio. Aggiungiamo l’alice per farla fondere nell’olio, ci aiutiamo con una spatola. Nel frattempo, tritiamo grossolanamente un cucchiaio di capperi e tagliamo a rondelle una manciata di olive nere che versiamo in padella insieme a del peperoncino.

Lasciamo cuocere a fiamma bassa per alcuni minuti, poi uniamo la passata di pomodoro e una manciata di prezzemolo fresco. Proseguiamo la cottura a fiamma media per 10 minuti, o il tempo che la pasta raggiunga la cottura. Lessiamo gli spaghetti in acqua bollente leggermente salata. Ricordiamoci che questo condimento è già sapido, facciamo attenzione a salare l’acqua di cottura. Scoliamo gli spaghetti direttamente nella padella con la salsa che abbiamo preparato.

Mantechiamo qualche istante aggiungendo dell’acqua di cottura se fosse necessario. Se vediamo che la pasta risulta troppo asciutta, preferiamo l’acqua di cottura all’olio evo. Serviamo gli spaghetti alla puttanesca arrotolandoli in un mestolo, per conferire la classica forma a nido. Guarniamo il piatto con del prezzemolo tritato, un filo di olio evo e qualche avanzo di cappero e oliva.

LE MIGLIORI PENTOLE PER PASTA

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube