Frittata di riso al timo

frittata-di-riso-al-timo
frittata-di-riso-al-timo

FRITTATA DI RISO AL TIMO

La frittata di riso al timo è una ricetta semplice e gustosa, sia calda che fredda. Adatta in ogni menù, si può servire anche come piatto unico o in buffet fra amici.

CONSIGLIATI PER QUESTA RICETTA

Ultimo aggiornamento Amazon 2022-08-19 at 00:52

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: 15 min
COSTO: basso
icona air fryer

RICETTA ADATTA ALLA COTTURA NELLA FRIGGITRICE AD ARIA

INGREDIENTI

80 g di riso già cotto
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano
40 g di scamorza affumicata
timo fresco
sale e pepe
olio evo

FRITTATA DI RISO AL TIMO

PROCEDIMENTO

La frittata di riso al timo si prepara in pocissimo tempo ed’è uno di quei piatti che regala sempre piacevoli emozioni. Per la sua preparazione abbiamo bisogno di un girafrittata per ottenere una cottura perfetta ed uniforme, oppure di una buona padella antiaderente. Il riso lo possiamo recuperare da un avanzo di cottura o prepararlo al momento e scolarlo bene al dente. Iniziamo a tagliare la scamorza affumicata a dadini, poi in una boule rompiamo un uovo e lo battiamo con una frusta. Aggiungiamo il parmigiano, il timo fresco, la scamorza e il riso già cotto, regoliamo di sale e pepe e mescoliamo tutto fino ad ottenere una buona consistenza.

Sul fuoco scaldiamo una padella antiaderente, perfetta anche la padella doppia fornetto, e la lasciamo andare a fiamma vivace per qualche minuto. Aggiungiamo un filo di olio evo e mettiamo il composto all’interno livellandolo bene per dargli la forma. Lasciamo cuocere con fuoco basso e chiudiamo con un coperchio. Aspettiamo di vedere formarsi la tipica crosticina prima di girare la frittata dall’altro lato. Una cottura totale di 15 minuti sarà sufficiente per la nostra frittata di riso al timo. Lasciamo raffreddare leggermente e serviamo la frittata accompagnata da un contorno di verdure.

icona air fryer

Prerisclada la friggitrice ad aria a 200° per 4 minuti. Disponi l’impasto in uno stampo adatto al cestello di cotura, vanno bene anche quelli in alluminio usa e getta. Puoi anche usare dei pirottini in alluminio per ottenere forme più carine e facilitarti la cottura. Cuoci a 180° per 8 minuti rigirando la frittata a metà cottura. Nel caso dei pirottini non devi girare.

SUGGERIMENTO

Nella frittata di riso al timo possiamo anche usare un riso allo zafferano o una caciottina saporita al posto della scamorza. Se avanza qualche verdurina già cotta in frigorifero, possiamo unirla agli aingredienti già presenti.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Crema pecorino e olive

crema pecorino e olive
crema pecorino e olive

Questa crema è perfetta sul pane carasau con un filo di olio evo

La crema pecorino e olive è ottima spalmata sui crostini e perfetta per condire un buon piatto di pasta. La sua preparazione è davvero semplice, leggi la ricetta!

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

80 g di pecorino grattugiato
60 g di olive verdi denocciolate
100 g di ricotta o philadelphia
timo fresco q.b.

CREMA PECORINO E OLIVE

PROCEDIMENTO

Per la preparazione della crema pecorino e olive abbiamo bisogno di un frullatore ad immersione e dell’accessorio cutter. In alternativa possiamo usare anche un mini robot da cucina. Nel vaso cutter con le lame posizionate sul fondo, inseriamo le olive denocciolate e ben scolate dal loro liquido di conservazione (salamoia). Per questa ricetta preferisco il sapore meno presente della ricotta, piuttosto che usare il formaggio spalmabile più saporito e meno morbido. Provatela in entrambe le combinazioni. Ora aggiungiamo la ricotta, il pecorino grattugiato e del timo fresco, tanto timo per profumare la nostra crema. Non ci rimane altro che chiudere il vaso cutter col suo coperchio, inserire il corpo motore e procedere a frullare: facile vero?!

 
In questa ricetta le olive ed il pecorino sono molto saporiti, non aggiungiamo sale alla crema perché sarà già sapida di suo. Negli ingredienti segnati ho messo la possibilità di usare, a scelta, la ricotta o il formaggio spalmabile. Procediamo a frullare in maniera diversa, in base all’ingrediente scelto. Se usiamo la ricotta, è bene frullare poco per ottenere una consistenza granulosa e non stressare la ricotta stessa. Quindi, prima le olive con il pecorino e poi aggiungiamo la ricotta con il timo. Se usiamo il formaggio spalmabile, frulliamo tutti gli ingredienti insieme per ottenere una consistenza cremosa.

SUGGERIMENTO

Questa preparazione si presta per molte ricette. Io la uso spesso per condire la pasta quando ho voglia di qualcosa di diverso dai soliti sughi. Mi piace aggiungere altre olive dopo averla condita.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Salmone capperi e timo

salmone-capperi-e-timo
salmone-capperi-e-timo

Salmone capperi e timo, nuova vita al solito trancio

Il salmone capperi e timo è quell’idea geniale per portare più gusto al pesce in tavola. Pochi e semplici passaggi, come quasi sempre è per le ricette di pesce, ed il gioco è fatto. Nuova vita al solito trancio di salmone.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 10 min
COTTURA: veloce
COSTO: basso

INGREDIENTI

200 g di salmone fresco
due cucchiai di capperi
un mazzetto di timo
vino bianco
limone
burro
pepe verde

SALMONE CAPPERI E TIMO

PROCEDIMENTO

Il salmone capperi e timo è una ricetta davvero semplice da preparare in poco tempo. Per questa preparazione sono fondamentali gli ingredienti freschi e ben scelti. Su di un tagliere adagiamo il trancio di salmone e lo puliamo dall’eventuale grasso aiutandoci con un coltello. Verifichiamo che non siano presenti spine nella polpa, in caso le eliminiamo. Scaldiamo a fuoco basso una padella antiaderente, non appena calda mettiamo il salmone con la parte rosa sul fondo della padella lasciando così libera la pelle. Cuociamo per circa 5 minuti, dipende dalla grandezza del trancio, poi lo rigiriamo sulla pelle.

Dopo qualche minuto uniamo un tocco di burro in padella e del timo fresco, a me piace tanto il timo per profumare la ricetta. Aggiungiamo anche i capperi per insaporire il salmone insieme a una macinata di pepe verde. Trascorsi i minuti necessari a terminare la cottura del pesce, lo togliamo dalla padella e lo disponiamo su di un piatto a riposare. Lasciamo invece cuocere il fondo di cottura a fiamma bassa unendo un goccio di vino bianco, ma senza lasciarlo sfumare troppo. Versiamo la salsina sul pesce e aggiungiamo una grattugiata di buccia di limone, qualche fogliolina fresca di timo e il nostro salmone capperi e timo è pronto per essere gustato.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube

Insalata di cetrioli e pere

insalata-di-cetrioli-e-pere
insalata-di-cetrioli-e-pere

Un contorno saporito dal contrasto interessante

L’insalata di cetrioli e pere è un ottimo contorno dal gusto fresco e leggero. Perfetta in estate, ottima anche come secondo piatto. La freschezza del cetriolo non mancherà di lasciarvi la bocca sgrassata e rigenerata.

DIFFICOLTÀ: facile
PREPARAZIONE: 5 min
COSTO: basso

INGREDIENTI

1 pera kaiser
1 cetriolo
50 g di feta greca
1 limone
timo fresco
olio evo
aceto balsamico
sale e pepe

INSALATA DI CETRIOLI E PERE

PROCEDIMENTO

L’insalata di cetrioli e pere è veramente facile da preparare. Partiamo dalla pera kaiser, la laviamo sfregandola bene con una spugnetta, ci appoggiamo su di un tagliere e la tagliamo a fette sottili con tutta la buccia. Disponiamo le fette sul piatto e le irroriamo con il succo di limone, in questo modo non si ossideranno. Ora facciamo la stessa cosa con il cetriolo, lo tagliamo a fette sottili nel verso della lunghezza, poi lo disponiamo sopra la pera formando dei riccioli. Tagliamo anche qualche fettina di limone che andiamo a disporre nel piatto. Possiamo sbriciolare fra le mani la feta e farla cadere sopra l’insalata di cetrioli e pere, oppure tagliarla a cubetti regolari. Qualche foglia di timo la mettiamo per decorare il piatto che possiamo servire con una veloce vinaigrette di olio evo e aceto balsamico. A piacere possiamo mettere anche del sale e del pepe.

SUGGERIMENTO

Possiamo preparare l’insalata usando una semplice mandolina. In questo modo potremmo tagliare le fette tutte uguali usando uno spessore minimo. Un altro modo per tagliare bene gli ingredienti, è quello di usare un comune sbuccia patate. Con questo sistema si ottengono fette uguali.

SEGUIMI SUI SOCIAL

noi single in cucina youtube