Risotto al pesto di basilico e robiola

risotto al pesto di basilico e robiola

RISOTTO CHE PASSIONE

Il risotto al pesto di basilico e robiola è un piatto gustoso e profumato, molto amato per la sua cremosità e il suo sapore unico. La salsa al pesto di basilico, arricchita dalla robiola, conferisce al risotto un gusto fresco e delicato, perfetto per gli amanti della cucina italiana. Grazie alla sua versatilità e alla sua bontà, questo primo piatto rappresenta una scelta perfetta per una cena romantica o un pranzo tra amici, e può essere servito anche come piatto principale o come contorno. Inoltre, la sua bellezza estetica lo rende un piatto molto apprezzato anche per le occasioni speciali e per le festività.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 16 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
400 ml di brodo vegetale
25 g di robiola
50 g di parmigiano
basilico
aglio
pinoli
sale
scalogno
olio evo

RISOTTO AL PESTO DI BASILICO E ROBIOLA

PROCEDIMENTO

Il risotto al pesto di basilico e robiola è un primo piatto classico della cucina italiana, che unisce la cremosità del risotto alla freschezza del pesto di basilico e alla dolcezza della robiola. La sua preparazione richiede pochi ingredienti e pochi passaggi, ma il risultato è un piatto saporito e raffinato, perfetto per ogni occasione. In una casseruola antiaderente, facciamo rosolare lo scalogno tritato finemente con un goccio di olio evo. Dopo qualche istante, aggiungiamo il riso carnaroli e lo facciamo tostare alcuni minuti. Terminata questa fase, uniamo la metà del brodo vegetale caldo, abbassiamo la fiamma e lasciamo andare dolcemente rigirando ogni tanto. Controlliamo che il risotto non si asciughi, aggiungendo ancora brodo caldo fino al termine della cottura. Nel frattempo prepariamo il pesto al basilico utilizzando un frullatore ad immersione.

Nel bicchiere del frullatore mettiamo i pinoli, l’aglio, il parmigiano, il sale, le foglie di basilico e l’olio evo. Frulla tutto per alcuni istanti ad impulsi, non è necessario avere una salsa liscia. Dopo circa 14/16 minuti il risotto sarà quasi cotto. Spegniamo la fiamma e uniamo il pesto al basilico fatto in casa, mescoliamo dolcemente tutti gli ingredienti fino a sentire il profumo del basilico fresco. Subito dopo, mantechiamo il risotto con la robiola lasciandolo piuttosto morbido e cremoso. Facciamo riposare il risotto al pesto di basilico e robiola prima di servirlo con una spolverata di parmigiano.

SUGGERIMENTO

Questo piatto si presta a molte varianti, a seconda degli ingredienti utilizzati per la preparazione della salsa al pesto, come pomodori secchi, olive o pinoli. Se vogliamo utilizzare meno olio evo nella preparazione del pesto al basilico, uniamo la robiola direttamente nel frullatore.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Farfalle al pesto di zucchine e basilico

farfalle al pesto di zucchine e basilico

FARFALLE AL PESTO DI ZUCCHINE E BASILICO, L'ALTERNATIVA GUSTOSA

Le farfalle al pesto di zucchine e basilico sono un primo piatto leggero e saporito, ideale per la stagione estiva. Il pesto di zucchine e basilico dona un sapore fresco e aromatico alle farfalle, rendendole un piatto gustoso e dal profumo invitante. Le farfalle al pesto di zucchine e basilico sono una variante del classico pesto alla genovese, ideale per chi vuole sperimentare nuovi abbinamenti di sapori e ingredienti.

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 12 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di farfalle
1 zucchina
20 g di gherigli di noci
20 g di parmigiano
1/2 spicchio di aglio
1 ciuffetto di basilico
sale grosso
olio evo

FARFALLE AL PESTO DI ZUCCHINE E BASILICO

PROCEDIMENTO
Le farfalle al pesto di zucchine e basilico sono un primo piatto sfizioso oltre ad essere una valida alternativa al più conosciuto pesto al basilico. La preparazione del pesto alle zucchine si esegue direttamente nel tempo che aspettiamo per la cottura della pasta, più facile di così! Mondiamo una zucchina e la tagliamo a cubetti della stessa dimensione per velocizzare la cottura. La mettiamo in una padella antiaderente con un filo di olio evo e lasciamo andare a fiamma vivace per 10 minuti, o poco più, rigirandola spesso. Nel cutter di un frullatore ad immersione, o di un mini robot da cucina, mettiamo i gherigli di noci, una piccola presa di sale grosso, l’aglio privato dell’anima verde e il basilico fresco. Uniamo le zucchine, dell’olio evo e il parmigiano, chiudiamo e frulliamo ad impulsi per pochi secondi, la consistenza deve essere granulosa e non liscia come una mousse.

Mettiamo in cottura le farfalle e, poco prima di scolarle al dente, preleviamo mezzo mestolino di acqua di cottura per stemperare il pesto e renderlo cremoso. Questo piccolo trucchetto ci aiuta a non esagerare con l’utilizzo dell’olio evo e a sfruttare  tutti gli amidi della pasta come addensanti per i diversi sughi. Scoliamo la pasta e la condiamo direttamente in pentola, versiamo il pesto e amalgamano tutti gli ingredienti don dolcezza.
Uniamo qualche pezzettino di zucchina cotta e del basilico per profumare ulteriormente le nostre farfalle al pesto di zucchine e basilico.

SUGGERIMENTO

Per una versione più delicata, prepariamo il pesto sostituendo i gherigli di noci con delle mandorle bianche. Al posto del parmigiano utilizziamo 30 g di robiola.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Pasta al pesto di piselli

pasta-con-pesto-di-piselli
pasta-con-pesto-di-piselli

PASTA AL PESTO DI PISELLI, IL PRIMO PIATTO SAPORITO

La pasta al pesto di piselli è un primo piatto molto saporito e poco conosciuto, perfetto per un piatto unico quando si va di corsa! Prepararla è davvero facile, segui la ricetta.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 di pasta tipo tortiglioni
100 g di piselli
20 g di noci
1 acciughe
parmigiano
aglio
olio evo

PASTA AL PESTO DI PISELLI

PROCEDIMENTO

La pasta al pesto di piselli è sicuramente un primo piatto di grande sapore, e poco conosciuto. Iniziamo mettendo l’acqua sul fuoco per lessare la pasta al dente, nel frattempo prepariamo il pesto di piselli. Per questa operazione abbiamo bisogno di un frullatore ad immersione, o anche un mini robot da cucina. Scaldiamo i piselli surgelati nel microonde per 3 minuti a media potenza, oppure li sbollentiamo nell’acqua per 5 minuti prima di calare la pasta. Li versiamo nel cutter con un goccio di acqua di cottura, poi lo spicchio di aglio senza l’anima verde interna. Uniamo le acciughe, le noci e un generoso filo di olio evo, poi il parmigiano ed un pizzico di sale.

Per frullare usiamo la tecnica ad impulsi, in questo modo la lama farà scendere gli ingredienti dall’alto per tritarli uniformemente. Se invece frulliamo tenendo sempre premuto, accade che la parte bassa degli ingredienti sarà più tritata di quella alta. In questo modo otteniamo anche una buona granulosità, perfetta per molti utilizzi. Scoliamo la pasta al dente e saltiamola in padella con il pesto e un mestolino di acqua di cottura per mantecarla perfettamente. Qualche istante a fiamma viva, una manciata di parmigiano e una presa di pepe. Impiattiamo e serviamo la pasta ai piselli.

Guarda il video di questa ricetta.

SUGGERIMENTO

Per un sapore anora più spinto, serviamo la pasta con della pancetta affumicata saltata in padella.

GUARDA IL VIDEO

I MIGLIORI

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Risotto al pomodoro

risotto-al-pomodoro
risotto-al-pomodoro

RISOTTO AL POMODORO: UN CLASSICO DI SEMPRE

Il risotto al pomodoro è un piatto super facile da preparare, perfetto a pranzo o a cena. Gli ingredienti sono sempre in casa, quindi non abbiamo scuse per provarlo!

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
100 ml di passata di pomodoro
200 ml di brodo vegetale
parmigiano
1/2 cipolla
sale
basilico
burro
olio evo

RISOTTO AL POMODORO

PROCEDIMENTO

Per il risotto al pomodoro prepariamo il soffritto con la cipolla, la tagliamo finemente su un tagliere con un coltello ben affilato. In una casseruola antiaderente, o in una padella per induzione, scaldiamo l’olio evo, poi uniamo la cipolla e lasciamo stufare dolcemente per qualche minuto. Aggiungiamo il riso carnaroli e lo tostiamo per alcuni minuti. A piacere possiamo sfumare con un goccio di vino bianco, di solito questa fase è più indicata per i risotti bianchi, ma va bene anche per il risotto al pomodoro.

Versiamo la passata di pomodoro (va bena anche il sugo al pomodoro) e mescoliamo il risotto senza stressarlo. Teniamo il brodo vegetale sempre ben caldo sul fuoco e versiamo un mestolo appena vediamo che il riso si asciuga. Continuiamo in questo modo fino al termine della cottura, ci vorranno circa 14 minuti. Assaggiamo il riso e non appena cotto spegniamo la fiamma e aggiungiamo il parmigiano con un pezzetto di burro per mantecarlo velocemente insieme a qualche fogliolina di basilico. Lasciamo riposare un paio di minuti e serviamo il nostro risotto al pomodoro su un piatto piano, battendolo col palmo della mano dal fondo del piatto per distribuirlo all’onda.


Guarda il video di questa ricetta.

SUGGERIMENTO

Per ogni buon risotto che si rispetti, il soffritto è fondamentale! Possiamo usare tranquillamente la cipolla surgelata o anche il misto per soffritto surgelato!

GUARDA IL VIDEO

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Parmigiana di zucchine e tonno nella friggitrice ad aria

parmigiana di zucchine e tonno

PARMIGIANA DI ZUCCHINE E TONNO: FACILE CON LA FRIGGITRICE AD ARIA

La parmigiana di zucchine e tonno è semplice da realizzare e perfetta anche da surgelare in pratiche mono porzioni. Questo primo piatto è molto gustoso e ricco di sapori mediterranei, adatto in qualsiasi stagione. La cottura nella friggitrice ad aria lo rende ancora più facile e divertente da preparare.

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 12 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

1 zucchina media
80 g di tonno sottolio
40 g di polpa di pomodoro
parmigiano
scamorza
pangrattato
aglio in polvere
basilico
sale e pepe
olio evo

PARMIGIANA DI ZUCCHINE E TONNO

PROCEDIMENTO

La parmigiana di zucchine e tonno è un primo piatto semplice da realizzare dal costo contenuto. Perfetta anche da surgelare in pratiche mono porzioni da cuocere al momento.
La cottura nella friggitrice ad aria impiega poco tempo rispetto al forno tradizionale, ed’è anche un vantaggio economico. Se vuoi approfondire il discorso, più leggere la guida sulla friggitrice ad aria.

Iniziamo la preparazione della parmigiana di zucchine e tonno lavando e mondando la zucchina, usiamo un coltello adatto per tagliarla a fette sottili regolari con uno spessore di circa 3 millimetri, ricordiamoci che la verdura tagliata sottile cuoce più rapidamente. Se desideriamo delle fette più spesse, dobbiamo necessariamente fare una cottura nel microonde per qualche minuto oppure in acqua bollente.

In una ciotola mettiamo la salsa di pomodoro, qualche cucchiaio di olio evo, aglio in polvere, basilico, sale e pepe, mescoliamo la salsa e teniamola da parte. Sgoccioliamo il tonno dall’olio di conservazione senza strizzarlo troppo, poi tagliamo delle fettine di scamorza non troppo spesse. Foderiamo dei pirottini di alluminio con olio e pangrattato, poi iniziamo la preparazione della parmigiana di zucchine e tonno.

Procediamo a strati e disponiamo un cucchiaio di salsa sul fondo del pirottino, una fetta di zucchina, del tonno, una fetta di scamorza e ancora della salsa. Riempiamo il pirottino a strati fino ad arrivare a poco meno di un paio di centimetri dal bordo. Chiudiamo con uno strato di parmigiano.

Preriscaldiamo la friggitrice ad aria (qui trovi gli ultimi modelli) per 4 minuti a 180°. Inseriamo le mono porzioni di parmigiana sul fondo del cestello e impostiamo la cottura a 180° per 10 minuti. Aumentiamo la temperatura a 200° negli ultimi 2/3 minuti per ottenere una perfetta gratinatura. A fine cottura lasciamo raffreddare per 10 minuti, poi capovolgiamo lo stampino sul piatto e condiamo con un cucchiaio di salsa avanzata.

Se eseguiamo la cottura nel forno tradizionale, preriscaldiamolo il tempo necessario e usiamo la cottura ventilata.

SUGGERIMENTO

Per insaporire la salsa di pomodoro usiamo l’olio del tonno che abbiamo sgocciolato. Questo è ricco di omega 3 e vitamina D, non va mai buttato, sarebbe un peccato.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Riso alla cantonese

riso-alla-cantonese
riso-alla-cantonese

RISO ALLA CONTENSE, FACILE DA FARE A CASA!

Il riso alla cantonese, piatto tradizionale della cucina cinese, è una portata succulenta e piena di profumi, il suo cuore ricco di sapori vi lascerà a bocca aperta. Realizzarlo a casa è facilissimo: con pochi e semplici passaggi potrete preparare questo delizioso piatto in versione vegana o vegetariana.

DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

100 g di riso basmati
50 g di piselli
30 g prosciutto cotto
1 uovo
olio di semi di girasole
soia

RISO ALLA CANTONESE

PROCEDIMENTO

Il riso alla cantonese è un primo piatto fra i più apprezzati in Italia, facile da preparare anche in casa grazie alla semplicità dei suoi ingredienti. Per iniziare mettiamo a bollire l’acqua e lessiamo i piselli per 6 minuti, poi mettiamo in cottura il riso basmati per i minuti indicati sulla confezione. Scoliamolo prima che sia al dente poiché finirà di cuocere con gli altri ingredienti. Durante questo tempo scaldiamo una padella antiaderente sul fuoco, rompiamo un uovo in un piatto e lo battiamo velocemente con una forchetta, poi lo versiamo in padella. Facciamo una frittata semplice e sottile che appena fredda arrotoliamo sul tagliere e la tagliamo a striscioline.

Scaldiamo un wok a fuoco vivace, oppure una padella antiaderente larga e comoda, aggiungiamo l’olio di semi di girasole e i piselli che abbiamo sbollentato in precedenza. Cuociamoli per 5 minuti o poco più, finché non risultino teneri, poi il riso scolato al dente. Saltiamolo velocemente aiutandoci a girarlo con una spatola in silicone o di legno. Qualche minuto e uniamo la frittata appena tagliata, saltiamo a fiamma viva e uniamo il prosciutto a dadini, quello già pronto del supermercato è perfetto! Rispettiamo l’ordine di cottura per evitare che il prosciutto cuocia. Possiamo condire il riso alla cantonese direttamente in pentola con un cucchiaio di soia, oppure usarla a freddo direttamente nel piatto.

SUGGERIMENTO

Il riso alla cantonese è perfetto da preparare in anticipo e scaldare in padella quando serve, oppure direttamente nel forno microonde. Si mantiene bene nei contenitori per diversi giorni. Ottimo anche per chi ama seguire il batch cooking, puoi leggere la mia guida su come organizzare i pasti nella settimana.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Poke di riso

poke-di-riso

poke di riso il pranzo fresco e veloce

Il poke di riso è una ricetta hawaiana adatta per un pranzo fresco e veloce. Piatto unico, la poke bowl è gustosa, sana e leggera, adatta a tutti e facile da realizzare.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 12
COSTO: medio

INGREDIENTI

80 g di riso basmati
80 g di filetto di salmone
50 g di edamame
1/2 mango
1/2 avocado
1/2 cipollotto
ravanelli
sesamo
salsa di soia

POKE DI RISO

PROCEDIMENTO

Il poke di riso è un piatto tipico hawaiano a base di pesce crudo mangiato dai pescatori. La poke bowl è un primo piatto che si prepara anche in anticipo ed’è davvero facile e adatta a tutti. La prima cosa da fare è cuocere il riso, possiamo usare un pratico cuociriso (qui ne trovi diversi) oppure seguendo il metodo tradizionale o nel microonde. Quindi procediamo a sciacquarlo fino a quando l’acqua non sarà limpida, poi lo mettiamo in una casseruola con il doppio del peso di acqua e lasciamo cuocere a fiamma dolce. Appena pronto lo lasciamo raffreddare e lo mettiamo da parte.

Su di un tagliere pulito, con un coltelo di tipo santoku, procediamo a pulire il filetto di salmone dalla sua pelle e lo tagliamo a cubetti della stessa misura. Lo disponiamo all’interno di una ciotola e lo lasciamo marinare per un massimo di 1 ora con un paio di cucchiai di salsa di soia, volendo anche un cipollotto fresco tagliato finemente, e dei semi di sesamo.

Prendiamo i fagioli edamame e li sciacquiamo dal liquido di conservazione. In caso siano freschi, procediamo a sbollentarli in acqua per 5 minuti. Tagliamo il mango a cubetti e l’avocado a fettine insieme ai ravanelli. Ora componiamo il poke di riso mettendo il riso alla base di una ciotola, livelliamolo senza schiacciarlo troppo. Disponiamo sopra il salmone sgocciolato dalla sua marinatura insieme all’edamame, poi il mango, l’avocado e i ravanelli. Possiamo condire con della salsa di soia e del lime e poi servire.

SUGGERIMENTO

Per la marinatura del salmone possiamo unire anche del miele da sciogliere in un cucchiaio di aceto. Al posto del salmone possiamo usare un trancio di tonno fresco da marinare nello stesso modo.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Sformatino di riso asparagi e burrata

sformatino-di-riso-asparagi-e-burrata

Il risotto agli asparagi perfetto sempre

Lo sformatino di riso asparagi e burrata è una piacevole conseguenza del risotto agli asparagi, tipica ricetta primaverile. Questa ricetta rivela un cuore morbido al suo interno, ecco come prepararla.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: FACILE
PREPARAZIONE: 15 min
COTTURA: 20
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

100 g di riso carnaroli
50 g di asparagi
500 ml di brodo vegetale
burro
parmigiano
cipolla
olio evo
sale

SFORMATINO DI RISO ASPARAGI E BURRATA

PROCEDIMENTO

Lo sformatino di riso asparagi e burrata è una di quelle idee che, oltre a farti fare bella figura, puoi preparare il giorno prima e cuocere al momento. Ideale quindi per avvantaggiarsi con i tempi, perfetto per i momenti di pigrizia!

Come fare il risotto agli asparagi è semplice, basta seguire i passaggi tradizionali per la cottura del riso. Laviamo e mondiamo gli asparagi e li facciamo cuocere al vapore o secondo il nostro normale metodo. Tagliamo le punte e le facciamo cuocere a fiamma bassa in un padellino con una noce di burro, poi le teniamo da parte. Su di un tagliare pulito tagliamo al coltello le rondelle di asparagi e a fettine sottili la cipolla. In una casseruola fondiamo il burro con l’olio evo poi aggiungiamo la cipolla e lasciamo imbiondire. Se usiamo le padelle per induzione, facciamo attenzione al calore che deve essere basso.

Uniamo il riso e lo facciamo tostare per poco tempo, poi versiamo gli asparagi e mescoliamo gli ingredienti. Iniziamo a bagnare il risotto con alcuni mestoloni di brodo e continuiamo la cottura come facciamo di solito. Al termine regoliamo di sale e mantechiamo con qualche cucchiaio di parmigiano, un pezzettino di burro e le punte di asparagi. Preriscaldiamo la friggitrice ad aria e impostiamo la temperatura a 200° per 4 minuti, oppure usiamo il programma pre impostato in base ai diversi modelli di friggitrice ad aria (qui ti segnalo alcuni fra i più venduti).

Foderiamo con del pangrattato i pirottini di alluminio e versiamo all’interno il risotto agli asparagi. Prima di riempire tutto lo stampino, inseriamo al centro un cucchiaino di burrata, poi copriamo con il restante risotto. Spolveriamo la superficie con del parmigiano e un pizzico di pepe rosa. Cuciamo lo sformatino di riso asparagi e burrata per circa 8 minuti a 180°. Lasciamo raffreddare per 5 minuti e procediamo a togliere delicatamente lo sformatino dallo stampo. Impiattiamo e serviamo il nostro sformatino di riso.

SUGGERIMENTO

Per questa ricetta possiamo scegliere di usare anche del formaggio tipo robiola, ma non quelli troppo saporiti che rovinerebbero l’equilibrio con gli asparagi.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Cestini di spaghetti alle carote

cestini-di-spaghetti-alle-carote
cestini-di-spaghetti-alle-carote

Cestini di spaghetti alle carote: l'idea giusta

I cestini di spaghetti alle carote sono perfetti da preparare in anticipo e da scaldare al momento. L’aperitivo sarà ancora più vario rispetto alle solite portate.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

80 g di spaghetti
1 carota
1 uovo
panna da cucina
parmigiano
pangrattato
olio evo
sale e pepe

CESTINI DI SPAGHETTI ALLE CAROTE

PROCEDIMENTO

I cestini di spaghetti alle carote sono l’idea giusta per molte occasioni. Sono facili da preparare e possiamo anche utilizzare della pasta avanzata dal pranzo. Per questa ricetta va bene anche usare un frullatore ad immersione per la preparazione della salsa di condimento. In alternativa bastano i soliti strumenti presenti in una cucina: boule di vetro e forchetta!

Puliamo le carote e le tagliamo a fettine non troppo spesse, poi le mettiamo nell’acqua di cottura della pasta. Non appena bolle versiamo gli spaghetti e proseguiamo fino alla cottura al dente. In una boule di vetro sbattiamo l’uovo con una presa di sale e pepe, poi aggiungiamo 1 cucchiaio di parmigiano, qualche cucchiaio di panna da cucina e un mestolino di acqua di cottura. Nel frattempo riscaldiamo il forno statico a 180°.

Foderiamo uno stampo per muffin con olio, poi del pangrattato in maniera uniforme, in questo modo sarà più facile estrarli. Appena scolata la pasta la mettiamo nella pentola e la condiamo con la crema che abbiamo preparato in precedenza, aggiungiamo un pizzico di pangrattato. Con una pinza per spaghetti formiamo dei piccoli cestini che andiamo a mettere negli stampi da muffin.

Appena li abbiamo riempiti tutti aggiungiamo del parmigiano per ottenere una dorata crosticina. Inforniamo i cestini di spaghetti alle carote per 5/7 minuti, il tempo necessario a farli gratinare. Lasciamoli raffreddare prima di servirli.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Suddividi gli spaghetti nei pirottini di alluminio precedentemente foderati con il pangrattato. Disponi gli stampini nel cestello di cottura, usa uno spruzzino per l’olio e spruzza 2 dosi. Cuoci a 180° per 6 minuti. Se li preferisci con una crosticina più croccante, aggiungi 2 minuti a 200°.

SUGGERIMENTO

Questa ricetta la possiamo realizzare anche con delle zucchine al posto delle carote.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Frittata di riso al timo

frittata-di-riso-al-timo
frittata-di-riso-al-timo

FRITTATA DI RISO AL TIMO

La frittata di riso al timo è una ricetta semplice e gustosa, sia calda che fredda. Adatta in ogni menù, si può servire anche come piatto unico o in buffet fra amici.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

80 g di riso già cotto
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
40 g di scamorza affumicata
timo fresco
sale e pepe
olio evo

FRITTATA DI RISO AL TIMO

PROCEDIMENTO

La frittata di riso al timo si prepara in pocissimo tempo ed’è uno di quei piatti che regala sempre piacevoli emozioni. Per la sua preparazione abbiamo bisogno di un girafrittata per ottenere una cottura perfetta ed uniforme, oppure di una buona padella antiaderente. Il riso lo possiamo recuperare da un avanzo di cottura o prepararlo al momento e scolarlo bene al dente. Iniziamo a tagliare la scamorza affumicata a dadini, poi in una boule rompiamo un uovo e lo battiamo con una frusta. Aggiungiamo il parmigiano, il timo fresco, la scamorza e il riso già cotto, regoliamo di sale e pepe e mescoliamo tutto fino ad ottenere una buona consistenza.

Sul fuoco scaldiamo una padella antiaderente, perfetta anche la padella doppia fornetto, e la lasciamo andare a fiamma vivace per qualche minuto. Aggiungiamo un filo di olio evo e mettiamo il composto all’interno livellandolo bene per dargli la forma. Lasciamo cuocere con fuoco basso e chiudiamo con un coperchio. Aspettiamo di vedere formarsi la tipica crosticina prima di girare la frittata dall’altro lato. Una cottura totale di 15 minuti sarà sufficiente per la nostra frittata di riso al timo. Lasciamo raffreddare leggermente e serviamo la frittata accompagnata da un contorno di verdure.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi l’impasto in uno stampo adatto al cestello di cotura, vanno bene anche quelli in alluminio usa e getta. Puoi anche usare dei pirottini in alluminio per ottenere forme più carine e facilitarti la cottura. Cuoci a 180° per 8 minuti rigirando la frittata a metà cottura. Nel caso dei pirottini non devi girare.

SUGGERIMENTO

Nella frittata di riso al timo possiamo anche usare un riso allo zafferano o una caciottina saporita al posto della scamorza. Se avanza qualche verdurina già cotta in frigorifero, possiamo unirla agli aingredienti già presenti.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube