Poke di riso

poke-di-riso

poke di riso il pranzo fresco e veloce

Il poke di riso è una ricetta hawaiana adatta per un pranzo fresco e veloce. Piatto unico, la poke bowl è gustosa, sana e leggera, adatta a tutti e facile da realizzare.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 12
COSTO: medio

INGREDIENTI

80 g di riso basmati
80 g di filetto di salmone
50 g di edamame
1/2 mango
1/2 avocado
1/2 cipollotto
ravanelli
sesamo
salsa di soia

POKE DI RISO

PROCEDIMENTO

Il poke di riso è un piatto tipico hawaiano a base di pesce crudo mangiato dai pescatori. La poke bowl è un primo piatto che si prepara anche in anticipo ed’è davvero facile e adatta a tutti. La prima cosa da fare è cuocere il riso, possiamo usare un pratico cuociriso (qui ne trovi diversi) oppure seguendo il metodo tradizionale o nel microonde. Quindi procediamo a sciacquarlo fino a quando l’acqua non sarà limpida, poi lo mettiamo in una casseruola con il doppio del peso di acqua e lasciamo cuocere a fiamma dolce. Appena pronto lo lasciamo raffreddare e lo mettiamo da parte.

Su di un tagliere pulito, con un coltelo di tipo santoku, procediamo a pulire il filetto di salmone dalla sua pelle e lo tagliamo a cubetti della stessa misura. Lo disponiamo all’interno di una ciotola e lo lasciamo marinare per un massimo di 1 ora con un paio di cucchiai di salsa di soia, volendo anche un cipollotto fresco tagliato finemente, e dei semi di sesamo.

Prendiamo i fagioli edamame e li sciacquiamo dal liquido di conservazione. In caso siano freschi, procediamo a sbollentarli in acqua per 5 minuti. Tagliamo il mango a cubetti e l’avocado a fettine insieme ai ravanelli. Ora componiamo il poke di riso mettendo il riso alla base di una ciotola, livelliamolo senza schiacciarlo troppo. Disponiamo sopra il salmone sgocciolato dalla sua marinatura insieme all’edamame, poi il mango, l’avocado e i ravanelli. Possiamo condire con della salsa di soia e del lime e poi servire.

SUGGERIMENTO

Per la marinatura del salmone possiamo unire anche del miele da sciogliere in un cucchiaio di aceto. Al posto del salmone possiamo usare un trancio di tonno fresco da marinare nello stesso modo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Sformatino di riso asparagi e burrata

sformatino-di-riso-asparagi-e-burrata

Il risotto agli asparagi perfetto sempre

Lo sformatino di riso asparagi e burrata è una piacevole conseguenza del risotto agli asparagi, tipica ricetta primaverile. Questa ricetta rivela un cuore morbido al suo interno, ecco come prepararla.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 20
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
50 g di asparagi
500 ml di brodo vegetale
burro
parmigiano
cipolla
olio evo
sale

SFORMATINO DI RISO ASPARAGI E BURRATA

PROCEDIMENTO

Lo sformatino di riso asparagi e burrata è una di quelle idee che, oltre a farti fare bella figura, puoi preparare il giorno prima e cuocere al momento. Ideale quindi per avvantaggiarsi con i tempi, perfetto per i momenti di pigrizia!

Come fare il risotto agli asparagi è semplice, basta seguire i passaggi tradizionali per la cottura del riso. Laviamo e mondiamo gli asparagi e li facciamo cuocere al vapore o secondo il nostro normale metodo. Tagliamo le punte e le facciamo cuocere a fiamma bassa in un padellino con una noce di burro, poi le teniamo da parte. Su di un tagliare pulito tagliamo al coltello le rondelle di asparagi e a fettine sottili la cipolla. In una casseruola fondiamo il burro con l’olio evo poi aggiungiamo la cipolla e lasciamo imbiondire. Se usiamo le padelle per induzione, facciamo attenzione al calore che deve essere basso.

Uniamo il riso e lo facciamo tostare per poco tempo, poi versiamo gli asparagi e mescoliamo gli ingredienti. Iniziamo a bagnare il risotto con alcuni mestoloni di brodo e continuiamo la cottura come facciamo di solito. Al termine regoliamo di sale e mantechiamo con qualche cucchiaio di parmigiano, un pezzettino di burro e le punte di asparagi. Preriscaldiamo la friggitrice ad aria e impostiamo la temperatura a 200° per 4 minuti, oppure usiamo il programma pre impostato in base ai diversi modelli di friggitrice ad aria (qui ti segnalo alcuni fra i più venduti).

Foderiamo con del pangrattato i pirottini di alluminio e versiamo all’interno il risotto agli asparagi. Prima di riempire tutto lo stampino, inseriamo al centro un cucchiaino di burrata, poi copriamo con il restante risotto. Spolveriamo la superficie con del parmigiano e un pizzico di pepe rosa. Cuciamo lo sformatino di riso asparagi e burrata per circa 8 minuti a 180°. Lasciamo raffreddare per 5 minuti e procediamo a togliere delicatamente lo sformatino dallo stampo. Impiattiamo e serviamo il nostro sformatino di riso.

SUGGERIMENTO

Per questa ricetta possiamo scegliere di usare anche del formaggio tipo robiola, ma non quelli troppo saporiti che rovinerebbero l’equilibrio con gli asparagi.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Cestini di spaghetti alle carote

cestini-di-spaghetti-alle-carote
cestini-di-spaghetti-alle-carote

Cestini di spaghetti alle carote: l'idea giusta

I cestini di spaghetti alle carote sono perfetti da preparare in anticipo e da scaldare al momento. L’aperitivo sarà ancora più vario rispetto alle solite portate.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

80 g di spaghetti
1 carota
1 uovo
panna da cucina
parmigiano
pangrattato
olio evo
sale e pepe

CESTINI DI SPAGHETTI ALLE CAROTE

PROCEDIMENTO

I cestini di spaghetti alle carote sono l’idea giusta per molte occasioni. Sono facili da preparare e possiamo anche utilizzare della pasta avanzata dal pranzo. Per questa ricetta va bene anche usare un frullatore ad immersione per la preparazione della salsa di condimento. In alternativa bastano i soliti strumenti presenti in una cucina: boule di vetro e forchetta!

Puliamo le carote e le tagliamo a fettine non troppo spesse, poi le mettiamo nell’acqua di cottura della pasta. Non appena bolle versiamo gli spaghetti e proseguiamo fino alla cottura al dente. In una boule di vetro sbattiamo l’uovo con una presa di sale e pepe, poi aggiungiamo 1 cucchiaio di parmigiano, qualche cucchiaio di panna da cucina e un mestolino di acqua di cottura. Nel frattempo riscaldiamo il forno statico a 180°.

Foderiamo uno stampo per muffin con olio, poi del pangrattato in maniera uniforme, in questo modo sarà più facile estrarli. Appena scolata la pasta la mettiamo nella pentola e la condiamo con la crema che abbiamo preparato in precedenza, aggiungiamo un pizzico di pangrattato. Con una pinza per spaghetti formiamo dei piccoli cestini che andiamo a mettere negli stampi da muffin.

Appena li abbiamo riempiti tutti aggiungiamo del parmigiano per ottenere una dorata crosticina. Inforniamo i cestini di spaghetti alle carote per 5/7 minuti, il tempo necessario a farli gratinare. Lasciamoli raffreddare prima di servirli.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Suddividi gli spaghetti nei pirottini di alluminio precedentemente foderati con il pangrattato. Disponi gli stampini nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 2 dosi. Cuoci a 180° per 6 minuti. Se li preferisci con una crosticina più croccante, aggiungi 2 minuti a 200°.

SUGGERIMENTO

Questa ricetta la possiamo realizzare anche con delle zucchine al posto delle carote.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Frittata di riso al timo

frittata-di-riso-al-timo
frittata-di-riso-al-timo

FRITTATA DI RISO AL TIMO

La frittata di riso al timo è una ricetta semplice e gustosa, sia calda che fredda. Adatta in ogni menù, si può servire anche come piatto unico o in buffet fra amici.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

80 g di riso già cotto
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
40 g di scamorza affumicata
timo fresco
sale e pepe
olio evo

FRITTATA DI RISO AL TIMO

PROCEDIMENTO

La frittata di riso al timo si prepara in pocissimo tempo ed’è uno di quei piatti che regala sempre piacevoli emozioni. Per la sua preparazione abbiamo bisogno di un girafrittata per ottenere una cottura perfetta ed uniforme, oppure di una buona padella antiaderente. Il riso lo possiamo recuperare da un avanzo di cottura o prepararlo al momento e scolarlo bene al dente. Iniziamo a tagliare la scamorza affumicata a dadini, poi in una boule rompiamo un uovo e lo battiamo con una frusta. Aggiungiamo il parmigiano, il timo fresco, la scamorza e il riso già cotto, regoliamo di sale e pepe e mescoliamo tutto fino ad ottenere una buona consistenza.

Sul fuoco scaldiamo una padella antiaderente, perfetta anche la padella doppia fornetto, e la lasciamo andare a fiamma vivace per qualche minuto. Aggiungiamo un filo di olio evo e mettiamo il composto all’interno livellandolo bene per dargli la forma. Lasciamo cuocere con fuoco basso e chiudiamo con un coperchio. Aspettiamo di vedere formarsi la tipica crosticina prima di girare la frittata dall’altro lato. Una cottura totale di 15 minuti sarà sufficiente per la nostra frittata di riso al timo. Lasciamo raffreddare leggermente e serviamo la frittata accompagnata da un contorno di verdure.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi l’impasto in uno stampo adatto al cestello di cotura, vanno bene anche quelli in alluminio usa e getta. Puoi anche usare dei pirottini in alluminio per ottenere forme più carine e facilitarti la cottura. Cuoci a 180° per 8 minuti rigirando la frittata a metà cottura. Nel caso dei pirottini non devi girare.

SUGGERIMENTO

Nella frittata di riso al timo possiamo anche usare un riso allo zafferano o una caciottina saporita al posto della scamorza. Se avanza qualche verdurina già cotta in frigorifero, possiamo unirla agli aingredienti già presenti.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Gnocchetti al pesto di pomodoro

gnocchetti-al-pesto-di-pomodoro

GNOCCHETTI AL PESTO DI POMODORO

Gli gnocchetti al pesto di pomodoro sono una ricetta facile da preparare. Un primo piatto super gustoso pronto in 5 minuti.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 3 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

200 di gnocchetti di patate
100 g di pomodori sottolio
50 g di mandorle bianche
2 cucchiai di parmigiano
1/2 spicchio di aglio
olio evo
sale

GNOCCHETTI AL PESTO DI POMODORO

PROCEDIMENTO

Gli gnocchetti al pesto di pomodoro sono un primo piatto gustoso e facile da preparare. Una ricetta diversa dai soliti, e sempre buoni, condimenti per la pasta. La preparazione ha un costo contenuto, è facile da realizzare con un frullatore ad immersione o un mini robot da cucina. Possiamo impiegare il tempo che aspettiamo mentre l’acqua raggiunge il bollore sulla piastra ad induzione, per fare il nostro pesto. Nel bicchiere di un cutter con le lame sul fondo mettiamo i pomodori sottolio, aggiungiamo qualche granello di sale grosso e parte dell’olio dei pomodori. In questo modo aumentiamo il sapore del pesto. In caso contrario, se non vogliamo usare l’olio di conservazione, usiamo l’olio evo.

Sbucciamo lo spicchio di aglio e lo aggiungiamo insieme alle mandorle, al parmigiano e all’olio. Chiudiamo il cutter e frulliamo ad impulsi in modo da tritare grossolanamente il composto. Consiglio di non frullare troppo per avere una consistenza granulosa e più gustosa rispetto ad una salsa liscia e molto frullata. In soli 30 secondi il nostro pesto ai pomodori è pronto. Con una schiumarola raccogliamo gli gnocchetti cotti appena venuti a galla, li mettiamo in una boule e condiamo con la salsa preparata. Se necessario aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua di cottura per stemperare. Serviamo con una bella spolverata di parmigiano, oppure con delle mandorle a scaglie.

SUGGERIMENTO

Questa ricetta è perfetta per gnocchetti e gnocchi, ma la possiamo usare anche su altri tipi di pasta.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Tagliolini zucchine e menta

tagliolini-zucchine-e-menta
tagliolini-zucchine-e-menta

TAGLIOLINI ZUCCHINE E MENTA

Sono i tagliolini zucchine e menta il piatto fresco adatto a cambiare il sapore in tavola. Semplici ingredienti perfetti sempre.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 7 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

90 g di tagliolini
2 zucchine romane
1 scalogno
olio evo
menta
limone
sale
pepe verde

TAGLIOLINI ZUCCHINE E MENTA

PROCEDIMENTO

Per i tagliolini zucchine e menta gli ingredienti freschi sono fondamentali, in particolare la pasta all’uovo. Se siete abili con la pasta potete anche prepararla da soli, altrimenti un buon negozio di pasta all’uovo risolverà tutto! Mettiamo subito l’acqua sul fuoco e iniziamo la preparazione mentre aspettiamo il bollore. Laviamo e mondiamo le zucchine poi le tagliamo a cubetti usando un tagliere pulito e il giusto coltello. Scaldiamo una padella antiaderente e uniamo lo scalogno tagliato finemente insieme all’olio evo.

Uniamo le zucchine e teniamo la fiamma alta per farle diventare croccanti. Rigiriamole spesso, poi spezzettiamo qualche foglia di menta con un goccino di succo di limone, sale e pepe. Qualche minuto e spegniamo la fiamma. Scoliamo i tagliolini al dente e li versiamo in una boule, teniamo da parte un po’ di acqua di cottura della pasta. Versiamo il condimento di zucchine sulla pasta e grattugiamo la buccia di mezzo limone. Mescoliamo bene e, se necessario, aggiungiamo l’acqua della pasta per mantecare meglio i tagliolini zucchine e menta. A chi piace una spolverata di pecorino romano è concessa!

SUGGERIMENTO

Possiamo preparare una salsina con un frullatore ad immersione, mettendo nel bicchiere le foglie di menta, un goccio di succo di limone e l’olio evo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Riso alla cantonese

riso-alla-cantonese
riso-alla-cantonese

RISO ALLA CONTENSE, FACILE DA FARE A CASA!

Il riso alla cantonese è il primo piatto tipico della cucina cinese, saltato nella wok e ricco di colori e profumi. Protagonista il riso basmati e i suoi profumi.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso basmati
50 g di piselli
30 g prosciutto cotto
1 uovo
olio di semi di girasole
soia

RISO ALLA CANTONESE

PROCEDIMENTO

Il riso alla cantonese è fra le ricette più apprezzate in Italia, facile da preparare anche in casa grazie alla semplicità dei suoi ingredienti. Per iniziare mettiamo a bollire l’acqua e lessiamo i piselli per 6 minuti, poi mettiamo in cottura il riso basmati per i minuti indicati sulla confezione. Scoliamolo prima che sia al dente poiché finirà di cuocere con gli altri ingredienti. Durante questo tempo scaldiamo una padella antiaderente sul fuoco, rompiamo un uovo in un piatto e lo battiamo velocemente con una forchetta, poi lo versiamo in padella. Facciamo una frittata semplice e sottile che appena fredda arrotoliamo sul tagliere e la tagliamo a striscioline.

Scaldiamo un wok a fuoco vivace, oppure una padella antiaderente larga e comoda, aggiungiamo l’olio di semi di girasole e i piselli che abbiamo sbollentato in precedenza. Cuociamoli per 5 minuti o poco più, finché non risultino teneri, poi il riso scolato al dente. Saltiamolo velocemente aiutandoci a girarlo con una spatola in silicone o di legno. Qualche minuto e uniamo la frittata appena tagliata, saltiamo a fiamma viva e uniamo il prosciutto a dadini, quello già pronto del supermercato è perfetto! Rispettiamo l’ordine di cottura per evitare che il prosciutto cuocia. Possiamo condire il riso alla cantonese direttamente in pentola con un cucchiaio di soia, oppure usarla a freddo direttamente nel piatto.

SUGGERIMENTO

Il riso alla cantonese è perfetto da preparare in anticipo e scaldare in padella quando serve, oppure direttamente nel forno microonde. Si mantiene bene nei contenitori per diversi giorni. Ottimo anche per chi ama seguire il batch cooking, puoi leggere la mia guida su come organizzare i pasti nella settimana.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Riso con verdurine croccanti

riso-con-verdurine-croccanti
riso-con-verdurine-croccanti

RISO CON VERDURINE CROCCANTI, LA VALIDA ALTERNATIVA

Il riso con le verdurine croccanti è una variazione sul tema della più collaudata insalata di riso. Verdure fresche di stagione per un piatto adatto tutto l’anno, sia caldo che freddo.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso parboiled
1 zucchina piccola
1 cipollotto
1/2 peperone
1/2 carota

RISO CON LE VERDURINE CROCCANTI

PROCEDIMENTO

Il riso con le verdurine croccanti è una valida alternativa alla classica insalata di riso. Si prepara anche in anticipo e si può gustare sia caldo che freddo, adatto anche per rinfreschi e buffet. Iniziamo a cuocere il riso parboiled in acqua bollente e sfruttiamo questo tempo per preparare gli altri ingredienti. Sbucciamo la carota, la tagliamo a cubetti e la mettiamo subito in cottura in una padella antiaderente larga e comoda, perfetta anche la padella per induzione. Aggiungiamo l’olio evo, la carota e un cipollotto fresco tagliato a rondelle usando gran parte del gambo verde.

Tagliamo la zucchina a metà nel verso della lunghezza e poi a fettine, direttamente in padella. Per ultimo il peperone, tagliamolo a piccole falde, poi a cubetti regolari. Aggiungiamolo in padella insieme alle altre verdure, regoliamo di sale e pepe e proseguiamo la cottura per altri 6 minuti.
Scoliamo il riso al dente e aggiungiamolo a tutte le verdurine, manteniamo la fiamma vivace e rigiriamolo spesso per alcuni minuti. Serviamo il riso con le verdurine croccanti in piccole citole di ceramica
per una perfetta mise en place!

SUGGERIMENTO

Il riso è un piatto da preparare in anticipo e scaldare in padella o nel microonde. Perfetto per essere conservato diversi giorni in frigorifero o nei contenitori adatti, o per chi ama seguire il batch cooking, leggi la mia guida sulla cucina seriale.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Risotto al gorgonzola

risotto-al-gorgonzola
risotto-al-gorgonzola

RISOTTO AL GORGONZOLA

Il risotto al gorgonzola è uno dei primi piatti che preferisco da sempre. Il connubio con il gorgonzola regala una cremosità incredibile al risotto con un caratteristico sapore tipico di questo formaggio.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
50 g di gorgonzola
1/2 cipolla
parmigiano
1/2 dado per brodo
olio evo
sale e pepe q.b.

RISOTTO AL GORGONZOLA

PROCEDIMENTO

Il risotto al gorgonzola mi ricorda molti momenti della mia vita, a partire dall’infanzia dove ne andavo matto! Sul tagliere pulito tagliamo finemente la cipolla con un coltello affilato. Scaldiamo una padella antiaderente sul fuoco, o una padella per induzione, con dell’olio evo e aggiungiamo la cipolla a stufare a fuoco basso. Uniamo il riso carnaroli dopo qualche minuto e lo lasciamo tostare rigirandolo spesso per non farlo attaccare. Ora sfumiamo il riso con mezzo bicchiere di vino bianco fino a lasciarlo evaporare. In questa fase il riso assumerà i profumi della cipolla, dell’olio e del vino, è importante rimestare sempre. Ricopriamo il riso con del brodo vegetale o, in alternativa, dell’acqua calda con il dado e procediamo alla cottura con fiamma leggermente vivace.

Controlliamo la cottura e aggiungiamo il brodo man mano che serve, non lasciamo mai seccare il riso. Dopo circa 12 o 14 minuti, controlliamo il tempo sulla confezione del riso, la cottura sarà ultimata. A questo punto spegniamo la fiamma e aggiungiamo il gorgonzola tagliato a pezzi, mantechiamo bene usando il calore del riso. Uniamo un cucchiaino di parmigiano e una sbruffata di pepe come contrasto. La consistenza deve risultare morbida a cremosa. Impiattiamo il risotto al gorgonzola e lasciamolo riposare 3 minuti prima di servire.

SUGGERIMENTO

Nel caso in cui il risotto al gorgonzola dovesse risultare troppo asciutto, aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua calda e rimettiamo sul fuoco per pochissimi istanti in modo da ammorbidirlo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Risotto alla parmigiana

risotto-alla-parmigiana
risotto-alla-parmigiana

RISOTTO ALLA PARMIGIANA

Il risotto alla parmigiana è un ottimo primo piatto che può essere arricchito con i sapori più diversi: dalle verdure ai formaggi. Non a caso lo definiscono “la base dei risotti”. Imparare a farlo può sempre tornare utile.

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
1/2 cipolla o scalogno
1/2 dado per brodo
1/2 bicchiere di vino bianco
1 bicchiere e 1/2 di acqua
10 g di burro
olio evo
20 g di parmigiano

RISOTTO ALLA PARMIGIANA

PROCEDIMENTO

Il risotto alla parmigiana è considerato la base dei risotti, a questo possiamo aggiungere ingredienti differenti e creare nuovi sapori, oppure gustarlo semplicemente alla parmigiana. Tagliamo uno scalogno con un coltello affilato sul tagliere pulito e lo mettiamo in una padella antiaderente a soffriggere dolcemente con il burro e un goccio di olio evo. Se usiamo piastre a induzione, o pentole a induzione, facciamo attenzione a regolare bene il calore. Appena si sarà appassito possiamo mettere il riso a tostare per alcuni minuti, rigirandolo spesso. Quando avrà assorbito il burro è il momento di sfumare con il vino, ne mettiamo circa meno di mezzo bicchiere e lasciamo evaporare.

Ora aggiungiamo il brodo caldo a ricoprire il riso e lasciamo andare la cottura controllandola spesso, appena vediamo che il riso si asciuga mettiamo ancora brodo caldo. E’ importante che il brodo sia ben caldo per non fermare il procedimento di cottura, per questo motivo lo teniamo sempre sul fuoco. Trascorsi circa 14 minuti il riso potrebbe essere pronto, assaggiamo e spegniamo la fiamma. Controlliamo sempre la cottura del riso che varia a seconda della qualità scelta o della marca produttrice. Uniamo un generoso pezzo di burro e un paio di cucchiai di parmigiano. Mantechiamo bene fino a ottenere una morbida consistenza. Lasciamo riposare qualche minuto e serviamo il risotto alla parmigiana con una sbruffata di pepe verde.

SUGGERIMENTO

Per fare il brodo al volo possiamo mettere un dado sbriciolato direttamente nel risotto e aggiungere acqua calda man mano che procede la cottura. In questo modo evitiamo di allungare i tempi. In alternativa lo possiamo fare noi o usare quelli confezionati.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube